Giubileo: oltre 15 milioni di pellegrini giunti a Roma

Pubblicato il 08 settembre 2016 da ansa

Giubileo: oltre 15 milioni di pellegrini giunti a Roma

Giubileo: oltre 15 milioni di pellegrini giunti a Roma

CITTA’ DEL VATICANO. – Per volontà di papa Francesco doveva trattarsi del Giubileo “diffuso”, con Porte Sante diffuse in ogni diocesi e santuario del pianeta e la possibilità di “lucrare” l’indulgenza plenaria anche senza il tradizionale pellegrinaggio a Roma. Ciò non toglie che l’Anno Santo straordinario della Misericordia abbia ugualmente portato nella capitale della cristianità ingenti folle di fedeli da tutti e cinque i continenti.

A nove mesi esatti dall’apertura della Porta Santa di San Pietro, quindi più o meno ai tre quarti della durata di questo Giubileo della Misericordia voluto da papa Bergoglio, i fedeli giunti a Roma hanno superato i 15 milioni. Nel suo ultimo aggiornamento, che è del 3 settembre, il sito ufficiale dell’Anno Santo, coordinato dal Pontificio Consiglio per la Nuova evangelizzazione, dà infatti la cifra di 15.113.457 “partecipanti al Giubileo in Roma”, che conteggia i pellegrini di tutto il mondo registratisi online, giunti nella Città eterna per gli eventi giubilari e il passaggio della Porta Santa della Basilica vaticana.

Si parla, quindi, dei soli fedeli registrati (per passare la Porta di San Pietro questo è obbligatorio e bisogna prima ritirare il biglietto): non si tiene conto dei pellegrini magari giunti senza prenotarsi online e che hanno comunque partecipato agli eventi e alle preghiere in piazza o nelle altre basiliche papali romane.

A questo punto, tra l’altro, la cifra di venti milioni di pellegrini a fine Giubileo appare alla portata. Già in questo scorso fine settimana, il numero di arrivi è aumentato considerando il Giubileo del volontari e operatori di Misericordia e il grande evento della canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta con 120 mila persone in Piazza San Pietro.

Ma il corso dell’Anno Santo – snodo cruciale e qualificante del pontificato di Francesco, col valore della Misericordia posto come fondante per la Chiesa e per la presenza cristiana nel mondo – ha ancora tanto da offrire a Roma e alle folle dei partecipanti. Ci sono ancora le udienze giubilari, come quella di sabato prossimo, 10 settembre; dal 23 al 25 settembre è in programma il giubileo dei Catechisti; dal 7 al 9 ottobre il Giubileo mariano, con la veglia di sabato 8; domenica 16 ottobre il Papa canonizzerà in piazza altri sette nuovi santi, tra cui il suo amato e argentino “cura Brochero” (saranno tanti i pellegrini dal suo Paese, tra cui anche una delegazione ufficiale ai massimi livelli); sabato 22 ottobre altra udienza giubilare.

Si arriva infine ad alcuni degli eventi caratterizzanti proprio per l’idea di misericordia, di vicinanza agli ultimi e ai diseredati, che papa Francesco intende instillare nella Chiesa e in tutti i credenti, come vera e autentica eredità di questo Giubileo: domenica 6 novembre ci sarà a San Pietro il Giubileo dei carcerati, con detenuti provenienti da vari istituti di pena; dall’11 al 13 novembre, con la messa nella basilica domenica 13, il Giubileo dei senza fissa dimora, categoria alla quale, come anche a quella dei carcerati, papa Bergoglio presta continuamente le proprie attenzioni.

Si tratta dell’ultimo evento giubilare prima della chiusura dell’Anno Santo, in programma domenica 20 novembre con la messa in Piazza San Pietro e la chiusura della Porta Santa. E sul valore del perdono, della ricerca della misericordia di Dio, aspetti che in questo Anno ha coniugato in tutti gli aspetti che riguardano la vita dell’uomo, fino a quelli politici, sociali, internazionali, e ai rapporti con le altre religioni, il Papa insiste anche oggi con un tweet: “Dio si impietosisce sempre quando siamo pentiti”. Parola di Francesco.

(di Fausto Gasparroni/ANSA)

Ultima ora

12:19Coniugi uccisi: figlio indagato trasferito a Torino

(ANSA) - TORINO, 20 GEN - Si trova nel carcere minorile Ferrante Aporti di Torino il sedicenne che ha progettato l'omicidio dei genitori, Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni nella loro abitazione di Pontelangorino di Codigoro (Ferrara). Il giovane è sotto stretta sorveglianza della polizia penitenziaria e ha avuto numerosi colloqui con il personale educativo della struttura. Secondo quanto si apprende, appare sereno e tranquillo, anche se la sera piange. Il ragazzo è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Non sono ancora noti la data e l'orario dei funerali dei coniugi, che si svolgeranno a Torino. I familiari desiderano che vengano celebrati in forma privata. Il 16enne è indagato del duplice omicidio assieme all' amico di 17 anni, che - secondo la ricostruzione finora accertata dagli investigatori - ha materialmente colpito i due coniugi.(ANSA).

12:16Hotel Rigopiano: sindaco Galtuer, vi siamo vicini

(ANSA) - BOLZANO, 20 GEN - "Quando capitano simili tragedie, il nostro pensiero va automaticamente alle persone coinvolte e ai soccorritori". Lo dice al quotidiano austriaco Der Standard il sindaco di Galtuer, Anton Mattle, che fu già primo cittadino nel 1999, quando una valanga colpì il centro turistico tirolese, uccidendo 31 persone. Il giorno dopo, il 24 febbraio, un'altra slavina costò la vita ad altre sette persone nella vicina Valzur. A Galtuer sette case furono spazzate via dalle masse nevose, 50 persone rimasero intrappolate nelle loro abitazioni. La prima notte gli abitanti e i turisti rimasero abbandonati a loro stessi, perché a causa della forte nevicata il paesino non era raggiungibile né via terra né in elicottero. "I lavori di sgombero durarono fino a giugno, ma tornammo alla vita di tutti i giorni solo dopo tre, quattro anni", ricorda Mattle. L'inchiesta, aperta dalla procura di Innsbruck per disastro colposo, fu archiviata, perché secondo i giudici una tragedia di queste dimensioni non fu prevedibile. (ANSA).

12:01Qatar: britannico muore lavorando a stadio per mondiali 2022

(ANSA-AP) - DOHA, 20 GEN - Un cittadino britannico di 40 anni è morto lavorando alla realizzazione di uno stadio in Qatar in cui nel 2022 si disputeranno delle partite dei mondiali di calcio. Lo hanno reso noto gli organizzatori della Coppa del Mondo precisando che l'uomo, di cui non viene reso noto il nome, è morto ieri lavorando al Khalifa International Stadium. In un comunicato si afferma inoltre che "le autorità pertinenti sono state informate e anche la famiglia" del cittadino britannico. "Una indagine è stata immediatamente avviata sulle cause di questa fatalità e ulteriori dettagli verranno resi noti a tempo debito". La Coppa del Mondo in Qatar è da tempo al centro di una controversia. Diverse associazioni per la difesa dei diritti umani protestano lamentando i metodi di assunzione e le condizioni di lavoro cui sono sottoposti centinaia di migliaia di immigrati in Qatar, molti dei quali spesso rimangono vittima di incidenti.

11:57Maltempo: Spagna, notte in autostrada per 500 persone

(ANSA) - MADRID, 20 GEN - Almeno 500 persone hanno dovuto trascorrere la notte in auto in Spagna bloccate dalla neve sull'autostrada A31 che collega Madrid ad Alicante. Forti nevicate hanno costretto a chiudere l'autostrada fra Villagordo del Cabriel e Chiva, nella Comunità Valenciana, bloccando fino a 1200 auto. Circa 500 sono rimaste bloccate tutta la notte. L'Unità militare di emergenza Ume ha portato coperte e pasti ai loro occupanti, bloccati nel freddo sull'asfalto. Una cellula di crisi è stata costituita a Valencia. Il ministro dei trasporti Inigo dela Serna ha detto che è stata una "notte eccezionale" ed ha chiesto "scusa per tutti i disagi". Il ministro ha detto che oggi si cercherà di riaprire l'autostrada al traffico e di liberare le auto bloccate. L'ondata di gelo e neve che ha colpito la Spagna ha provocato disagi, seppure meno gravi, su diverse altre strade e autostrade in tutto il paese. Diversi treni ad alta velocità sono stati bloccati dalla neve sulla linea Madrid- Alicante.

11:55Basket: Livorno, procura chiede processo bancarotta per 12

(ANSA) - LIVORNO, 20 GEN - Sono 12 le persone, tra cui un ex assessore al bilancio del Comune di Livorno, per le quali la procura di Livorno ha chiesto il rinvio a giudizio per, a vario titolo, bancarotta fraudolenta patrimoniale e societaria in relazione alla gestione della Basket Livorno, squadra (partecipata anche al 5% da una società municipalizzata locale) impegnata fino al 2009 nei campionati di serie A1 (dal 2001 al 2007) e serie A2, dichiarata fallita nel maggio 2014 dopo essere stata messa in liquidazione nel 2009. Il processo è stato chiesto per 5 membri dell'ex cda pro tempore (tra cui l'ex assessore), 6 del collegio sindacale e per il liquidatore: l'udienza preliminare si terrà il 27 gennaio.

11:39Tennis: Australia,Murray e Kerber volano facilmente a ottavi

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Tutto facile per i due numeri uno del tennis mondiale, lo scozzese Andy Murray e la tedesca Angelique Kerber, che si sono sbarazzati senza problemi dei loro avversari nel terzo turno e sono passati agli ottavi di finale. Murray, che pure aveva accusato un dolore alla caviglia, ha superato in tre set l'americano Sam Querrey, con un 6-4 6-2 6-4 che non lascia spazio a ulteriori commenti. La Kerber invece ha rifilato un pesante 6-0 6-4 alla ceca Kristyna Pliskova. (ANSA).

11:31Siria: Sana, Isis ha distrutto proscenio teatro Palmira

(ANSAMed) - BEIRUT, 20 GEN - L'Isis ha distrutto il proscenio dell'antico teatro romano di Palmira, nella Siria centrale, e il Tetrapilo, una struttura colonnata sempre nel sito archeologico patrimonio dell'Unesco. Lo riferisce l'agenzia ufficiale siriana Sana senza al momento fornire ulteriori dettagli.

Archivio Ultima ora