Migranti: Serbia, migliaia clandestini fermati a confini

(ANSAmed) – BELGRADO, 8 SET – In Serbia negli ultimi cinque giorni 1.044 migranti e profughi hanno tentato di entrare illegalmente nel Paese alle frontiere con Bulgaria e Macedonia. Come ha reso noto il ministero della difesa a Belgrado, le pattiglie miste militari-poliziotti in servizio su tali confini hanno arrestato otto trafficanti. Dal 22 luglio, è stato precisato, il numero dei clandestini intercettati è stato di 6.470, dei quali 5.634 sono stati respinti mentre gli altri 836 sono stati sistemati nei centri di accoglienza in Serbia. In tale periodo i trafficanti arrestati sono stati 45. Anche ieri sera, ha riferito il ministero, nei pressi di Zajecar, al confine con la Bulgaria, è stato arrestato un trafficante, un serbo di Belgrado, che in un furgone trasportava 20 migranti clandestini, fra i quali sette bambini, in gran parte afghani.

Condividi: