Frode nel commercio di acciaio: 2 arresti e maxi sequestro

(ANSA) – TARANTO, 10 SET – I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Taranto hanno arrestato e posto ai domiciliari, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare, un imprenditore 81enne di Cremona, Luigi Fantini, titolare della Fantini group srl, e un ragioniere commercialista 53enne di Taranto, Giuseppe Galantino, amministratore di una società di servizi contabili aziendali. Secondo gli investigatori, i due erano a capo di un’organizzazione delinquenziale dedita a un sistema di frode fiscale nel commercio di rotoli di acciaio, realizzato tramite società “cartiere”, cioè formalmente esistenti ma di fatto non operative. Il gip del Tribunale di Taranto Pompeo Carriere, su richiesta del sostituto procuratore Filomena Di Tursi ha disposto anche il sequestro preventivo per equivalente di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie nei confronti dell’imprenditore e della società a lui riferibile, sino alla concorrenza complessiva di 1 milione e 700 mila euro.

Condividi: