Usa 2016: media, per intelligence hacker russi in azione

(ANSA) – WASHINGTON, 30 AGO – I servizi di intelligence degli Stati Uniti sono convinti che ci siano hacker russi dietro due recenti intrusioni nei registri elettorali di due stati. Lo riferisce la Nbc citando fonti degli stessi servizi, secondo cui gli episodi in questione sono i più consistenti fino a ora nel ricondurre a un coinvolgimento del governo russo in recenti violazioni. Come conseguenza l’Fbi ha lanciato un’allerta rivolta alle autorità locali affinché potenzino la sicurezza informatica per proteggere i dati elettorali in vista delle elezioni del presidente degli Stati Uniti, in novembre. Si sospetta la violazione del registro elettorale dell’Arizona, afferma l’Fbi, che segnala anche un’intrusione nello stesso registro dell’Illinois.

Condividi: