Instituto Italiano de Cultura: Roma-Caracas, semejanzas mágicas

Pubblicato il 06 settembre 2016 da redazione

roma-caracas

El día jueves 8 de septiembre, a las 6:30 pm, se inaugurará la muestra fotográfica titulada “Roma-Caracas, semejanzas mágicas”del fotógrafo italiano Pier Alberto Cucino, en la sala MAC del Instituto Italiano de Cultura, Altamira.La muestra, que consta de 70 fotografías, retoma algunas de las situaciones que más encarnan las diferentes “almas” de Roma y Caracas, idea principal de esta exposición, resultado de más de 3 años de trabajo(Se exhibirá hasta el 8 de octubre de 2016).

El fotógrafo italiano, optó por escoger diferenciadas opciones estilísticas para exaltarlas afinidades cromáticasde las dos ciudades.Alternando entonces entre acercamientos de tipo “lomograficos” a planteamientos referentes a la decidida búsqueda de los detalles toutcourt, privilegiando en algunos contextos naturales y urbanos casi exclusivamente el aspecto gráfico en blanco/negro y en otros un acercamiento cromático y pictórico de “oilphotography”.

Pier Alberto Cucino nació en Roma en 1957 comenzando a fotografiar en 1973. Fotografía por pasión, siendo un funcionario público y docente de marketing internacional. Sus imágenes han sido publicadas en varias revistas y periódicos. Ha realizado tres exposiciones personales “37 SensazioniedEmozioni” como representante italiano en el X Festival Internacional de Fotografía de Estambul en Turquía en 1994, y “Il Bosforo e non solo”, en Roma en 1996 en la Embajada de Turquía, siendo el primer evento organizado por l’Unione di Amicizia Italia-Turchia. En 2015, “VisioniVeronesi” en el Instituto Italiano de Cultura y en la casa de Italia en Maracay en 2016.

En los últimos años ha recopilado sus imágenes en varios libros fotográficos privados entre ellos “Quandoilfiumeincontrail mare” (2008), “Irelandstoleourheartaway” (2010), “25 anni di Capalbio e non solo” (2011), “AtmosfereMaremmane” (2012), “Dettagli del Chiantishire” (2012), “BelgianAutumnDetails” (2012), “GenevanContrasts” (2013).Ha publicado dos libros, “ROMA 100 Anime romane” (2013) y “ImmaginiVeronesi”( 2015).

En el marco de la exposición se realizarán una serie de iniciativas, entre las cuales se encuentran: el ciclo de cine “Un recorrido por Roma “ todos los miércoles del mes de septiembre a las 5:00 pm en la sede del Instituto, en la cual se proyectaran cuatro películas emblemáticas sobre la ciudad eterna “ Roma città aperta” de Roberto Rossellini, “Roma” de Federico Fellini, “Gente di Roma” de Ettore Scola y la “La Grande Belleza” de Paolo Sorrentino, ganadora del Premio Oscar 2014.

Además, el martes 20 de septiembre a las 6:00 p.m., la presentación del Libro “Fervor de Caracas, Una antología literaria de la ciudad” a cargo de Joaquín Marta Sosa y Filippo Vagnoni. El 27 de septiembre, a las 6:00 p.m., tendrá lugar la Conferencia “Roma: La ciudad de las calles que se bifurcan” ( de una citación de José Luis Borges), a cargo del Excelentísimo Embajador de Italia Silvio Mignano, en la sala MAC del Instituto Italiano de Cultura, Altamira.

Un mes de septiembre en el cual podremos ver semejanzas y diferencias entre las ciudades de Roma y Caracas que protagonizaran las actividades del Instituto Italiano de Cultura, Oficina Cultural de la Embajada de Italia..

Ultima ora

13:35Calcio: Allegri, fra 5 anni farò cose diverse da oggi

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - "Vincere a Cardiff sarebbe il coronamento del lavoro fatto in questi tre anni". Massimiliano Allegri è a caccia della vittoria più prestigiosa per il suo palmares, quella della Champions League. "Non sarà facile, ma sarebbe bello - spiega il tecnico della Juventus - Dobbiamo concentrarci su questo evento mondiale, che per eco mediatica è paragonabile al Superbowl". "Su cosa farò tra 5 anni - risponde poi a un'altra domanda in conferenza stampa - una vaga idea ce l'ho; anzi, ho un'idea abbastanza chiara, però non la dico ora perché altrimenti viene fuori un pandemonio. Quindi, la dirò più avanti. Ma credo che tra cinque anni la mia strada sarà completamente diversamente da quella di ora". Infine, sull'addio di Francesco Totti: "Gli faccio un grosso in bocca al lupo, per il suo futuro e per quello che deciderà. Bisogna ringraziarlo: ha fatto vedere all'Italia e al mondo quanto è bello il calcio, soprattutto quando è giocato ad altissimo livello. Per lui e per la Roma sono stati 20 anni indimenticabili".

