Sisma: nel ‘cratere’ delle Marche tutti a scuola il 15

(ANSA) – ACQUASANTA TERME (ASCOLI PICENO) 8 SET – Il primo giorno di scuola troveranno kit completi di libri, quaderni, e penne, inviati dal ministero, ma anche uno staff di psicologi i circa 200 ragazzini, dalla scuola dell’infanzia alle medie, rimasti senza scuola a Arquata del Tronto, Acquasanta Terme e Montegallo, i tre Comuni dell’Ascolano più colpiti dal devastante terremoto del 24 agosto. Per loro l’anno scolastico comincerà regolarmente il 15 settembre, secondo il calendario della Regione Marche, anche se i moduli dove si svolgeranno le lezioni non sono ancora arrivati: ad Arquata del Tronto “li avremo non prima del 25 ottobre” dice il vice sindaco Michele Franchi. La dirigente dell’Istituto comprensivo di Acquasanta Terme Patrizia Palanca, che ‘governa’ anche le scuole (infanzia, elementari e medie) di Arquata del Tronto e le due pluriclassi con 11 alunni di Montegallo dice: “Cominciamo il 15 settembre, a costo di partire nelle tensostrutture”.

Condividi: