Carceri: morta a Cagliari detenuta più anziana d’Italia

(ANSA) – CAGLIARI, 7 SET – E’ morta Stefanina Malu la reclusa, di 83 anni, più anziana d’Italia. Aveva lasciato di recente il carcere di Cagliari-Uta a causa delle sue gravi condizioni. E una settimana fa era tornata a casa in stato di detenzione domiciliare dopo un ricovero ospedaliero. Il decesso è avvenuto nel nosocomio San Giovanni di Dio a Cagliari dove è stata portata con un’ambulanza in seguito a un malore verificatosi nella sua dimora. “Si chiude così la vicenda di ‘nonna galera’ che negli ultimi mesi aveva suscitato vivaci reazioni nell’opinione pubblica, ha sottolineato Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione Socialismo Diritti Riforme, che ha appreso dalla figlia Angela la notizia. “Stefanina Malu – ha spiegato Caligaris – era ricoverata nell’ospedale cagliaritano fino a otto giorni orsono. Il miglioramento delle condizioni avevano consentito alla reclusa di tornare a casa. Improvvisamente, però, la situazione è precipitata e nonostante l’impegno del personale sanitario l’anziana donna non ce l’ha fatta”.

Condividi: