Calcio venezuelano: il Carabobo travolge l’Aragua e si conferma in vetta

Il Carabobo travolge l’Aragua e si conferma la vetta
Il Carabobo travolge l’Aragua e si conferma la vetta
Il Carabobo travolge l’Aragua e si conferma la vetta

CARACAS – Il Carabobo regola l’Aragua 3-1 e lo fa al termine di una gara per lunghi tratti dominata, lanciando un chiaro avvertimento alle altre pretendenti al titolo. Il primo tempo degli uomini di Tolisano è sembrata come una decisa dichiarazione di intenti: squadra corta, scambi stretti, grande aggressività e una coppia-gol letale e fantastica: Novoa-Ocanto fanno tremare tutte le difese avversarie. Le reti granata sono state segnate da Cristian Novoa (27’ e 45+1’), Aquiles Ocanto (47’) ed Eduard Bello (49’). Il gol della bandiera dei giallorossi è arrivato grazie a Wuilber Bravo (55’).
E così dopo dodici giornate il Carabobo guida la classifica del Clausura con 26 punti, alle sue spalle troviamo Caracas (-5), Atlético Venezuela (-6) e Monagas (-8).

Per la prima volta, dopo quasi nove anni, il Caracas riesce ad espugnare Puerto La Cruz: la squadra allenata dall’italo-venezuelano Antonio Franco ha battuto per 1-3 il Deportivo Anzoátegui. Per i rojos del Ávila hanno scritto il proprio nome nel tabellino dei marcatori: Edder Farías, Reiner Castro e Christian Flores. Da segnalare che la coppia Farías-Castro ha firmato 18 delle 25 reti messe a segno in questo Clausura. Sfortunatamente in questa gara ci sono stati degli incidente tra la polizia ed i tifosi del Caracas che erano approdati a Puerto La Cruz per assistere alla gara: l’incontro è stato sospeso per quasi 45 minuti.

Dal canto suo, gli acerrimi rivali dei capitolini, il Deportivo Táchira ha battuto per 0-2 il Deportivo Lara. I gol dei gialloneri sono arrivati grazie alle zampate vincenti di Hurtado e Rojas. Grazie a questo risultato la formazione andina si accomoda in una delle otto poltrone che danno accesso all’octagonal.

La sorpresa in questa dodicesima giornata è stata protagonizzata dal Petare che è stato capace di battere per 1-0 il più quotato Deportivo La Guaira. Il match winner è stato Rafael Arce che al 32 minuto di gioco è riuscito a sfondare la porta degli arancioni.

L’incontro tra Ureña e Zamora, in programma nello stadio Pueblo Nuevo della città di San Cristóbal è stato riinviato a causa dell’impegno in Coppa Sudamericana dei bianconeri di Barinas.

Hanno completato il quadro di questo turno di campionato: Atlético Venezuela-Trujillanos 1-1, Estudiantes de Mérida-Mineros 1-0, JBL Zulia-Llaneros 0-0, Monagas-Zulia 0-1 e Portuguesa-Estudiantes de Caracas 4-1.

Fioravante De Simone

Condividi: