Caos in Spagna, nuovo no del Congresso sulla fiducia a Rajoy

Pubblicato il 02 settembre 2016 da ansa

Caos in Spagna, nuovo 'no' del Congresso sulla fiducia a Rajoy

Caos in Spagna, nuovo ‘no’ del Congresso sulla fiducia a Rajoy

MADRID – Dopo 8 mesi di paralisi istituzionale senza un nuovo governo, con un esecutivo incaricato solo degli affari correnti, due elezioni politiche inconcludenti, la Spagna non riesce a uscire dalla crisi. Il Congresso dei deputati di Madrid ha di nuovo negato questa sera per la seconda volta consecutiva in due giorni la fiducia al premier uscente e incaricato Mariano Rajoy: 170 voti a favore, 180 contrari. Il voto innesca il conto alla rovescia verso nuove elezioni, le terze in un anno. Se non ci sarà un nuovo premier il 31 ottobre si tornerà a votare la domenica 25 dicembre, giorno di Natale.

I quattro grandi partiti, consapevoli della crescente esasperazione del Paese verso la loro incapacità a uscire dalla crisi si sono detti però pronti a una riforma della legge elettorale per anticipare il voto al 18 dicembre.
Quella di Rajoy era una sconfitta annunciata.

Già mercoledi al primo turno aveva fatto il pieno dei 170 voti possibili: 137 Pp, 32 di Ciudadanos e un deputato di Coalicion Canaria. Contro, il fronte del ‘no’: 85 socialisti, 71 di Podemos, 24 indipendentisti e nazionalisti catalani e baschi. Fino a mercoledì Rajoy sperava di spingere i socialisti dal ‘no’ all’astensione. Ma il leader socialista Pedro Sanchez, durissimo, ha ribadito il “no è no!” a Rajoy, condannandolo a un secondo smacco.

Ora il percorso si fa ancora più incerto, con il ticchettio dell’orologio delle terze elezioni, che tutti considerano “assurde” (sarebbe la prima volta dal 1945, rileva El Mundo, in un paese dell’Europa democratica) in marcia. Una ipotesi è che le elezioni basche e galiziane del 25 settembre cambino lo scenario politico – se ci sarà una nuova sconfitta di Sanchez – e spingano i ‘baroni’ Psoe a imporre un cambiamento di rotta. E che in parallelo producano un avvicinamento dei nazionalisti baschi del Pnv (5 deputati) a Rajoy, che potrebbe ritentare l’ investitura in ottobre.

L’ex- premier socialista Felipe Gonzalez oggi ha proposto che il Pp presenti un altro candidato al posto di Rajoy. Ma sembra molto improbabile che ciò avvenga. Un’altra ipotesi, molto fragile, vedrebbe Psoe e Podemos tentare la costruzione di una coalizione del ‘cambio’ con l’appoggio degli indipendentisti e di Ciudadanos. Una strada però per ora esclusa dal Psoe. Il più probabile al momento è che si torni a votare.

Una “vergogna” tuona Rajoy puntando il dito contro Sanchez, accusato di “voler ripetere le elezioni fino a quando ci sarà un risultato che gli va bene”. E senza dubbio una spinta all’anti-politica.

– Sarebbe dire agli spagnoli che il loro voto non vale niente denuncia il leader di Cudadanos Albert Rivera. Senza governo le conseguenze ora si faranno sentire avverte Rajoy.

Se non presenterà bilancio e tetto di spesa 2017 il 15 ottobre Madrid rischia 6 miliardi di multa Ue. Se non sarà rinnovata la Commissione di controllo della borsa in ottobre dice il ministro dell’economia Luis de Guindos, rischia il blocco il mercato dei capitali. Insomma per la Spagna avverte la vicepremier Soraya de Santamaria, senza nuovo governo “il costo sarà alto”.

(Francesco Cerri/ANSA)

Ultima ora

11:02Calcio: Spalletti, frecciata a Jovetic

(ANSA) - MILANO, 26 LUG - "Ci sono calciatori protagonisti, che all'interno di un gruppo dove c'è concorrenza fanno fatica a stare. Non riescono ad autostimolarsi: o giocano, oppure non sono d'accordo a restare per giocarsi il posto. Pretendono di avere un numero di partite garantite, io questo non posso farlo. Quindi è meglio parlarsi chiaro sin da subito per evitare problemi". Il tecnico dell'Inter Luciano Spalletti, alla vigilia della partita contro il Bayern a Singapore per l'International Champions Cup, manda un chiaro messaggio a Stevan Jovetic, autore del gol partita contro il Lione ma destinato a andare via. Sabato l'Inter affronterà il Chelsea di Antonio Conte che ieri ha speso belle parole per il tecnico toscano "Lui è forte e vincente - aggiunge Spalletti - quindi sono contento che abbia espresso certe idee su di me. Antonio è un tecnico attuale, è riuscito a far giocare il Chelsea a 3 in un campionato dove il modulo a 4 era quasi una regola".

10:53Calcio: Di Francesco, ho visto una Roma in crescita

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - "Nei primi 30' la mia squadra mi è piaciuta tantissimo. Abbiamo avuto un ottimo possesso e fatto pressione contro una squadra abituata ad avere un grande palleggio in Premier e in Champions. Non mi è piaciuta la superficialità in alcune situazioni negli ultimi minuti, ma in generale sono soddisfatto della crescita della squadra: dal punto di vista della manovra è migliorata tanto". Eusebio Di Francesco promuove la sua Roma dopo il successo per 3-2 nell'amichevole contro il Tottenham giocata alla Red Bull Arena di Harrison, negli Stati Uniti, secondo match dell' International Champions Cup. "Ho visto una squadra che deve giocare più in verticale. Tutte le volte in cui lo abbiamo fatto abbiamo fatto male al Tottenham", ha aggiunto il tecnico giallorosso che ha poi parlato di mercato: "Come scelta primaria stiamo cercando un esterno a destra, poi valuteremo se prendere il quinto centrale", ha affermato Di Francesco, secondo il quale tuttavia a luglio "è prematuro" parlare di gap ridotto con la Juventus.

10:51Corte Ue, Hamas resta nella ‘lista nera’ del terrorismo

(ANSA) - BRUXELLES, 26 LUG - Nella sua sentenza del 2014, il Tribunale dell'Unione europea non avrebbe dovuto annullare il mantenimento di Hamas nell'elenco europeo delle organizzazioni terroristiche. E' quanto sancito dalla Corte di giustizia dell'Ue che ha quindi rinviato allo stesso Tribunale la causa intentata dal movimento palestinese al Consiglio Ue che nel 2001 lo aveva inserito nella 'lista nera', con il congelamento dei beni. La Corte ha confermato la cancellazione delle Tigri per la liberazione della patria Tamil dalla lista.

10:46India: palazzo crollato a Mumbai, 17 morti

(ANSA) - NEW DEHLI, 26 LUG - Le squadre di soccorso al lavoro fra le macerie di un edificio crollato ieri a Mumbai (India centrale) hanno rinvenuto durante la notte altri cinque cadaveri facendo salire a 17 il bilancio dell'incidente. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pti. Secondo le prime verifiche realizzate nel quartiere di Ghatkopar la struttura del palazzo di quattro piani afflosciatosi, secondo testimoni oculari, "come un castello di carte", sarebbe stata resa fragile da lavori di ristrutturazione non autorizzati al piano terra per l'adeguamento di una casa di riposo. La polizia, si è appreso, ha arrestato al termine di un interrogatorio il responsabile dei lavori.

10:32Incendio Milano: in corso ‘smassamento’, fumi diminuiti

(ANSA) - MILANO, 26 LUG - Hanno lavorato ancora tutta la scorsa notte i vigili del fuoco che sono intervenuti nell' incendio divampato nell'azienda di stoccaggio rifiuti Carluccio srl, nella periferia nord di Milano. Secondo quanto riferito, la nube di fumo biancastro e denso sprigionata per tutta la giornata di ieri, e che aveva invaso un intero quartiere, diffondendo l'odore acre fino in centro città, è ora molto contenuta. I pompieri da stamani stanno procedendo allo "smassamento" delle macerie, operazione lunga e difficoltosa durante la quale, con pale meccaniche e 'ragni', si separano dal mucchio varie parti ancora incandescenti e poi si spengono con acqua. Un'operazione che produce fumi, ma meno rilevanti. Al momento, in via Senigallia, operano ancora 6 squadre di pompieri, e le operazioni andranno avanti per almeno tutta la giornata di oggi.

10:31Incendi: scoppia rogo nel Sassarese, già spento

(ANSA) - SASSARI, 26 LUG - Non cala la forza del maestrale e resta alta in Sardegna l'allerta per il pericolo incendi. Dopo i numerosi roghi scoppiati ieri dal sud al nord dell'isola (con abitazioni evacuate e turisti in fuga dalle spiagge), oggi la giornata è iniziata con un incendio nei boschi intorno a Nughedu San Nicolò, vicino a Ozieri (Sassari), prontamente domato dai vigili del fuoco di Sassari e dagli uomini del Corpo forestale della Regione Sardegna. Per fermare le fiamme prima che si impossessassero della vasta area boschiva è stato necessario anche l'intervento di un elicottero, che solo poco fa, dopo un'ora di intervento, ha bonificato l'area e ha definitivamente spento il rogo. Date le condizioni climatiche resta comunque l'allerta massima in tutta la zona. (ANSA).

10:19Calcio: Spalletti, voglio Champions ma 3 squadre più forti

(ANSA) - MILANO, 26 LUG - "L'obiettivo è arrivare tra le prime quattro, anche se ci sono tre squadre molto forti nei confronti delle quali diventa difficile recuperare i tanti punti dell'anno scorso. Se non dovessero fallire, la distanza rimarrebbe importante. Ma non abbiamo altra scelta: siamo l'Inter e dobbiamo avere ambizioni forti": lo dice Luciano Spalletti al Bishan Stadium di Singapore alla vigilia della sfida contro il Bayern Monaco, seconda partita dell'Inter all'International Champions Cup. L'allenatore nerazzurro assicura di non farsi condizionare dalle pressioni dell'ambiente: "Non è un problema per me. Vivo tutti i giorni allo stesso modo, lavorando 24 ore su 24 per migliorare la squadra. Quello che si dice fuori - conclude Spalletti - non conta per quanto mi riguarda".

Archivio Ultima ora