Il centro di Torino ogni notte dormitorio dei clochard

(ANSA) – TORINO, 2 SET – Operazione-sgombero stamattina da parte dei vigili urbani di Torino nel centro città, che ogni notte si trasforma in un dormitorio a cielo aperto dei clochard. Da inizio anno sono oltre 200 i controlli della Polizia Municipale nei confronti dei senza fissa dimora, che trovano riparo sotto i portici, in piazza Cln o davanti al museo del Risorgimento in piazza Carlo Alberto. E’ proprio davanti alla sede del primo Parlamento italiano che si sono soffermati vigili e operatori dell’azienda rifiuti. “Ogni mattina, verso le 7.30, procediamo all’identificazione di chi vive per strada – spiegano i vigili della sezione Centro Crocetta – Forniamo loro le informazioni necessarie sulle strutture di assistenza del Comune di Torino. Li invitiamo a raccogliere la loro roba e a spostarsi, così che Amiat possa pulire”. A vivere così soprattutto giovani italiani trentenni con problemi di alcol e droga. Come Davide, 36 anni: prima lavorava come pizzaiolo – racconta – poi si è messo a fare il pusher, oggi è un clochard.(ANSA).

Condividi: