Roma: caos giunta, de Dominicis indagato. Raggi, non mollo

Pubblicato il 08 settembre 2016 da ansa

Il neo sindaco di Roma Virginia Raggi, affaccia al balcone dello suo studio in Campidoglio, 02 luglio 2016. ANSA/ANGELO CARCONI

Il neo sindaco di Roma Virginia Raggi, affaccia al balcone dello suo studio in Campidoglio, 02 luglio 2016. ANSA/ANGELO CARCONI

ROMA. – La pax ritrovata grazie alla discesa romana di Beppe Grillo è durata poche ore. Dopo la giornata frenetica di ieri che sembrava essersi conclusa, a tarda sera, con un accordo di nomi e intenti è arrivata, invece, una nuova grana a rendere ancora più complicato il lavoro della sindaca.

Ed è lasciata nel pomeriggio a un post su Facebook la notizia, data direttamente dalla sindaca Virginia Raggi, che Raffaele De Dominicis non farà parte della giunta. “L’ex magistrato e già procuratore generale della Corte dei Conti – scrive – non ha i requisiti previsti dal M5S e di comune accordo abbiamo deciso di non proseguire con l’assegnazione dell’incarico”.

In serata si verrà a sapere che De Dominicis è indagato per abuso d’ufficio. “Mi sento vittima di un complotto e di una ingiustizia grave e senza precedenti”, afferma De Dominicis. “Sono amareggiato, sono i codici della Repubblica che devono prevalere, il buon diritto ed i provvedimenti motivati: non i codici etici spesso frutto di improvvisazione ed opportunismo”.

È dunque durata poco la nomina in pectore di De Dominicis, che aveva anche dichiarato di essere stato contattato per questo ruolo dallo studio Sammarco, suscitando polemiche. Dopo l’addio di Marcello Minenna e lo stop a De Dominicis, Raggi si trova a dover cercare un nuovo assessore per il ruolo chiave del bilancio.

I primi boatos parlano anche della possibilità che a ricoprirlo possa essere Antonio Di Pietro. Ma a smorzare le voci ci pensa la senatrice Idv Alessandra Bencini: “Non funzionerebbe”. Per ora sembra prevalere dunque la linea del Direttorio che aveva chiesto la testa di De Dominicis e della assessora all’ambiente Paola Muraro, indagata nell’ambito di una inchiesta sui rifiuti. Su quest’ultima però, Virginia Raggi sta aspettando di leggere le carte per poi prendere una decisione, assicurando in più di un’occasione che non farà sconti a nessuno.

Intanto per Raffaele Marra, vice capo di gabinetto, si prospetta la guida del dipartimento organizzazione e risorse umane. Fedelissimo della Raggi, la sua nomina era stata oggetto di polemiche per le sue esperienze passate con il governatore del Lazio Renata Polverini e il sindaco Gianni Alemanno.

E nonostante le giornate intense e piene di colpi di scena, Virginia Raggi ha provato a vivere una ordinaria giornata da sindaca. Stamani è intervenuta alle celebrazioni del 73esimo anniversario della difesa di Roma. A un cittadino che le chiedeva di non mollare, ha risposto sorridendo e sottovoce, apparendo un po’ stanca, “Non mollo”.

Nel pomeriggio poi ha lasciato il Campidoglio per assistere alla partita di calcio di suo figlio, giocata nel quartiere di Ottavia dove vivono. Fino a quando però la giunta non sarà completata, la macchina amministrativa non potrà operare lontano dai riflettori. E questo momento sembra essere non proprio vicino.

(di Simona Tagliaventi/ANSA)

Ultima ora

11:02Sri Lanka: maltempo, salgono a 126 le vittime

(ANSA) - COLOMBO, 28 MAG - E' salito a 126 morti il bilancio dell'ondata di maltempo che si è abbattuta negli ultimi giorni, con piogge torrenziali, inondazioni dovute allo straripamento di fiumi e smottamenti del terreno, su 14 distretti dello Sri Lanka. Lo ha reso noto oggi il Centro per la gestione dei disastri (Dmc), aggiungendo che è stabile a 97 il numero dei dispersi. Inoltre, gli effetti particolarmente avversi del monsone sud-occidentale hanno danneggiato oltre 400.000 persone appartenenti a quasi 110.000 famiglie. Si tratta del più grave disastro meteorologico avvenuto in Sri Lanka dal 2003, quando un potente monsone causò la morte di 250 persone e la distruzione di 10.000 case.

11:01Gb: computer in tilt, aerei British Airways ancora a terra

(ANSA) - ROMA, 28 MAG - La British Airways si augura di poter "tornare alla normalità" stamane allo scalo di Gatwick e di "riprendere la maggior parte dei voli" a quello di Heathrow dopo i seri problemi registrati al sistema informatico che gestisce gli scali e che ieri ha costretto la compagnia a cancellare tutti i voli. I computer in tilt, provocato da un guasto elettrico e non da un attacco di hacker, ha precisato la British Airways, hanno causato forti disagi alle migliaia di passeggeri in attesa di partire da Londra. E molti hanno criticato la compagnia per la mancanza di informazioni. La British Airways si è affrettata a scusarsi con i passeggeri assicurando una serie di rimborsi. La stessa compagnia ha poi chiesto ai passeggeri di non recarsi in aeroporto oggi a meno che non siano stati dirottati su altri aerei.

11:01Calcio: Allegri, ‘Orgogliosi, però manca l’ultima’

(ANSA) - TORINO, 28 MAG - "Cinquantasei partite di cui essere orgogliosi". Questo il riassunto della stagione della Juventus fatto da Allegri al termine dell'ultima partita di campionato contro il Bologna: "Manca l'ultima, la più importante. La prepareremo sapendo che siete al nostro fianco" ha proseguito l'allenatore bianconero sul suo profilo Twitter. Il riferimento è alla finale di Champions League in programma a Cardiff il 3 giugno contro il Real Madrid: dopo aver conquistato scudetto e Coppa Italia, la Juventus è a una vittoria di distanza da uno storico triplete.

10:58Pugilato: Mondiale welter Ibf, Spence detronizza Brooks

(ANSA) - SHEFFIELD (GRAN BRETAGNA), 28 MAG - L'imbattuto americano Errol "The Truth" Spence Jr. (22 incontri tutti vinti, 19 prima del limite) ha conquistato il titolo mondiale versione Ibf dei pesi welter battendo per Ko a 1'47''del'11/a ripresa il britannico Kell "The Special One" Brook (36-2, 25 KO) nel match disputato ieri notte sul ring allestito nel Bramall Football Ground di Sheffield, davanti a 27mila spettatori. Per Brook, con l'occhio sinistro completamente chiuso dopo la fine del match, è stata la seconda sconfitta consecutiva dopo quella subìta contro il campione del mondo dei medi Gennadi Golovkin quando il britannico ha tentato d'impossessarsi del titolo della categoria superiore.

10:42Migranti: a Napoli la nave di Msf con 1500 persone

(ANSA) - NAPOLI, 28 MAG - E' arrivata nel porto di Napoli e sono iniziate le operazioni di sbarco dei 1449 immigrati che si trovavano a bordo della nave ong 'Vos Prudence' di Medici Senza Frontiere. La nave è stata fatta ormeggiare al molo Carmine e sono state predisposte tutte le attività logistiche per effettuare lo sbarco. Ancora non è stata resa nota la destinazione dei migranti raccolti da Msf e da motovedette della Guardia Costiera da ben dodici diversi barconi in appena 10 ore. Alle 21 di ieri, dopo l'allarme lanciato sull'assenza di generi di prima necessità a causa del sovraffollamento era stata fatta approdare a Palermo per essere prima di ieri sera,attorno alle 21, dopo l'allarme lanciato dai responsabili di Msf sull'assenza di generi di prima necessità a causa del sovraffollamento della nave - la capienza è di 600 persone - era stata fatta approdare a Palermo per essere rifornita di beni di prima necessità. A bordo 140 donne, 45 bambini, uno dei quali di appena una settimana e due cadaveri recuperati da un gommone.

07:59Corea Nord: media, Usa inviano terza portaerei

(ANSA) - NEW YORK, 28 MAG - Gli Stati Uniti avrebbero inviato una terza portaerei nel Pacifico occidentale come deterrente per i test missilistici e il programma nucleare della Corea del Nord. Lo riportano i media americani, sottolineando che la USS Nimitz si unirà alla USS Carl Vinson e alla USS Ronald Reagan già presenti nell'area.

07:56Usa: Mattis, Trump ‘molto aperto’ su clima

(ANSA) - NEW YORK, 28 MAG - Il presidente Donald Trump è "molto aperto" sul tema dell'accordo sul clima di Parigi e "valuta i pro e i contro" di un'eventuale permanenza degli Stati Uniti nell'intesa. Lo afferma il segretario alla Difesa, James Mattis, in un'intervista alla Cbs di cui sono stati diffusi gli estratti. "Stiamo valutando quale sarà la nostra politica sul tema. Ho partecipato ad alcuni degli incontri a Bruxelles dove il clima è stato uno degli argomenti, e il presidente era aperto. Era curioso del perché gli altri avevano assunto una certa posizione sul tema", mette in evidenza Mattis.

Archivio Ultima ora