Giochi: via slot da bar e tabaccherie, incognita costi

(ANSA) – ROMA, 6 SET – Sull’eliminazione delle slot da bar e tabaccherie il governo è intenzionato a procedere, anche se i tempi e i “conti miliardari” di questa operazione non sono ancora definiti. Ma sulla questione, sollevata dal premier Matteo Renzi e confermata dal sottosegretario al ministero dell’Economia e delle Finanze, Pier Paolo Baretta, non si placano le polemiche tra favorevoli e contrari. Nella stessa società civile le posizioni sono diverse: c’è chi vede nell’iniziativa un potenziale deterrente, e chi invece ritiene che restringere i luoghi pubblici del gioco possa incentivare quello online, più rischioso e meno controllabile. Una stima dei costi è stata elaborata dall’agenzia specializzata Agimeg: eliminare le slot dai locali non specializzati costerebbe alle casse dello Stato oltre 2,5 miliardi di euro l’anno. Nel 2015 l’erario ha incassato 3,4 miliardi dalle oltre 400 mila slot attive in Italia.

Condividi: