Spagna: elezioni basche, sondaggio prevede crollo socialisti

(ANSAmed) – BARCELLONA, 7 SET – Il partito socialista spagnolo, secondo un sondaggio, potrebbe essere il grande perdente delle elezioni basche del 25 settembre, molto attese anche a Madrid nella speranza che permettano di sbloccare la situazione politica spagnola, paralizzata da otto mesi. Il Psoe uscirebbe dimezzato dal voto, con 8 seggi nel parlamento regionale di Vitoria contro i 16 attuali. Al primo posto manterrebbero i loro 27 deputati regionali i nazionalisti moderati del Pnv del premier basco, Inigu Urkullu. Il Pnv per governare avrebbe bisogno, se le urne confermeranno le previsioni del sondaggio, dell’appoggio di Psoe e Pp. Diversi analisti ritengono che in cambio il partito di Urkullu dopo le regionali potrebbe appoggiare a Madrid con i suoi 5 deputati un nuovo tentativo di investitura di Rajoy. Al premier uscente sono mancati la settimana scorsa 6 voti per ottenere la fiducia al Congresso dei deputati. Se la Spagna non avrà un nuovo premier entro il 31 ottobre tornerà alle urne per la 3/a volta in un anno.

Condividi: