Pensionati, un accorato appello dal Venezuela

Pubblicato il 09 settembre 2016 da redazione

Pubblichiamo l’accorato appello di una connazionale che, come tante famiglie italo-venezuelane, vive sulla soglia dell’indigenza a causa di una definizione del tasso di cambio da impiegare nel calcolo delle pensioni.

Pubblichiamo l’accorato appello di una connazionale che, come tante famiglie italo-venezuelane, vive sulla soglia dell’indigenza a causa di una definizione del tasso di cambio da impiegare nel calcolo delle pensioni.

Pubblichiamo l’accorato appello di una connazionale che, come tante famiglie italo-venezuelane, vive sulla soglia dell’indigenza a causa di una definizione del tasso di cambio da impiegare nel calcolo delle pensioni.

La lettera della signora Carla Antonietta si aggiunge ad altre già pubblicate dal nostro Giornale. E’ vero che l’Italia non è responsabile della crisi economica e istituzionale che vive oggi il Venezuela; lo è anche che il governo italiano non è chiamato a risolvere i problemi di inflazione, mancanza di generi alimentari e medicine del Venezuela, ma sì lo è assicurare una vita degna a tutti i suoi cittadini, quelli che vivono nella Madrapatria e quelli che risiedono all’estero.

Il problema dei nostri pensionati ha una sola soluzione: definire immediatamente il tasso di cambio per i calcoli dell’Inps, così come il ministero degli Esteri ha fatto per il pagamento dei servizi consolari. In questo caso, si assicurerebbe una vecchiaia degna ai connazionali. Se si attende oltre non vi sarà più bisogno di una decisione perché non vi saranno più pensionati.

Carta pública a todos los responsables de administrar el gobierno italiano

yo, Carla Antonieta Citton Fiorillo hija de Ida María Fiorillo Iannotta, nacida en Gioia Sannitica provincia de Caserta (Italia) y residente en Venezuela desde el año 1951, me dirijo a uds, responsables de velar por los derechos de todos los italianos sobre todo ancianos en el mundo, para que de una vez por todas definan la tasa de cambio que han de tomar para el pago de las pensiones de miles de italianos ancianos residentes en Venezuela que desde hace más de un año están viviendo desolación y miseria, puesto que entre el gobierno italiano, el Inps y el venezolano no se ponen de acuerdo con respecto a que tasa de cambio deben definir para el pago de las pensiones.

Mucho se ha hablado, inclusive el diputado Porta llevó una resolución al Parlamento que fue aprobada en referencia a este tema y la respuesta es que se está estudiando la problemática. Señores por Dios, nuestros viejitos no pueden esperar que uds comodamente se pongan de acuerdo algún día. Ellos ameritan cuidados especiales como el caso de mi madre que sufre de alzheimer, donde comprar un medicamento es casi imposible, cancelar honorarios médicos debido a su situación no solo de enfermedad cognitiva sino que tiene fractura de femur etc y como ella cientos. ¿Es justa esta situación?.

Uds han hablado de crisis humanitaria en Venezuela pero no se acuerdan que más de 3.000 italianos que residen en este país están sufriendo hambre y miseria. No es solo hablar, es actuar. Si soy fuerte con mis palabras es porque la paciencia se acaba cuando no se consiguen alimentos y cuando no hay dinero para adquirirlos.

Yo deseo darle una mejor calidad de vida a mi madre que me lo dió todo. Ella con su pensión y mi jubilación vivía bien, pero ahora estamos casi en la indigencia. Esto no es posible por personas que lo dieron todo en su vida. La burocracia debe terminar. Es menester ponerse la mano en el corazón y solucionar a la brevedad esta situación que es al final de cuenta responsabilidad de uds porque estos miles de ancianos que viven en Venezuela desean terminar los últimos años que les queda de vida dignamente.

Espero que en algo contribuyan estas palabras y muevan el piso de más de un diputado para que les den de regalo de fin de año a nuestros viejitos su pensión regular y justa.

Reciban un cordial saludo.

Lic. Carla Citton Fiorillo
C.I. 9.008.523
Los Teques, Estado Miranda
celular. 04129707854

Ultima ora

15:38Vitalizi: Pizzetti, legge si farà entro legislatura

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "La legge sui vitalizzi verrà approvata entro la fine della legislatura. La Commissione fissa oggi il termine per gli emendamenti, e la legge va avanti". Lo ha detto il sottosegretario ai rapporti con il Parlamento, Luciano Pizzetti, arrivando in Commissione Affari costituzionali del Senato, dopo la Conferenza dei capigruppo.

15:37Manovra: Guerra, senza Mdp governo non ha maggioranza

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Con l'uscita di Mdp il governo non ha la maggioranza. Chiederemo un incontro al Colle per capire come può un governo fare una Legge di Bilancio senza avere una maggioranza consolidata". Lo dice ai cronisti la senatrice Cecilia Guerra capogruppo di Mdp a margine della conferenza dei capigruppo che ha calendarizzato la legge elettorale.

15:37Stupri Rimini: processo con rito abbreviato per Butungu

(ANSA) - RIMINI, 17 OTT - Rito abbreviato allo stato degli atti, sei parti civili ammesse e prosecuzione del processo direttissimo al 10 novembre per Guerlin Butungu, il 20enne congolese arrestato dalla squadra mobile della Questura di Rimini per gli stupri di una turista polacca e di una transessuale peruviana avvenuti nella notte tra il 25 e il 26 agosto scorsi a Miramare. Quella stessa notte venne anche picchiato con violenza un amico della giovane dell'Est. Il Tribunale collegiale, presieduto dal giudice Silvia Corinaldesi - dopo aver sciolto il nodo sulla scelta del rito direttissimo su cui la Procura della Repubblica ha presentato una memoria e ammettendolo sui punti in cui la confessione di Butungu era piena - ha accolto la richiesta della difesa di procedere per tutti i capi di imputazione per evitare una doppia condanna al congolese.(ANSA).

15:36Mondiali: Conte, l’Italia andrà in Russia

(ANSA) - LONDRA, 17 OTT - "Da italiano sono sicuro che andremo al mondiale": alla vigilia della sfida di Champions contro la Roma, il tecnico del Chelsea Antonio Conte commenta così la sfida di playoff contro la Svezia. "Spero che sia di buon auspicio la vittoria della mia nazionale contro gli svedesi a Euro 2016. Saranno due partite dentro-fuori, con grande pressione. Ma spero e penso che l'Italia andrà al mondiale".

15:35Coniugi uccisi, perizia psichiatrica su figlio e amico

(ANSA) - BOLOGNA, 17 OTT - Sarà una perizia psichiatrica a valutare le condizioni dei due ragazzi imputati davanti al tribunale per i minorenni di Bologna per il delitto di Pontelangorino (Ferrara) dove nella notte tra il 9 e il 10 gennaio i coniugi Salvatore Vincelli e Nunzia Di Gianni furono uccisi a colpi di scure. L'ha disposta in udienza il giudice Anna Filocamo, accogliendo la richiesta di rito abbreviato condizionato alla perizia, avanzata dall'avvocato Gloria Bacca, difensore del figlio 16enne della coppia, accusato di omicidio premeditato in concorso con un amico di un anno più grande, difeso dall'avvocato Lorenzo Alberti. Il Procuratore Silvia Marzocchi si è associato alla richiesta di perizia. I due minori sono stati interrogati e avrebbero sostanzialmente ribadito la confessione. L'esecutore materiale fu l'amico del figlio, questi in conflitto da mesi con i genitori. Il 16enne poi diede l'allarme, fingendo di aver ritrovato i corpi. I due furono sentiti, emersero contraddizioni e infine ammisero i fatti. (ANSA).

15:30Mondiali: playoff, la Svezia ci crede

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Finalmente conosciamo la nostra rivale: l'Italia è forte, ma lo è anche la Svezia. Ora dipende da noi prepararci al meglio, e siamo consapevoli dell'impegno che ci attende". Il ct della Svezia Janne Andersson commenta a RaiSport l'esito del sorteggio dei playoff mondiali a Zurigo Ma cosa sa il ct svedese dell'Italia? "Ora la studierò attentamente - risponde Andersson - ma finora non l'avevo seguita molto. Quali suoi giocatori stimo? Di solito non parlo dei singoli ma certamente ora mi concentrerò su di loro e li studierò, così come studierò Ventura del quale per ora non so molto". Giocare l'andata in casa per la Svezia è un vantaggio? "Adesso che lo sappiamo - risponde -, la prima in casa per noi è meglio, è bene saperlo" Infine una battuta su Ibrahimovic. "Io non ho lavorato con lui - spiega Andersson -, perché se n'era già andato dalla nazionale. Quindi ho costruito una nuova squadra, ci siamo ricompattati e c'è un nuovo progetto senza di lui. Siamo arrivati fin qui e ora continuiamo così".

15:09Sicilia: Salvini, non confondo voto regione col nazionale

(ANSA) - CATANIA, 17 OTT - "Le elezioni politiche sono un'altra cosa. Ne parliamo dal 6 novembre in poi. Non voglio confondere il voto di Catania, di Palermo, di Messina o di Siracusa con il voto nazionale, che è un'altra cosa". Così Matteo Salvini a Catania ad un giornalista che gli ha chiesto se il voto in Sicilia potrà avere ripercussioni sul voto nazionale. "Non uso i siciliani come cavie. - ha concluso Salvini - Mi occupo di lavoro, di treni, di porti, che il governo Renzi ha declassato, e di sicurezza. I test li facciamo altrove, non in Sicilia".

Archivio Ultima ora