Ue: Renzi,investimenti scuola devono essere fuori da patto

(ANSA) – ROMA, 12 SET – “In nome della stabilità finanziaria non si possono avere scuole non stabili. I denari per l’edilizia scolastica devono stare fuori dal patto di stabilità: vale per il passato, deve valere per il futuro. Noi rispettiamo le regole, siamo felici di farlo. Ma non è seria una regola che impedisce di investire sulla scuola: la stabilità dei nostri figli sta più a cuore di tutti i patti di stabilità del mondo. Prima i figli, poi le infrastrutture tecnocratiche. Abbiamo messo 4 mld, continueremo a farlo”. Lo ha detto il premier Matteo Renzi.

Condividi: