Tunisia: terrorismo, fermati due imam in periferia Tunisi

(ANSAmed) – TUNISI, 08 SET – Le forze dell’ordine tunisine di Ben Arous hanno tratto in arresto due imam delle moschee di Mourouj II e Ezzahra, nei dintorni di Tunisi, oltre ad altre cinque persone, con l’accusa di coinvolgimento in attività terroristiche. Sequestrati computer e documenti dai quali emergerebbero incitazioni a uccidere soldati ed agenti di polizia. Lo rivelano i media locali citando fonti della sicurezza. Non rilascia dichiarazioni al proposito il portavoce del ministero dell’Interno, Yasser Mosbah, riferendo soltanto che vi è un’indagine in corso. Il segretario generale dell’Unione degli imams tunisini, Fadhel Achour commentando i fatti, ha rivolto un appello al ministro degli Affari Religiosi affinché venga incrementato il livello di controllo statale sulle moschee.

Condividi: