Regeni: consulente famiglia rimane in carcere

(ANSAmed) – IL CAIRO, 3 SET – Il tribunale del nord del Cairo ha prolungato per altri 45 giorni il fermo nei confronti di Ahmed Abdallah, consulente della famiglia di Giulio Regeni. Lo riferiscono fonti giudiziarie egiziane. Abdallah, presidente del consiglio d’amministrazione della Commissione egiziana per i diritti e le libertà (Ecrf), venne arrestato il 25 aprile con l’accusa di attività sovversiva e partecipazione a manifestazione non autorizzata, del tutto scollegate al caso di Regeni. Il prolungamento della custodia cautelare in carcere per 45 giorni è stato imposto anche ad altre quattro persone, anche loro arrestate il 25 aprile.

Condividi: