Obama, americani a volte pigri e chiusi al mondo

(ANSA) – VIENTIANE (LAOS), 7 SET – Gli americani a volte sono “pigri” e privi di interesse verso il resto del mondo: lo ha detto in Laos il presidente Usa Barack Obama, aggiungendo di sperare che la sua presidenza, impegnata nei rapporti internazionali, abbia “contribuito ad ampliare la loro visione del mondo”. Parlando ad alcuni giovani leader del sudest asiatico, il presidente ha detto che “gli Usa possono essere una grande forza del bene per il mondo” ma, a causa delle dimensioni del Paese, “gli americani non sempre sentono la necessità di conoscere altri paesi. Negli Usa alle volte diventi pigro”. Obama ha detto di aver tentato di cambiare quell’atteggiamento approfondendo i legami con altre parti del mondo, in particolare con l’Asia. “Se gli americani non si impegnano nei rapporti e imparano, perderanno opportunità e resteranno indietro”, ha detto.

Condividi: