Usa: tribù Sioux non molla su oleodotto, 4 feriti

(ANSA) – NEW YORK, 04 SET – Quattro guardie private di sicurezza e due dei loro cani feriti. E’ il bilancio degli scontri in North Dakota, dove la tribù dei Sioux non intende mollare sull’oleodotto allo studio nell’area che, a loro avviso, distrugge la sacralità dei loro territori. La protesta e’ in corso da settimane in vista dell’udienza del 9 settembre, quando un giudice dovrà stabilire se i lavori possono essere sospesi. ”Questa e’ la terra dove sono sepolti i nostri antenati. E in un solo giorno di lavori questa terra sacra e’ stata trasformata in un buco” affermano i manifestanti della tribù Sioux, con i quali sono scesi in piazza in North Dakota altre centinaia di persone, contrarie all’oleodotto sotterraneo.

Condividi: