Rio 2016: gli atleti paralimpici romani in Campidoglio

(ANSA) – ROMA, 29 AGO – “Tra le tante considerazioni che abbiamo ricevuto, oggi ascrivo anche questa giornata, perché regalando rispetto e attenzione al mondo paralimpico si regala rispetto agli atleti, che sono gli unici assoluti protagonisti del nostro movimento”. Lo ha detto il presidente del Comitato paralimpico italiano e vicepresidente del Comitato promotore di Roma 2024, Luca Pancalli, in occasione del saluto, in Campidoglio, che il Comune di Roma Capitale ha riservato agli atleti romani in partenza per le Paralimpiadi di Rio 2016. Innanzi alla sindaca di Roma Virginia Raggi e al vicesindaco Daniele Frongia, ad accompagnare i 5 atleti romani presenti (Oxana Corso, Clara Podda, Tommaso Schettino, Valerio Taras e Alessio Sarri) c’era anche il capo-delegazione della spedizione paralimpica, Marco Giunio De Sanctis. “Non rincorriamo medaglie, ma il nostro obiettivo è quello di diffondere lo sport per disabili”, ha concluso Pancalli, che a Raggi e Frongia ha regalato una maglia ciascuno della Nazionale paralimpica.

Condividi: