Vatileaks:sentenza diventa esecutiva,Vallejo arrestato

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 29 AGO – La sentenza pronunciata il 7 luglio scorso dal Tribunale vaticano al termine del processo ‘Vatileaks 2’ per la fuga delle carte segrete della Santa Sede è diventata esecutiva. Lunedì scorso, 22 agosto, trascorsi i 45 giorni previsti perché la condanna passasse in giudicato, l’imputato spagnolo monsignor Lucio Vallejo Balda, condannato nel processo a 18 mesi di reclusione, è stato quindi arrestato, ed è ora detenuto in Vaticano nella cella della Gendarmeria. Il Tribunale aveva condannato, rispettivamente a 18 e dieci mesi di reclusione, i due presunti “corvi”, mons. Vallejo Balda e Francesca Immacolata Chaouqui, entrambi ex componenti della Commissione Cosea sulle finanze vaticane. Per la Chaouqui la pena è stata sospesa per cinque anni. Assolto con formula piena, invece, il loro ex collaboratore Nicola Maio. Prosciolti infine per “difetto di giurisdizione” del Tribunale d’Oltretevere i due giornalisti Gianluigi Nuzzi ed Emiliano Fittipaldi, autori dei bestseller ‘Via Crucis’ e ‘Avarizia’.

Condividi: