Calcio: Palermo, rescisso il contratto con Ballardini

(ANSA) – ROMA, 6 SET – Il Palermo e Davide Ballardini hanno trovato l’accordo sulla buonuscita dell’allenatore: circa 200mila euro. L’ufficialità della rescissione del contratto è stata comunicata con una breve nota apparsa sul sito ufficiale del club rosanero. “Ballardini – ha spiegato il presidente Maurizio Zamparini alla “Zanzara”, su Radio 24 – è un ottimo allenatore, ma fuori dal campo no. Dopo due mesi non si può mandare un sms, dicendo: non sono d’accordo con lei, me ne vado. Gli potrei chiedere parecchi danni. Un allenatore non è un lavoratore come gli altri, è un professionista che guadagna una barca di soldi, un privilegiato. Io non ho licenziato nessuno, è Ballardini che si è licenziato. De Zerbi? È il meglio sul mercato ed io ho sempre preso i giovani più bravi in tutte le mie squadre. Abbiamo anche messo una clausola per cui, se lo esonererò, prenderà 500mila euro. Tra un mese non sarò più presidente e sto trattando con due cordate. Preferisco quella cinese, perché non vuole fare solo calcio ma anche investimenti”.

Condividi: