Ttip: Ue, negoziati avanti

Pubblicato il 29 agosto 2016 da ansa

Ttip: Ue, negoziati avanti

Ttip: Ue, negoziati avanti

BRUXELLES – Bruxelles continua a crederci, nonostante le continue marce indietro dei Paesi europei, da ultimo la Germania dopo la Francia: il Ttip è “in una fase cruciale” in cui “la palla sta girando”. E l’obiettivo resta quello di “chiudere entro fine anno”. E’ così che la Commissione europea prova a rassicurare dopo l’ennesimo tiro al bersaglio contro l’accordo di libero scambio tra Ue e Usa, questa volta proveniente da Berlino dove, dopo l’attacco del ministro dell’economia Sigmar Gabriel, il portavoce della cancelliera Angela Merkel ha tentato di gettare acqua sul fuoco.

Le preoccupazioni sulla possibilità di riuscita dell’intesa, visti i tempi sempre più stretti, però, non sono nuove, a partire da quelle del ministro allo sviluppo economico Carlo Calenda.

– Anche se i negoziati commerciali prendono tempo, la palla sta girando ora – ha assicurato il portavoce della Commissione Ue Margaritis Schinas, ribadendo che questa, “purché le condizioni siano quelle giuste”, è “pronta a chiudere l’accordo entro la fine dell’anno”.

Con le elezioni americane a novembre resta ancora meno tempo, e finora nessuno dei 33 capitoli dell’accordo è stato chiuso. Da qui le dichiarazioni di Gabriel che hanno irritato Bruxelles e “stupito” gli stessi industriali tedeschi, parlando di un “fallimento ‘de facto'” dei negoziati con gli Usa “anche se nessuno lo vuole ammettere veramente”.

A metà luglio si era chiuso a Bruxelles il 14esimo round negoziale respingendo qualsiasi opzione di versione “light” nonostante il ‘colpo’ della Brexit. L’obiettivo era avere i testi di tutti i capitoli per la fine dell’estate, con i nodi da risolvere – tariffe, agroalimentare e indicazioni geografiche, appalti pubblici, servizi finanziari, protezione degli investimenti, shale gas – pronti per essere affrontati a livello politico a settembre.

– Abbastanza spesso le cose decisive avvengono nel round finale – ha infatti cercato di placare la polemica il portavoce della cancelliera Steffen Seibert, pur riconoscendo che Bruxelles e Washington sono in contrasto “su diverse importanti questioni”.

Il rush finale, aveva già messo in conto il capo negoziatore Ue Ignacio Garcia Bercero, sarebbe stato tra settembre e ottobre con gli incontri tra la commissaria al commercio Cecilia Malmstroem e la controparte americana Michael Froman, che si vedranno tra l’altro il 23 settembre in occasione di una riunione informale dei ministri del commercio dei 28 a Bratislava. Anche perché all’ultimo vertice Ue a fine giugno tutti i 28 avevano confermato alla Commissione il mandato per continuare a negoziare il Ttip.

(Lucia Sali/ANSA)

Ultima ora

13:41Abusi su due figli minori, ragazzina ‘papà mi ha fatto male’

(ANSA) - CATANIA, 29 MAR - Avrebbe abusato sessualmente della figlia, che ha meno di 14 anni, e del figlio, che ha meno di 10 anni. E' l'accusa contestata a un uomo fermato da carabinieri della compagnia su disposizione della Procura di Caltagirone per violenza sessuale aggravata e atti sessuali con minorenne. Le indagini sono state avviate dopo una visita a cui la ragazzina è stata sottoposta al pronto soccorso di un ospedale, su richiesta della madre alla quale la figlia aveva raccontato che il padre le "aveva fatto del male". Secondo l'accusa l'uomo, approfittando di temporanee assenze della donna, avrebbe costretto la ragazzina a subire reiterati atti sessuali. L'esito di visite specialistiche sui due minorenni ha successivamente fornito un quadro clinico compatibile con le accuse. Per evitare l'ipotesi di reiterazione del reato l'uomo, su disposizione del procuratore Giuseppe Verzera, è stato fermato da carabinieri e portato in carcere.

13:33Massacrato da branco:fermati in isolamento

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - Mario Castagnacci e Paolo Palmisani, i due ragazzi fermati per l'omicidio di Emanuele Morganti, massacrato di botte ad Alatri, sono stati posti in regime di isolamento nel carcere romano di Regina Coeli. Lo si apprende da alcuni legali. La decisione è stata presa per il rischio di ritorsioni e minacce nei confronti dei due ragazzi da parte d altri detenuti.

13:32L.elettorale: Salvini, Mattarellum? Lo votiamo domani

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - "Noi il Mattarellum lo votiamo domani mattina". Lo afferma ai cronisti a Montecitorio il segretario della Lega Nord Matteo Salvini a chi gli chiede la posizione del partito sul Mattarellum. "Se portano la legge elettorale in Aula noi la votiamo domani mattina per andare a votare il prima possibile", aggiunge Salvini che attacca: "però sono mesi che stanno perdendo tempo con le scissioni e le leggi elettorali".

13:32Migranti: Gentiloni, legge minori è scelta di civiltà

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - "Il Parlamento ha approvato la legge per i minori stranieri non accompagnati. Una scelta di civiltà per la tutela e l'integrazione dei più deboli". Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

13:31Terremoto: a Norcia il sigillo dell’Università per Stranieri

(ANSA) - PERUGIA, 29 MAR - Norcia come "eccellenza italiana" da premiare per l'Università per Stranieri di Perugia. Alla fine della cerimonia per l'inaugurazione dell'anno accademico 2016-2017, il rettore Giovanni Paciullo ha chiamato sul palco dell'aula magna di palazzo Gallenga Nicola Alemanno, il sindaco della città simbolo del terremoto, presente con le altre personalità. Paciullo gli ha quindi consegnato il sigillo della Stranieri che come tradizione ogni anno va ad una "eccellenza". "È il nostro modo di rinnovare la solidarietà verso patrimoni come Norcia, Castelluccio e tutta la Valnerina" ha commentato il rettore. (ANSA).

13:31Massacrato da branco: legale Castagnacci rinuncia

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - L'avvocato di Mario Castagnacci, Tony Ceccarelli, ha deciso di rinunciare all'incarico. "E' stata una decisione autonoma, presa senza alcuna pressione", sottolinea il legale. "Lo dico - specifica - perché in questi giorni sono stati molti i colleghi, anche di indagati più marginali, che sono stati minacciati e malmenati".

13:24Trump: Cina conferma suoi impegni di Parigi su clima

(ANSA) - PECHINO, 29 MAR - La Cina conferma tutti gli impegni sul taglio dei gas serra nonostante il presidente Usa Donald Trump abbia allentato le restrizioni sull'uso dei combustibili fossili, in una sorta di passo indietro: il portavoce del ministero degli Esteri, Lu Kang, ha affermato che si tratta di "una sfida di fronte a tutto il genere umano" e Pechino ha tutta l'intenzione di tener fede e sostenere l'accordo sul clima faticosamente raggiunto a Parigi.

Archivio Ultima ora