Il Centro Italiano Venezuelano di Caracas domina il Campionato Nazionale Infantile

Pubblicato il 30 agosto 2016 da redazione

Nuoto - Il Civ di Caracas domina il Campeonato Nacional Infantil

Nuoto – Il Civ di Caracas domina il Campeonato Nacional Infantil

CARACAS – Le vasca del Complejo de Piscinas 5 Águilas Blancas della città di Mérida ha fatto da cornice al Campeonato Nacional Infantil de Natación, evento omologato dalla Federación Venezolana de Deportes Acuáticos, manifestazione vinta dal Centro Italiano Venezuelano di Caracas.

Sotto la guida esperta degli allenatori Nairelys Casseres e Moises Prieto, il club di Prados del Este ha dominato dalla prima all’ultima giornata della competizione natatoria che ha avuto una durata di quattro giorni. Gli azzurrini sono riusciti a salire sul gradino più alto del podio grazie ai 346 punti messi in bacheca e si sono lasciati alle spalle il Club Paraiso GT e Parque Naciones Unidas arrivati a pari merito con 231 punti.

All’evento hanno partecipato 52 club provenienti dagli stati Anzoátegui, Aragua, Barinas, Bolívar, Carabobo, Cojedes, Distrito Capital, Falcón, Guarico, Lara, Mérida, Miranda, Monagas, Táchira e Zulia.

Oltre al Centro Italiano Venezolano di Caracas hanno rappresentato la nostra collettività anche la Casa d’Italia Maracaibo, Club Italo Cabimas, Club Italo Venezolano Guayana e Centro Social Italo Venezolano di Valencia.

Il resto dei club partecipanti sono stati: Altamira Tenis Club, Aragua Deportes Acuáticos Club, Asociación Deportes Acuáticos Miranda, Club D.A. Parque Miranda, Asociación de Profesores Luz, Asociación de Vargas, Aquilino Juares, Bauxiclub Tiburones de Bauxilu, Caribes de Conopoima, Centro Acuático Rafael Vidal, Centro de natación Caracas, Circulo Militar Carabobo, Club Acuativos Pio XII, Club Aguas Abiertas Carabobo, Club Canario Cojedes, Club Cimos, Club Delfines de Maria Auxiliadora, Club Deportes Acuáticos Cantaura, Club Deportes Acuáticos Cpvg, Club Deportivo Español Barinas, Club Deportivo Velodromo, Club Hispano de Maracay, Club Metropolitano de natación, Club de Natación Barcelona, Club de Natación de Valera, Club de Natación Titanic’s, Club Nuestra Señora del Camino, Club Paraiso GT, Delfines de Javier, Escuela de Natación San Diego, Escuela de Natación Refinación Plc, Hermandad Gallega de Venezuela, Hogar Canario Larense, Hogar Hispano Carabobo, La Trinidad, Natación Barquisimeto, Parque Naciones Unidas, Piscinas Bolivarianas, Piscinas Braulio, Sport Center Los Naranjos, Talentos de Aragua, Tritones de Mafemar ed Unidad Talento Deportivo Táchira.

Mariangela Cincotti (13 anni), nuotatrice del Centro Italiano Venezolano di Caracas, ha portato a casa in tutta la manifestazione il maggior numero di punti nella categoria Infantil B. Cincotti grazie alle sue vittorie nei 50 dorso e nei 200 stile libero è riuscita a guadagnare 86 punti per il club di Prados del Este. Nella catogoria femminile troviamo le sirene Fabiana Pesce (13 anni) e Maria Guarino (13 anni) che hanno messo in bacheca 79 e 43 punti rispettivamente. Infine Sara Mendez (13 anni) con 7 punti.

Il Civ di Caracas è stato ben rappresentato anche dai tredicenni Oscar Pardo e Claudio Lafante che hanno apportato rispettivamente 41 e 10 punti per la classifica finale.

Il Club Italo Venezolano Guayana ha chiuso la sua partecipazione al 16º posto con 43 punti, 21 di questi sono arrivati grazie alle bracciate di Ariannys Mendez (11 anni). Dal canto suo il Centro Social Italo Venezolano di Valencia ha chiuso la manifestazione al 39º posto con 7 punti a pari merito con il Club Deportes Acuáticos Cantaura. A regalare questi punti ci hanno pensato Edgalis Díaz (4 punti) e Yurimar Infante (3).

La classifica finale vede la Casa d’Italia di Maracaibo al 43º posto con 5 unità a pari merito con Talentos de Aragua e la Escuela de Natación Refinación Plc: Carlos Vivas ha apportato i cinque punti per la classifica del club marabino. Infine l’unico punto vinto dal Centro Italo di Cabimas è stato vinto da Onel Gelves (13 anni).

Fioravante De Simone

Ultima ora

11:01Rigopiano: Stefano vivo, a Valva si riaccende la speranza

(ANSA) - VALVA (SALERNO), 21 GEN - La notizia che Stefano Feniello è vivo ed è stato individuato assieme alla fidanzata Francesca Bronzi ed altre tre persone sotto le macerie del resort Rigopiano è giunta nel cuore della notte a Valva (Salerno). "Aspettiamo qualche buona notizia'' aveva detto ieri lo zio di Stefano, Claudio, che stamattina insieme con la sorella Graziella ed il figlio Carmine si sta dirigendo a Silvi Marina dove vive la famiglia di Stefano. "Per il momento non abbiamo notizie - dice Claudio Feniello - speriamo che quando saremo a destinazione nostro nipote sia stato estratto dalle macerie". A telefono il fratello di Stefano, Andrea, che si trova in queste ore a Pescara, dice: 'Aspettiamo notizie''.

10:57Bus ungherese: A4 riaperta, rimossa carcassa pullman

(ANSA) - S.MARTINO BUONALBERGO (VERONA), 21 GEN - E' stata riaperta poco fa l'autostrada A4, chiusa dalla notte scorsa tra Verona Sud e Verona Est in seguito al tragico incidente al bus ungherese. Il traffico, sia pur lentamente, ha ripreso a scorrere in direzione di Venezia, dopo che ciò che rimaneva del pullman straniero è stato rimosso. Sul posto sono ora in azione i mezzi della società autostradale per ripulire il tratto di autostrada interessato. Si resta in attesa, da parte della Polstrada di Verona Sud, di conoscere l'esatta dinamica dell'incidente. (ANSA).

10:55Bus ungherese in fiamme, 16 morti

(ANSA) - VERONA, 21 GEN - E' di 16 morti accertati il bilancio nell'incidente che ha coinvolto un pullman ungherese sul quale viaggiavano 55 persone, 39 delle quali sono rimaste ferite e sono state portate nei vari ospedali di Verona. L'incidente si è verificato poco prima di mezzanotte sulla A4 all'altezza dello svincolo di Verona Est in direzione Venezia: il pullman è andato a sbattere lateralmente contro il pilone del ponte, incendiandosi. A bordo si trovava un gruppo di ragazzi ungheresi fra i 14 e i 18 anni che stavano tornando da una gita scolastica: da una località montana della Francia il bus stava facendo ritorno a Budapest.

07:28Trump: Mattis e Kelly giurano, sono in carica

NEW YORK - L'ex generale James Mattis e il generale in congedo John Kelly hanno giurato, entrando ufficialmente in carica nell'amministrazione Trump. Mattis e' il nuovo capo del Pentagono. Kelly il ministro degli Interni.

07:25Trump in Studio Ovale, firma decreto su Obamacare

NEW YORK - Donald Trump, nel suo primo atto nello Studio Ovale, firma un decreto esecutivo diretto alle agenzie governative per ridurre il peso dell'Obamacare. Lo afferma il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer.

07:19Trump, bene conferme Mattis e Kelly, subito al lavoro

NEW YORK - ''Sono soddisfatto della conferma dei generali Mattis e Kelly''. Lo afferma il presidente americano Donald Trump, commentando la loro conferma in Senato. ''Sono due leader qualificati che inizieranno subito a lavorare per difendere il nostro paese e mettere al sicuro i nostri confini''.

07:01Trump: Senato conferma Kelly ministro dell’interno

WASHINGTON - Il Senato americano ha confermato il generale in congedo John Kelly come segretario dell'Homeland Security Department, corrispondente al ministero dell'interno. Poche ore fa il Senato ha confermato anche la nomina dell'ex generale James Mattis a segretario della difesa.

Archivio Ultima ora