Sisma:vescovo Rieti,non uccide terremoto ma opere uomo

(ANSA) – AMATRICE (RIETI), 30 AGO – “Il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell’uomo!”. Lo ha detto il vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, nell’omelia della messa funebre ad Amatrice. Ed ha aggiunto: La ricostruzione non dev’essere “una ‘querelle politica’ o una forma di sciacallaggio di varia natura, ma quel che deve: far rivivere una bellezza di cui siamo custodi”. Mons. Pompili ha poi auspicato che la ricostruzione avvenga in loco: “Disertare questi luoghi – ha detto – sarebbe ucciderli una seconda volta”.

Condividi: