Turchia: altri 50.589 statali cacciati

(ANSAmed) – ISTANBUL, 2 SET – Sono complessivamente 50.589 i dipendenti pubblici cacciati oggi con 3 nuovi decreti dello stato d’emergenza in Turchia. Si tratta in gran parte di insegnanti, professori universitari, imam e poliziotti. “L’operazione di pulizia continuerà”, assicura su Twitter il vicepremier, Nurettin Canikli.

Condividi: