Nuove scosse e crolli, si studia il modello di ricostruzione

Pubblicato il 29 agosto 2016 da ansa

Houses destroyed by the devastating 24 August earthquake near the Lazio mountain village of Amatrice, central Italy, 28 August 2016.  ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Houses destroyed by the devastating 24 August earthquake near the Lazio mountain village of Amatrice, central Italy, 28 August 2016.
ANSA/MASSIMO PERCOSSI

ROMA. – Nuove scosse di terremoto – magnitudo 4.4 e 3.7 le due più forti – hanno scosso l’area del ‘cratere’ colpita dal sisma e prodotto nuovi crolli. Anche nella scuola di Amatrice, uno degli edifici su cui, di certo, dalle prossime ore, si concentrerà l’attenzione degli inquirenti, chiamati ad accertare eventuali responsabilità nella gestione degli appalti e nei lavori di ristrutturazione del 2012.

La politica è chiamata invece a guardare in avanti, proiettandosi fin d’ora sulla ricostruzione. Anche per questo, a sorpresa, il premier Renzi è volato a Genova dall’architetto e senatore a vita Renzo Piano, che sul Corriere della Sera ha proposto il suo modello di “cantieri leggeri” per non sradicare la gente dai luoghi in cui è nata e vissuta.

Dopo la fase della primissima emergenza e del “soccorso d’urgenza, che comunque continuerà”, nelle zone terremotate si passa ora “a una fase più assistenziale”, ha spiegato Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile.

Il numero delle vittime è attestato a 290, dopo che il precedente dato di 291 è stato rivisto sulla base delle comunicazioni della Prefettura di Rieti. Quanto ai dispersi, la cifra di 10 riferita dal sindaco di Amatrice, Pirozzi, è giudicata “attendibile”.

La situazione resta, ovviamente, molto difficile. L’onda sismica, che dalla notte del 24 agosto ha fatto registrare oltre 2.000 repliche, non si ferma e in montagna c’è rischio smottamenti, al punto che il Soccorso alpino ha sconsigliato escursioni sui monti Sibillini, catena incastonata tra Marche, Umbria e Lazio.

Il maltempo previsto da martedì potrebbe peggiorare il quadro. Nelle tendopoli di Pescara e Arquata del Tronto è tornato il vescovo di Ascoli, Giovanni D’Ercole, che aveva celebrato i funerali di 35 vittime, per la messa domenicale e per portare conforto.

Anche papa Francesco potrebbe andare presto in visita: “Appena possibile anch’io spero di venire a trovarvi”, ha detto lui stesso all’Angelus, ricordando l’importanza della “solidarietà per superare prove così dolorose”.

A testimoniare la vicinanza delle istituzioni è stata Laura Boldrini, presidente della Camera, che si è recata ad Amatrice e ha voluto prendere un impegno: “I corpi dello Stato sono qui a fare quadrato”, ha detto, ma la fiducia della gente “non è in bianco” e le promesse fatte vanno mantenute. Ecco perché “la politica deve rimanere unita, come ha fatto in questi giorni”.

Boldrini ha anche sottolineato i prossimi passaggi tecnico-legislativi, con un decreto del governo, per fissare gli interventi, che poi passerà alle Camere e con la legge di stabilità.

Per la gestione della ricostruzione si profila l’ipotesi di un incarico di commissario affidato a Vasco Errani, che quand’era governatore dell’Emilia Romagna gestì bene il dopo-sisma nel 2012 nella sua regione.

Mercoledì ad Amatrice arriverà il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini per una riunione con gli operatori della scuola: al centro la riapertura dell’anno scolastico e l’obiettivo di garantire un avvio regolare.

(di Eva Bosco/ANSA)

Ultima ora

21:09Processo Juve: Pecoraro “Io non ho chiesto patteggiamento”

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - "La Procura, costituendo l'accusa, non poteva fare alcuna proposta di patteggiamento": il procuratore federale, Giuseppe Pecoraro, precisa all'Ansa i termini di quanto avvenuto oggi nella prima udienza del processo sportivo a carico della Juventus e del presidente Andrea Agnelli per la vicenda legata alla vendita di biglietti e rapporti con gli ultras. "La Procura - spiega Pecoraro - si è esclusivamente confrontata con la Juventus per cercare una soluzione accoglibile da entrambe la parti. Il confronto è stato sospeso nel momento in cui la Juventus ha richiesto un rinvio per poter riflettere sulle varie soluzioni di carattere generale che la parti hanno prospettato", ha concluso.

20:43Comey sapeva di informazioni false su Emailgate H. Clinton

(ANSA) - WASHINGTON, 26 MAG - L'allora direttore dell'Fbi James Comey sapeva che alcune informazioni relative all'inchiesta sulle email di Hillary Clinton erano false, create dall'intelligence russa, ma temeva che se fossero diventate di pubblico dominio avrebbero sminuito la stessa inchiesta, e ciò indusse Comey ad agire unilateralmente la scorsa estate nel dichiarare l'inchiesta conclusa. Lo riferisce la Cnn citando diverse fonti informate. Il Washington Post aveva riferito nei giorni scorsi che tali informazioni, provenienti dall'intelligence russa, erano inaffidabili. La Cnn cita adesso fonti ufficiali Usa secondo cui Comey e l'Fbi erano consapevoli che le informazioni erano false.

