Paralimpiadi: azzurro Tapia 9/o nel getto peso ipovedenti

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 8 SET – Le Paralimpiadi dell’Atletica si aprono allo Stadio Engenhao di Rio con la prima finale in programma per gli azzurri. Nel getto del peso Oney Tapia (F11) battezza l’esordio alla massima rassegna paralimpica con un egregio nono posto considerato l’accorpamento di categorie con gli ipovedenti F12. Con il suo secondo lancio da 12,72 è il primo degli esclusi dalla finale, ma anche il primo tra gli F11 davanti al brasiliano Alessandro Rodrigo Silva. Il primatista italiano esce dalla gara a testa alta con un risultato che migliora di quattro posizioni il piazzamento ottenuto ai Mondiali di Doha del 2015: “Certo c’è un piccolo dispiacere per aver mancato la finale ma non sono deluso. Questa non è la mia gara, ci ho provato, potevo non farla, ma tutto serve nella vita, non si butta nulla. È vero che i non vedenti sono penalizzati, ma per me è stata un’esperienza. L’atmosfera qui è formidabile con tutto questo pubblico e mi sono divertito”. L’oro è andato allo spagnolo Kim Lopez Gonzalez con la misura di 16,44.

Condividi: