“L’Unione Europea: una sfida e un traguardo” all’IIC di New York

All’incontro aperto al pubblico parteciperanno gli studiosi Peter Lindseth, Gian Giacomo Migone, Nadia Urbinati e Joseph Weiler
All’incontro aperto al pubblico parteciperanno gli studiosi Peter Lindseth, Gian Giacomo Migone, Nadia Urbinati e Joseph Weiler

NEW YORK – L’Istituto Italiano di Cultura di New York in collaborazione con l’European Institute della Columbia University ha organizzato un seminario di analisi e di riflessione sull’Europa dopo Brexit, momento critico del progetto tracciato dai padri del movimento europeista nel Manifesto di Ventotene, punto di partenza per una Europa stabile e democratica dopo la seconda guerra mondiale.

Gli interessati sono invitati lunedì 19 settembre alle ore 18.30 presso la sede dell’Istituto Italiano di Cultura di New York (ingresso libero).

Peter Lindseth è professore ordinario di diritto internazionale e comparato presso l’Università del Connecticut. Le sue competenze spaziano dal diritto amministrativo comparato, all’ integrazione europea, al diritto internazionale economico e storia giuridica della pubblica amministrazione.

Gian Giacomo Migone è professore ordinario di Storia delle relazioni euroatlantiche presso l’Università di Torino. Autore di Problemi di Storia nei Rapporti tra Italia e Stati Uniti (1971) e Banchieri Americani e Mussolini (1979), ha scritto numerosi saggi concernenti le relazioni euro-atlantiche prima, durante e dopo la Guerra Fredda.

Nadia Urbinati (Ph.D. Istituto Universitario Europeo di Firenze, 1989) è un teorico politico che si è specializzata nella storia del pensiero politico moderno e contemporaneo, e nelle tradizioni democratiche e anti-democratiche. Ha co-presieduto il seminario presso la Columbia University sul Pensiero politici e sociale, e presieduto il seminario su politica, religione e diritti umani.

Joseph Weiler è professore universitario nonché titolare della cattedra sull’Unione Europea Jean Monnet presso la New York University School of Law e condirettore del Jean Monnet Center per il diritto e le leggi economiche internazionali e regionali. È anche presidente dell’Istituto Universitario Europeo (IUE) di Firenze.

Condividi: