Premio Fenice-Europa: a Luigi Ballerini il “Romanzo Italiano per il Mondo”

Pubblicato il 06 settembre 2016 da redazione

Serata finale Premio Fenice Europa

Serata finale Premio Fenice Europa

LOSANNA – La sala eventi del Circolo Italiano di Losanna (Svizzera), gremita di pubblico, ha fatto da cornice alla cerimonia finale della XIX edizione del Premio Letterario Fenice-Europa, ideato da Rizia Guarnieri e Adriano Cioci.
Supervincitore è risultato Luigi Ballerini, autore di Hanna non chiude mai gli occhi (San Paolo), che ha totalizzato 212 preferenze; una bella storia di rapporti umani, un tentativo in gran parte riuscito di arginare la deportazione di un folto gruppo di ebrei di Salonicco. In seconda posizione si è piazzato il romanzo giallo di Carlo F. De Filippis, Le molliche del commissario (Giunti), 133 voti, e in terza un altro giallo, di Andrea Fazioli, L’arte del fallimento (Guanda), 111 voti.

I tre premi sono stati consegnati da Raffaele Spinello, referente del Circolo Italiano di Losanna, Carlo Rosignoli, presidente dell’Ass. Culturale “Bastia Umbra: città d’Europa” e Mario Cicchi dell’Arulef di Losanna. Il premio al super-vincitore è stato consegnato da Sonia Sonno, referente della giuria popolare di Losanna.

Particolarmente significativo è stato l’intervento di Luciano Sonno, presidente della sezione di Losanna dell’Associazione Regionale Umbra Lavoratori Emigrati e Famiglie, che ha sottolineato come la manifestazione letteraria abbia colto diversi obiettivi, tra cui lo sforzo di valorizzare la lingua italiana, il consolidamento dei rapporti con i nostri connazionali che vivono all’estero e la sensibilizzazioni delle giovani generazioni alla lettura.

Erano presenti Antonino La Piana, Console Generale d’Italia a Ginevra, Grazia Tredanari, presidente Comites, i rappresentanti di molti sodalizi legati all’immigrazione e Oscar Tosato, assessore del Comune di Losanna, quest’ultimo assegnatario di un riconoscimento da parte della Direzione del Premio Fenice-Europa per la notevole attività sul fronte degli immigrati.

Gli autori vincitori, Bocca, Fazioli, De Filippis e Ballerini

Gli autori vincitori, Bocca, Fazioli, De Filippis e Ballerini

Le schede dei tre romanzi sono state rese note, e mirabilmente interpretate, da Claudio Toscani, componente della giuria tecnica.

Durante il corso della serata Luciano Sonno ha chiesto di osservare un minuto di silenzio per le vittime del recente terremoto di Lazio e Marche e ha proposto una raccolta fondi.

La serata è stata vivace e piacevole, intervallata da un serrato dibattito tra pubblico e scrittori, arricchita dalle proiezioni di brevi contributi video inviati dai lettori della Bielorussia, degli Stati Uniti e dell’Antartide.

Emozionante è stato il momento dedicato alla sezione “Claudia Malizia”, vinta da Fioly Bocca, con il romanzo Ovunque tu sarai (Giunti), e presentata da Younis Tawfik che ha intrattenuto la scrittrice con una breve intervista. È seguita la consegna del premio da parte di Rizia Guarnieri, coordinatrice della sezione stessa.

Questa XIX edizione, svoltasi a Losanna – seconda uscita all’estero per i volontari dell’Associazione Culturale “Bastia Umbra: città d’Europa” – si è rivelata ricca di spunti positivi, soprattutto sul fronte della partecipazione: in sala, infatti, era presente un foltissimo gruppo di lettori popolari provenienti dall’Umbria (Assisi, Bastia, Massa Martana, Paciano, Terni), dalla Francia (Rouen), dalla Svizzera (Basilea), oltre (a sorpresa) a un nutrito numero di rappresentanti della famiglia Merci (uno dei protagonisti del libro di Luigi Ballerini).

Con la prossima edizione (settembre 2017) si tornerà in Italia per raggiungere Pescina (la patria di Ignazio Silone), come ha annunciato Stefano Iulianella, sindaco della cittadina abruzzese.

Ultima ora

06:15Manchester: media Gb, ancora liberi alcuni complici

LONDRA - Gli arresti delle scorse ore, pur definiti ''importanti'' dalla polizia nelle indagini sull'attacco kamikaze di lunedi' alla Manchester Arena, non significano che l'intera cellula che si presume abbia assistito l'attentatore Salman Abedi sia stata sgominata. Lo scrive il Guardian citando fonti investigative e svelando che alcuni complici ''sono ancora a piede libero''. Mentre il Telegraph riferisce che il materiale ritrovato nel 'covo' del terrorista a Manchester conferma i timori di piani gia' pronti per ''una seconda bomba''.

06:12Manchester: Times, attentatore si preparava da un anno

LONDRA - Salman Abedi, l'attentatore suicida di Manchester, si preparava ad agire da almeno ''un anno''. Lo scrive oggi il Times, sulla base di notizie investigative stando alle quali il 22enne figlio di ex rifugiati politici libici avrebbe creato mesi fa un fondo bancario inattivo, da utilizzare per acquistare il materiale necessario a confezionare l'ordigno della strage.

06:08Russiagate: Nbc, Kushner d’interesse in inchiesta Fbi

WASHINGTON - Jared Kushner, il genero e stretto consigliere del presidente Usa Donald Trump, e' oggetto di interesse dell'Fbi nell'ambito dell'inchiesta sul Russiagate. Lo riferisce la Nbc citando diverse fonti ufficiali. Gli inquirenti ritengono che Kushner abbia informazioni rilevanti per l'inchiesta. Cio' non vuol dire che e' sospettato di alcun crimine.

06:04Afghanistan: 21 Paesi il 6 giugno a Kabul per la pace

KABUL - Il governo dell'Afghanistan ha invitato i rappresentanti di 21 Paesi del mondo ad un incontro denominato 'Processo di Kabul', che si svolgerà il 6 giugno prossimo nella capitale afghana, per tentare di mettere fine al conflitto in corso. Lo ha reso noto oggi il vice portavoce del governo, Javid Faisal. Al riguardo il portavoce ha voluto sottolineare che "qualsiasi sforzo per raggiungere la pace in Afghanistan deve essere per iniziativa, guida e gestione del governo afghano". Fra i Paesi invitati vi sono quelli dell'Asia centrale insieme a Arabia Saudita, Iran, Pakistan, India, Cina, Stati Uniti e Norvegia. E' è prevista inoltre la partecipazione di rappresentanti dell'Onu e dell'Unione europea (Ue).

05:33Manchester: Gb torna a condividere informazioni con Usa

ROMA - Le autorità britanniche hanno ripreso a condividere le informazioni con gli Stati Uniti sull'attacco terroristico di Manchester. Lo ha annunciato Mark Rowley, numero 2 di Scotland Yard, responsabile dell'unità nazionale antiterrorismo citato dall''Huffington Post.

00:22Omicidio a Reggio Calabria, ucciso tabaccaio

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 25 MAG - Un commerciante, Bruno Ielo, di 66 anni, titolare di una rivendita di tabacchi, è stato ucciso stasera in un agguato a Catona, frazione di Reggio Calabria. Secondo quanto ricostruito dalla polizia di Stato, Ielo, mentre rientrava a casa alla guida del proprio scooter, sarebbe stato affiancato da un automezzo con a bordo almeno due persone che gli hanno sparato contro alcuni colpi di pistola. La morte del commerciante é stata istantanea. Ielo, nel momento dell'agguato, stava tornando a casa dopo avere chiuso la rivendita di tabacchi che gestiva nel quartiere Gallico. Il commerciante era preceduto in auto da una delle figlie. Tra le prime ipotesi avanzate dagli investigatori quella di un tentativo di rapina per sottrargli l'incasso della giornata. Ielo era armato ma non ha fatto in tempo a prendere la pistola per difendersi. Già lo scorso anno il commerciante aveva subito un tentativo di rapina ed anche in quell'occasione era stato fatto segno da alcuni colpi d'arma da fuoco.

23:53Moto:paura per Valentino Rossi, incidente in motocross

(ANSA) - RIMINI, 25 MAG - Paura per Valentino Rossi rimasto vittima di un incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara. Nulla di grave comunque per il pilota di Tavullia che avrebbe rimediato un trauma cranico e toracico addominale. Valentino è cosciente e parla ma i medici dell'Ospedale 'Infermi' di Rimini hanno comunque deciso di tenerlo in osservazione nel Reparto di rianimazione ma solo per motivi di privacy e riservatezza. Ci sono con lui i genitori.

Archivio Ultima ora