13:31Cartucce e minacce in busta a sindaco nel Nuorese

(ANSA) - NUORO, 26 MAG - Quattro cartucce cal. 12 e una lettera con parole offensive nei confronti del sindaco di Siniscola (Nuoro), Gian Luigi Farris. E' il contenuto di una busta trovata dallo stesso primo cittadino questa mattina davanti al municipio. La missiva è stata aperta dagli artificieri della Polizia di Cagliari, chiamati dagli agenti del Commissariato, dopo l'allarme lanciato da Farris. Si tratta di una nuova minaccia nei suoi confronti. In meno di un mese è il secondo atto intimidatorio ai danni del sindaco: il 28 aprile all'apertura della suo bar caffetteria aveva trovato una finta bomba davanti alla porta d'ingresso. "Non mi fermeranno, continueremo ad agire nella legalità e trasparenza come abbiamo sempre fatto" aveva detto Farris in quell' occasione. La zona davanti al municipio era stata transennata in attesa dell'arrivo degli artificieri ma ora tutto è tornato alla normalità. Sul posto oltre agli agenti di Siniscola sono giunti anche gli quelli della Digos che hanno avviato le indagini.

13:31Boldrini, Laura Biagiotti un esempio per imprenditoria

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - "Sono vicina alla famiglia di Laura Biagiotti, una donna che ha rappresentato un modello per l'imprenditoria italiana". Lo dice la presidente della Camera Laura Boldrini dopo la scomparsa della stilista.

13:24Voucher: Lupi, per Palazzo Chigi ci saranno, bene

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - "Basta fare melina e confusione sui voucher. La nota di palazzo Chigi dice chiaramente che nella manovra verranno inseriti gli strumenti per regolamentare il lavoro saltuario. D'altronde il presidente del Consiglio si era così impegnato con me e con la capogruppo di Alternativa popolare al Senato Laura Bianconi. Ci sono in gioco centinaia di migliaia di giovani che altrimenti resterebbero senza questi lavori o sarebbero costretti ad accettarli in nero, una cosa ingiusta e inaccettabile". Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Alternativa popolare.

13:22Cei: Bassetti, riflettere su grido bimbi in fondo al mare

(ANSA) - PERUGIA, 26 MAG - "Invito a riflettere sul grido dei bambini in fondo al mare mangiati dai pesci, sul grido delle persone straziate e su quello dei tanti poveri che vanno solo in cerca di pace e benessere": lo ha detto stamani il presidente Cei, cardinale Gualtiero Bassetti, alla sua prima uscita pubblica, a Perugia, dopo la nomina a capo dei vescovi italiani. "Meno male che c'è chi li accoglie e speriamo che l'Europa faccia uno sforzo più grande", ha auspicato Bassetti. Secondo il porporato, "non sono le religioni che provocano violenze e terrorismo, sono loro schegge impazzite. Vediamo creature pazze di furore e impazzite di odio, ma anche per noi in passato è stato così: i terroristi rossi venivano anche dalle nostre università cattoliche". "Musulmani, ebrei e cristiani credono in un unico creatore - ha detto - e il mescolarsi delle razze è inevitabile".

13:22Egitto: attaccato bus copti, almeno 23 morti

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - Almeno 23 persone sono morte e altre 25 sono rimaste ferite dopo che un gruppo di uomini armati ha attaccato un bus sul quale viaggiavano cristiani copti. Lo riferiscono i media locali. L'attacco è avvenuto a Minya, nel sud dell'Egitto. Il bilancio delle vittime è stato poi confermato dal governatore di Minya alla Tv CNBC e dal ministero della Sanità. A quanto si apprende, il bus con a bordo i cristiani copti era diretto al monastero di Anba Samuel, sulla rotta desertica a ovest dell'Alto Egitto. Gli uomini armati, riferisce Al Arabiya, hanno usato mitragliatrici nell'attacco contro il bus. Alcuni dei feriti, secondo quanto si apprende, sarebbero gravi.

13:19Migranti: Boldrini, no a commozione selettiva

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - "Si fa fatica a ricordare i lutti, questa sequenza continua di morti. Ci sono le stragi del terrorismo, ci sono i morti in mare: dovremmo riuscire a sentire lo stesso dolore per gli uni e per gli altri. Invece c'è chi si commuove in modo selettivo, c'è chi dà un ordine di commozione a scopo di consenso politico, abituando le persone alla disumanità. Perché questo è il tentativo: diventare disumani per essere più felici. Delegittimando le ong, che salvano le vite in mare, così nessuno ci farà sapere quanti sono i morti e giù la campagna di fango contro le ong. Tutto questo è molto inquietante". Così la presidente della Camera, Laura Boldrini, parlando di sicurezza, accoglienza e cittadinanza durante un incontro a Montecitorio per i 60 anni dell'Arci.

Archivio Ultima ora