In Umbria in un migliaio in centri di accoglienza per sisma

(ANSA) – PERUGIA, 29 AGO – Sono state 1.072 le persone che, nei centri umbri colpiti dal sisma, sono state assistite la notte del 29 agosto nelle aree di accoglienza approntate dal sistema regionale di protezione civile dell’Umbria che ha messo a disposizione complessivamente 1.379 posti letto. Secondo quanto reso noto dalla Regione, nelle due cucine da campo allestite a Norcia sono stati preparati 360 pasti a pranzo e altrettanti a cena. Resta invece provvisoriamente chiusa – è stato riferito dall’Anas – la strada statale 685 “delle Tre Valli Umbre” (ad esclusione dei mezzi di soccorso) tra Serravalle e Borgo Cerreto e tra il bivio per Castelluccio di Norcia e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) a causa dei danni causati dal sisma in alcuni punti dell’infrastruttura. Gli interventi di ripristino sono in corso.

Condividi: