Pensionati, un accorato appello dal Venezuela

Pubblicato il 09 settembre 2016 da redazione

Pubblichiamo l’accorato appello di una connazionale che, come tante famiglie italo-venezuelane, vive sulla soglia dell’indigenza a causa di una definizione del tasso di cambio da impiegare nel calcolo delle pensioni.

Pubblichiamo l’accorato appello di una connazionale che, come tante famiglie italo-venezuelane, vive sulla soglia dell’indigenza a causa di una definizione del tasso di cambio da impiegare nel calcolo delle pensioni.

Pubblichiamo l’accorato appello di una connazionale che, come tante famiglie italo-venezuelane, vive sulla soglia dell’indigenza a causa di una definizione del tasso di cambio da impiegare nel calcolo delle pensioni.

La lettera della signora Carla Antonietta si aggiunge ad altre già pubblicate dal nostro Giornale. E’ vero che l’Italia non è responsabile della crisi economica e istituzionale che vive oggi il Venezuela; lo è anche che il governo italiano non è chiamato a risolvere i problemi di inflazione, mancanza di generi alimentari e medicine del Venezuela, ma sì lo è assicurare una vita degna a tutti i suoi cittadini, quelli che vivono nella Madrapatria e quelli che risiedono all’estero.

Il problema dei nostri pensionati ha una sola soluzione: definire immediatamente il tasso di cambio per i calcoli dell’Inps, così come il ministero degli Esteri ha fatto per il pagamento dei servizi consolari. In questo caso, si assicurerebbe una vecchiaia degna ai connazionali. Se si attende oltre non vi sarà più bisogno di una decisione perché non vi saranno più pensionati.

Carta pública a todos los responsables de administrar el gobierno italiano

yo, Carla Antonieta Citton Fiorillo hija de Ida María Fiorillo Iannotta, nacida en Gioia Sannitica provincia de Caserta (Italia) y residente en Venezuela desde el año 1951, me dirijo a uds, responsables de velar por los derechos de todos los italianos sobre todo ancianos en el mundo, para que de una vez por todas definan la tasa de cambio que han de tomar para el pago de las pensiones de miles de italianos ancianos residentes en Venezuela que desde hace más de un año están viviendo desolación y miseria, puesto que entre el gobierno italiano, el Inps y el venezolano no se ponen de acuerdo con respecto a que tasa de cambio deben definir para el pago de las pensiones.

Mucho se ha hablado, inclusive el diputado Porta llevó una resolución al Parlamento que fue aprobada en referencia a este tema y la respuesta es que se está estudiando la problemática. Señores por Dios, nuestros viejitos no pueden esperar que uds comodamente se pongan de acuerdo algún día. Ellos ameritan cuidados especiales como el caso de mi madre que sufre de alzheimer, donde comprar un medicamento es casi imposible, cancelar honorarios médicos debido a su situación no solo de enfermedad cognitiva sino que tiene fractura de femur etc y como ella cientos. ¿Es justa esta situación?.

Uds han hablado de crisis humanitaria en Venezuela pero no se acuerdan que más de 3.000 italianos que residen en este país están sufriendo hambre y miseria. No es solo hablar, es actuar. Si soy fuerte con mis palabras es porque la paciencia se acaba cuando no se consiguen alimentos y cuando no hay dinero para adquirirlos.

Yo deseo darle una mejor calidad de vida a mi madre que me lo dió todo. Ella con su pensión y mi jubilación vivía bien, pero ahora estamos casi en la indigencia. Esto no es posible por personas que lo dieron todo en su vida. La burocracia debe terminar. Es menester ponerse la mano en el corazón y solucionar a la brevedad esta situación que es al final de cuenta responsabilidad de uds porque estos miles de ancianos que viven en Venezuela desean terminar los últimos años que les queda de vida dignamente.

Espero que en algo contribuyan estas palabras y muevan el piso de más de un diputado para que les den de regalo de fin de año a nuestros viejitos su pensión regular y justa.

Reciban un cordial saludo.

Lic. Carla Citton Fiorillo
C.I. 9.008.523
Los Teques, Estado Miranda
celular. 04129707854

Ultima ora

23:47Nuoto:Mondiali, Settebello ko con Croazia, niente semifinale

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Niente semifinale per il Settebello ai Mondiali di nuoto in corso a Budapest. Nei quarti di finale, gli azzurri sono stati sconfitti dalla Croazia 12-9 (3-2, 5-5, 8-6). Per i croati c'è adesso la Serbia, mentre l'altra semifinale sarà tra Grecia e Ungheria.

21:29Incendi: certo il dolo in roghi sud Sardegna

(ANSA) - CAGLIARI, 25 LUG - Il Corpo Forestale della Sardegna ha già avviato le indagini per risalire ai responsabili degli incendi dolosi appiccati nel sud dell'Isola, nei territori di Quartu Sant'Elena e di Muravera. Nel pomeriggio di oggi la linea spegnimento dell'apparato antincendi regionale è stata infatti messa a dura prova dai due pericolosi eventi in concomitanza. Nel primo erano sei i punti-incendio dolosamente appiccati in rapida sequenza in agro di Quartu, località San Martino e Frapponti. Il secondo incendio è divampato nelle campagne di Muravera e ha proseguito velocemente in direzione del villaggio turistico di Santa Giusta sino a lambirne il perimetro. Il Corpo Forestale ha coordinato le operazioni di spegnimento operando su entrambi gli eventi con sette squadre dello stesso Corpo, sette dell'Agenzia Forestas e 13 di associazioni di volontariato. Assegnati sui due eventi tre elicotteri regionali, uno dell'esercito e un Canadair. Le forze statali competenti in materia di soccorso pubblico e pubblica sicurezza hanno curato l'evacuazione del villaggio turistico. Il sistema antincendi sta continuando a contrastare il fuoco e a monitorare l'insorgere di ulteriori roghi nelle zone delle operazioni. (ANSA).

21:27Calcio: Ederson confessa, ‘ho tumore a testicolo’

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 25 LUG - Il centrocampista brasiliano Ederson Honorato Campos ha reso noto oggi di avere un tumore a un testicolo, scoperto al termine di un esame antidoping. Per potersi curare l'ex laziale, 31 anni, è stato così momentaneamente tolto dalla lista dei giocatori del Flamengo, dove è approdato due anni fa. "Sono triste ma anche tranquillo per il futuro che mi aspetta", ha detto il giocatore in una conferenza stampa a Rio de Janeiro.

21:11Johnny Zingaro, arrestato in appartamento in provincia Siena

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - E' stato arrestato in un appartamento di Taverne d'Arbia, in provincia di Siena, Johhny lo Zingaro. Assieme al latitante sono stati arrestati anche la compagna e alcuni fiancheggiatori. L'operazione è stata svolta da agenti dello Sco della Polizia, delle squadre mobili di Cuneo, Lucca e Siena e dagli uomini del Nucleo investigativo centrale della Polizia Penitenziaria.(ANSA).

20:59Travolta da un’onda, 15enne ungherese muore in Gallura

(ANSA) - OLBIA, 25 LUG - Una ragazza ungherese di 15 anni è morta annegata questo pomeriggio a Costa Paradiso, nel comune di Trinità d'Agultu, in Gallura. La giovane è stata travolta da un'onda mentre si trovava sopra uno scoglio, forse per ammirare lo spettacolo del mare in burrasca a causa del forte vento di maestrale. Il corpo è stato recuperato dall'elicottero dei vigili del fuoco di Sassari con a bordo una equipe medica del 118 che ha tentato di rianimare la 15enne per oltre mezz'ora. Purtroppo per l'adolescente non c'è stato nulla da fare. Sul posto è intervenuta anche una motovedetta della Capitaneria di Porto Torres.

20:53Sesso in cambio di favori, arrestato cc ispettorato lavoro

(ANSA) - LIVORNO, 25 LUG - I carabinieri del Nucleo investigativo di Livorno hanno eseguito, su ordine della Procura livornese, un'ordinanza di custodia cautelare a carico di un sottufficiale dell'Arma che ha comandato il nucleo carabinieri dell'ispettorato del lavoro livornese. Il cc è accusato di avere ottenuto prestazioni sessuali in cambio di favori. Le indagini, spiega una nota della procura, "hanno fatto emergere fatti per i quali viene ipotizzata la sistematica strumentalizzazione dei poteri connessi alla funzione di controllo dell'ispettorato del lavoro per ottenere favori di vario genere ed in particolare prestazioni personali". Il gip Antonio Del Forno ha perciò ritenuto sussistenti gravi indizi di concussione continuata, consumata e tentata e ha emesso l'ordinanza di arresto per il sottufficiale ora in servizio a Firenze: l'uomo si trova ai domiciliari, dopo il trasferimento fuori dalla Toscana. Le indagini proseguono: gli inquirenti non escludono che possano esserci altri casi non ancora venuti alla luce.

20:35Siccità: Regione Calabria chiede stato calamità naturale

(ANSA) - CATANZARO, 25 LUG - La Giunta regionale della Calabria, riunitasi sotto la presidenza di Mario Oliverio, ha chiesto al Governo il riconoscimento dello stato di calamità naturale per la siccità. La decisione dell'esecutivo é stata presa su proposta dello stesso presidente Oliverio. "La siccità - si afferma in una nota dell'ufficio stampa della Giunta - ha già fatto registrare centinaia di migliaia di euro di danni nel settore agricolo".

Archivio Ultima ora