Salvini: “Andiamo a comandare”. Ma per Berlusconi la via è Parisi

Pubblicato il 30 agosto 2016 da ansa

Salvini: “Andiamo a comandare”.

Salvini: “Andiamo a comandare”.

ROMA – Con Matteo Renzi determinato a chiedere una mano alle opposizioni sul terremoto ma anche, più in generale, a coltivare un clima unitario nel Paese, il centrodestra è di fronte ad un bivio. Da un lato c’è Matteo Salvini, intenzionato di fatto a pensionare Silvio Berlusconi e a sbarazzarsi della parte più moderata del centrodestra per portare la Lega al governo in testa ad una coalizione antieuropea e xenofoba.

“Andiamo a comandare”, si è scatenato a cantare e ballare il tormentone dell’estate in una festa di partito nel bergamasco. Dall’altra c’è Silvio Berlusconi, che dopo mille riflessioni ha affidato a Stefano Parisi la mission di ricostruire un centrodestra liberale e popolare, slegandosi le mani dai colonnelli che vorrebbero tenere Forza Italia ancorata agli alleati della Lega e Fdi.

Il Cav si è affrettato ieri a dire che l’unica collaborazione possibile è quella sulla ricostruzione post sisma, ma con la sua benedizione Parisi farà della convention di settembre il luogo di rinascita di un centrodestra di governo, alternativo alla sinistra democratica di Renzi, pronto a tornare a Palazzo Chigi in un futuro non troppo lontano e a dialogare per il bene del Paese prima di allora.

Salvini invece da giorni batte sullo stesso tasto: da Pontida, nella Kermesse leghista parallela a quella di Parisi, partirà l’avviso di sfratto a Renzi. E oggi il leader leghista parafrasa il pezzo più gettonato dell’estate (quello di Fabio Rovazzi) sfrenandosi a ballare a cantare “andiamo a governare con le ruspe in tangenziale”.

L’ alleanza con Lega è sostenuta da Toti, Brunetta, Romani e Gasparri, ancora convinti che l’unica alleanza possibile sia quella tra Fi, Carroccio ed Fdi. Eppure Giuliano Ferrara – consigliere tra i più ascoltati da Berlusconi – dalle colonne de ‘Il Foglio’ invita Brunetta e gli altri big della vecchia guardia a non puntare sugli ‘stati generali’ di una destra anti-Renzi ed anti-sistema, a non disperdere “il buonsenso” mostrato dal Cav.

Che per motivi metà politici e metà aziendali si è lanciato con Parisi nella grande sfida della Convention di settembre, per farne una “alternativa radicale al frontismo caciarone del peggiore populismo mediatico e del confusionismo salviniano”.

L’Elefantino sprona Parisi a fare della kermesse milanese una sorta di ‘Leopolda del centrodestra’, dalla quale fare emergere cultura di governo, un programma sul futuro del Paese, il profilo di una coalizione liberale e popolare che “vuole sostituire la sinistra democratica al governo del Paese, non abbattere alla cieca il suo governo e i suoi simboli alleandosi con la peggiore demagogia nazionalista, antieuropea, etnicista e una punta razzista”.

Un centrodestra magari anche capace di dialogare, come fece Renzi quando sorprese tutti dicendo che non voleva Berlusconi in galera ma all’opposizione, per poi “avere l’avvedutezza di stipulare con lui, nel suo momento di maggiore debolezza, un patto che guadagnò al segretario del Pd l’ostilità di mediocri e mozzorecchi di ogni latitudine, dentro e fuori al suo partito”.

(Milena Di Mauro/ANSA)

Ultima ora

13:36Tennis: Australia, battuto Ramos-Vinolas e Djokovic a ottavi

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Novak Djokovic si è qualificato per gli ottavi di finale degli Open d'Australia di tennis. Il serbo, ex n.1 del mondo e testa di serie numero 14, ha facilmente superato in tre set (6-2, 6-3, 6-3) lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas. Prossimo avversario di 'Nole' sarà il sudcoreano Hyeon Chung, autore dell'eliminazione del numero 4 del seeding, il tedesco Alexander Zverev.

13:30Video sindaco Cerignola su Fb a malavitosi,’siate maledetti’

(ANSA) - CERIGNOLA (FOGGIA), 20 GEN - Il sindaco di Cerignola, Franco Metta, ha postato sulla pagina Facebook personale e di primo cittadino un video in cui attacca duramente la malavita locale che negli ultimi tempi ha compiuto numerose intimidazioni, soprattutto a scopo estorsivo. "Siate maledetti - dice Metta parlando dal suo ufficio di sindaco e rivolgendosi ai malavitosi - uscite di notte come gli scarafaggi e come i topi per colpire la povera gente che lavora, la povera gente che fa i sacrifici per buttare nel panico questa comunità che sta facendo di tutto per risollevarsi. Siate maledetti, siete quattro vigliacchi. Noi non vi lasceremo questa città, combatteremo fino alla fine per Cerignola. Siate stramaledetti". Il video sta diventando virale sul web.

13:19Sci: Cdm,in libera Kitzbuehel Innerhofer cade ma senza danni

(ANSA) - KITZBUEHEL (AUSTRIA), 20 GEN - Christoph Innerhofer, pettorale 2 e primo azzurro in pista nella discesa sulla Streif a Kitzbuehel, è caduto spettacolarmente, ma senza danni. L'incidente - mentre aveva un buon tempo - è stato in parte simile a quello di Sofia Goggia nella discesa di Cortina. E' accaduto sul dente che immette sullo Schuss finale dopo la lunga traversa della Hausbergkante. Innerhofer è stato sbilanciato e lo sci sinistro si è alzato in alto con la punta verso il cielo. L'azzurro è scivolato sulla neve per parecchi metri, ma poi si è rialzato senza problemi.

13:02Sci: Goggia, ho sbagliato nel salto ma adesso riparto

(ANSA) - CORTINA D'AMPEZZO (BELLUNO), 20 GEN - E' stato fortunatamente più spettacolare che altro il presentat'arm - con le punte degli sci paralleli rivolte al cielo - che Sofia Goggia ha fatto sul lungo e ripido salto che immette sullo Schuss delle Tofane. E' atterrata in un tratto ancora in forte pendenza e la sua schiena per alcuni metri, in una nube di neve, ha toccato il fondo pista. Poi, però, con un colpo di reni e uno sci che ha preso la giusta inclinazione, si è rialzata indenne. "Ho sbagliato all'attacco del dente sopra il salto. Non ero nella giusta posizione per il salto, ma ancora troppo arretrata. Sono però riuscita a controllare la caduta e tutto è andato bene", ha raccontato l'azzurra. "Per il SuperG di domani nessun problema. Ora resetto tutto - ha annunciato l'azzurra - e si riparte da zero: andare e via".

13:02Volvo ocean race: scontro barca-peschereccio, un morto

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - E' davvero tragico l'epilogo della 4/a tappa della Volvo ocean race di vela, che ha portato le barche da Melbourne a Hong Kong ed è stata vinta da Sun Hung Kai/Scallywag. A poche miglia dal traguardo, Vestas 11th Hour racing dello skipper Charlie Enright è stata coinvolta in una collisione con un piccolo peschereccio che ha provocato un morto. La notizia è stata confermata dagli organizzatori della regata che manifestano "i più profondi sentimenti di cordoglio alla famiglia della vittima". L'incidente è avvenuto a circa 30 miglia dal traguardo della 4/a tappa, fuori dalle acque di Hong Kong. Fra i componenti il team Vestas 11th Hour racing non ci sono feriti: dall'imbarcazione - secondo quanto informano gli organizzatori - è partito il segnale di 'mayday' verso il Centro di coordinamento del soccorso in Mare di Hong Kong. Immediato l'intervento dei soccorritori che hanno potuto recuperare nove componenti dell'equipaggio, mentre il decimo è stato trasportato in ospedale con un elicottero, ma è spirato poco dopo.

12:58Sci: discesa Cortina, vittoria Vonn

(ANSA) - CORTINA D'AMPEZZO (BELLUNO), 20 GEN - Sofia Goggia ha sbagliato, facendo uno spettacolare e pericoloso presentat'arm sul salto che immette sullo Schuss delle Tofane e ha così lasciato strada libera al successo della statunitense Lindsey Vonn nella discesa di Cdm di Cortina. Vonn ha vinto in 1'36"48, lasciandosi alle spalle Tina Weirather del Liechtenstein in 1'37"40 e l'altra statunitense Jacqueline Wiles (1'37"46). Per Vonn è il 12/o successo a Cortina, il 79/o in Coppa del mondo. Fuori Goggia - che atterrando sul salto è finita con la schiena sulla neve, scivolando per alcuni metri, ma rialzandosi indenne con un formidabile colpo di reni - per l'Italia la migliore è stata Johanna Schnarf 9/a in 1'38"29. Più indietro, al momento 16/a, c'è Nicol Delago in 1'38"69: poi, Nadia Fanchini in 1'38"80, Federica Brignone in 1'38"81, Verena Stuffer in 1'38"95. Domani per Goggia e compagne ci sarà modo di rifarsi con il SuperG che chiude la tappa di Cortina.

12:55Tennis: Australia, Berdych agli ottavi e sfiderà Fognini

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Sarà Tomas Berdych l'avversario di Fabio Fognini, negli ottavi di finale degli Open d'Australia Il ceco, 19/a testa di serie, ha regolato per 6-3, 6-3, 6-2 l'argentino Juan Martin Del Potro, n. 12 del seeding. Esce a sorpresa il tedesco Alexander Zverev, testa di serie n. 4, battuto dal sudcoreano Hyeon Chung, vincitore a novembre delle Next Gen Atp Finals, che si è imposto in 5 set con il punteggio di 5-7, 7-6 (7-3), 2-6, 6-3, 6-0. Avanza l'austriaco Dominic Thiem, testa di serie n. 5, che ha superato per 6-4, 6-2, 7-5 il francese Adrien Mannarino (n. 26). Altri risultati Sandgren-Marterer 5-7, 6-3, 7-5, 7-6 (7-5); Fucsovics-Kicker 6-3, 6-3, 6-2.

Archivio Ultima ora