20:40Comuni Brindisi:dimissioni 17 consiglieri,verso scioglimento

(ANSA) - BRINDISI, 26 MAG - Diciassette consiglieri comunali di Brindisi hanno firmato le proprie dimissioni, dinanzi al notaio, formalizzando così la sfiducia alla sindaca Angela Carluccio, che guida una coalizione di centrodestra. Il numero è sufficiente per lo scioglimento del Consiglio comunale, che dovrà ora essere formalizzato dal prefetto con la nomina di un commissario. Le firme saranno depositate alla segreteria generale del Comune. "Lascio il Palazzo di Città - dice la sindaca Angela Carluccio - con la stessa serenità con cui lo scorso anno avevo per la prima volta indossato la fascia tricolore: quel giorno mi impegnai a dare tutta me stessa per la mia Brindisi, oggi posso dire di averlo fatto, non lesinando sforzi e cercando di inerpicarmi tra le mille salite di un percorso complesso e viziato da insidie e trabocchetti".

20:19Killer ricercato: agente ferito racconta e si commuove

(ANSA) - FERRARA, 26 MAG - "Mi sono finto morto. Lui si è avvicinato, mi ha preso la pistola e il caricatore, mi ha insultato e poi se ne è andato. Quando ho sentito la macchina allontanarsi sono riuscito non so come ad alzarmi. Sulla strada mi hanno visto e mi hanno soccorso. In quel momento ho capito che, forse, sarei riuscito a portare a casa la pelle". L'assistente di polizia provinciale Marco Ravaglia ha raccontato così, con la voce rotta dalla commozione, quello che gli è successo la sera dell'8 aprile, quando era di pattuglia nel Mezzano insieme alla guardia volontaria Valerio Verri ed entrambi sono stati assaliti da Norbert Feher alias Igor Vaclavic, da allora latitante. Verri è stato ucciso, Ravaglia è stato ferito da tre colpi di pistola e per la prima volta ha incontrato i giornalisti nel centro riabilitativo di San Giorgio, a Ferrara. Ha detto di non aver visto in faccia l'assassino e quindi di non aver potuto riconoscere e collegarlo con il killer che una settimana prima aveva ucciso Davide Fabbri a Budrio. (ANSA).

20:04Pacco sospetto in Fincantieri Marghera, allontanati operai

(ANSA) - VENEZIA, 26 MAG - Un pacco sospetto ritrovato a bordo di una nave in costruzione ha bloccato per due ore l'attività nello stabilimento Fincantieri di Marghera. Sono intervenuti Polizia e vigili del fuoco. Gli operai del turno, circa 1.900, sono stati fatti allontanare dalla nave. Al termine dei controlli è stato accertato che il pacco conteneva unicamente dei tubi legati con del nastro adesivo e dei fili elettrici, in modo da ricordare un ordigno artigianale.

19:41A Castelluccio minacciano boicottare fioritura

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 26 MAG - "Boicotteremo la fioritura se non saranno accolte le nostre richieste": è quanto scritto in una lettera firmata dai "Castellucciani tutti, residenti e non" inviata alle istituzioni. "Visto l'eccessivo ritardo nell'avvio delle attività necessarie alla ripartenza della frazione e considerando le innumerevoli promesse fin qui disattese, ci vediamo costretti ad intraprendere azioni importanti come impedire a chiunque di osservare e fotografare la fioritura", si legge nella missiva. Ma non tutti sono d'accordo con la protesta. Come Gianni Coccia, portavoce degli agricoltori. "La fioritura - ha detto all'ANSA - non appartiene solo alla gente di Castelluccio, ma è un patrimonio del mondo e nessuno può avere il diritto di oscurarla". Chi rigetta in toto le accuse mosse nella lettera è il sindaco Alemanno. "Mi viene da pensare - ha affermato - che sia scritta da qualcuno che non sta partecipando ai tavoli tecnici che si susseguono settimanalmente per la ricostruzione di Castelluccio".

19:32Egitto: ‘copti uccisi dopo rifiuto conversione a Islam

(ANSA) - IL CAIRO, 26 MAG - "Sull'autobus c'erano anche tanti bambini. Gli hanno rubato soldi e oro. Hanno anche chiesto loro di rinunciare a Cristo e di diventare musulmani. Se avessero accettato li avrebbero salvati ma i pellegrini hanno rifiutato e così sono stati uccisi. Gli hanno messo la pistola sulla testa e sul collo per ucciderli in modo diretto". Lo ha detto il parroco della chiesa copta San Mina a Roma, Padre Antonio Gabriel, in un'intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, commentando l'attacco armato nel Sud dell'Egitto. "Abbiamo saputo della notizia - ha aggiunto il parroco copto - solo un'ora dopo perché quella zona non è ben coperta dal segnale telefonico. Solo all'arrivo di un altro pullman hanno scoperto il disastro. Non ci sono spiegazioni, nessuno ha diritto di togliere la vita ad altri. Hanno scelto una giornata molto particolare per i musulmani perché domani comincia il Ramadan". "Sono ancora tante - ha concluso Padre Gabriel - le persone in pericolo di vita che si trovano in ospedale.

Archivio Ultima ora