Sisma: all’asta le opere d’arte del Carnevale di Viareggio

Pubblicato il 09 settembre 2016 da ansa

(ANSA) – VIAREGGIO (LUCCA), 9 SET – Al via da oggi sulla piattaforma Charity Stars, l’asta online delle più belle maschere del Carnevale di Viareggio 2016. Il ricavato sarà devoluto alla Protezione Civile per aiutare le popolazioni colpite dal sisma. E’ l’iniziativa voluta dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione Carnevale, presieduto da Maria Lina Marcucci, per far essere concretamente vicina Viareggio alle Comunità che hanno subito il terremoto. Fino al 23 settembre sarà possibile fare offerte per acquistare parti significative delle opere allegoriche di prima e seconda categoria e tanti altri elementi artistici, di diverse dimensioni, protagonisti della passata edizione della manifestazione di Viareggio. All’asta anche stampe, in carta pregiata, dei manifesti d’autore delle edizioni del Carnevale dal 2000 al 2009, realizzati tra gli altri da Jean Michel Folon, Lorenzo Mattotti, Sergio Staino, Chiara Rapaccini.La piattaforma Charity Stars è una tra le più conosciute e cliccate sul web per la vendita all’asta, finalizzata alla raccolta fondi per il no-profit. Molti i personaggi celebri dello spettacolo o dello sport che vi si sono affidati, per supportare le cause che stanno più a cuore e le organizzazioni no-profit. Tra le aste di questi giorni: la fiaccola olimpica dei Giochi invernali di Torino 2006, autografata dal Dalai Lama; la possibilità di nuotare al fianco della campionessa mondiale Federica Pellegrini, o una serata come ospite dello chef Carlo Cracco. (ANSA).

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

19:25Terremoto: M5s cancella mobilitazione per voto dopo Consulta

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - Il M5s ha deciso di cancellare, per rispetto del difficile momento che sta vivendo il Paese a causa delle conseguenze del terremoto, la manifestazione prevista a ridosso della sentenza della Corte Costituzionale sulla legge elettorale. E' quanto filtra da ambienti del M5s. I 5 Stelle avevano in programma di organizzare per il 24 sera un evento davanti il Parlamento per reclamare le urne elettorali.

19:21Craxi: Berlusconi, onorato ogni volta mio nome accostato suo

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - "La sua eredita' politica, il socialismo riformatore,liberale, occidentale e' una delle parti migliori della tradizione politica del nostro Paese. La considero parte integrante del progetto politico che ho creato quando ho fondato Forza Italia, anche per impedire che l'Italia cadesse nelle mani della sinistra post-comunista. Continuo a credere che questa tradizione politica riformista, assieme a quella liberale e a quella cristiana, siano i fondamenti sui quali costruire il futuro dell'Italia Bettino Craxi e' anche un simbolo della dignita' della politica. Per questo sono onorato ogni volta che il mio nome viene accostato al suo, per quanto la cosa avvenga spesso con intenti polemici, come qualche giornale ha fatto anche oggi". Lo afferma Silvio Berlusconi in un passaggio della lettera inviata alla famiglia di Bettino Craxi.

19:21Usa: ex presidente Bush e moglie ancora in ospedale

(ANSA) - NEW YORK, 19 GEN - L'ex Presidente degli Stati Uniti George H. W. Bush e la moglie Barbara restano in ospedale a Houston, lui ricoverato in terapia intensiva, lei sotto antibiotici e in osservazione con sintomi di tosse e affaticamento. L'ex capo della Casa Bianca, che ha 92 anni, "ha subito una piccola operazione per liberare le vie aeree, che ha richiesto l'anestesia", ha detto il portavoce della famiglia, Jim McGrath. Alla base dell'intervento, "una crisi respiratoria acuta provocata dalla polmonite", ha spiegato. Quanto a Barbara, che ha un anno meno del marito, non si sentiva bene da un paio di settimane "e ha deciso di mettere la faccenda in mano agli esperti". Inizialmente i medici avevano pronosticato di dimettere lui entro la settimana, ma adesso ci hanno ripensato e non c'è ancora una data per rimandarlo a casa. Idem per la moglie: l'ospedale vuole vedere come reagisce alle terapie. I Bush hanno festeggiato il 6 gennaio il 72esimo anniversario di matrimonio, il più lungo nella storia dei presidenti Usa.

19:16Prodi da Gentiloni a Palazzo Chigi

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - Incontro a Palazzo Chigi tra il premier Paolo Gentiloni e Romano Prodi. L'ex premier è arrivato da solo a piedi a Palazzo Chigi verso le 14,50 e si è intrattenuto con il presidente del consiglio per poco più di un'ora. Alla domanda sul motivo della visita, l'ex presidente della commissione Ue non ha risposto.

19:16Terremoto: Mattarella, nessuno sforzo viene risparmiato

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - "Nessuno sforzo viene risparmiato nel tentativo di salvare vite umane e di soccorrere le persone in difficolta'. Ringrazio per la loro abnegazione i soccorritori che operano in condizioni estreme provocate dalla contemporaneita' di scosse sismiche e di eccezionali nevicate. Questa condizione richiede alla comunita' nazionale grande unita'. Ognuno, per la sua parte, deve agire con intelligenza e responsabilita' per contribuire ad alleviare le sofferenze delle persone coinvolte". Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

19:15Terremoto: Boldrini, collaborare per evitare ritardi

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - "Le istituzioni devono assolutamente collaborare a tutti i livelli, perché non sono tollerabili inefficienze e ritardi sugli aiuti". Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, incontrando i presidenti dei consigli regionali delle regioni terremotate (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria). In questo momento, ha aggiunto Boldrini, "sarebbe bene evitare inutili polemiche".

19:11Sepolti dalla neve a 4 km dalla città, isolati da tre giorni

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 19 GEN - Tornati al Medioevo a 4 km dalla città. Succede a Rosara, frazione di Ascoli Piceno, dove una famiglia - insieme con altri residenti - è bloccata da tre giorni a causa della neve che raggiunge oltre un metro e mezzo d'altezza. "Siamo a 4 km dal centro, sotto scorre la strada provinciale che è percorribile - dice all'ANSA Lorenzo Ermini - mentre quella comunale è chiusa e nessuno è ancora venuto a liberarla". "Chi ha potuto - aggiunge Ermini, che abita con la moglie, la madre 80enne ed è stato raggiunto dalla famiglia del cugino - se n'è andato via a piedi, ma io non posso: ho avuto tre infarti negli ultimi sei anni. E poi non voglio, non si può essere evacuati per la neve nel 2017, è inaccettabile". Ermini e i suoi non hanno energia elettrica, cominciano a essere a corto di viveri, si scaldano grazie al camino (ma la legna sta finendo), e ricaricano i cellulari con la batteria dell'auto. E la sera, dice, si sta a lume di candela.

Archivio Ultima ora