Primo giorno di scuola: Renzi e Giannini, tanti professori in più

Pubblicato il 12 settembre 2016 da ansa

Primo giorno di lezione presso la scuola Elementare Antonelli di Torino, 14 settembre 2015 ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

Primo giorno di lezione presso la scuola Elementare Antonelli di Torino, 14 settembre 2015 ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

ROMA. – Inizio anno scolastico come tradizione: alle proteste di studenti, prof precari e sindacati risponde il Governo, Renzi e Giannini in particolare, che assicurano che tutto andrà per il meglio: “La scuola riparte, ci sono tante scuole belle e tanti professori in più”, ha detto il premier ricordando i 4 miliardi di euro investiti sugli edifici e dando un particolare augurio di “buon lavoro” a tutti gli alunni delle zone terremotate.

“L’Italia riparte – ha detto il Premier – se riparte la scuola: il pil non misurerà mai la qualità dell’educazione ma si riparte se investiamo sulla scuola. Lo stiamo facendo, alcune cose sono apprezzate, altre meno. Pace. Cerchiamo di aprirci al dialogo con tutti ma noi stiamo mettendo il nostro impegno”.

“In nome della stabilità finanziaria non si possono avere scuole non stabili. I denari per l’edilizia scolastica devono stare fuori dal patto di stabilità: vale per il passato, deve valere per il futuro. Noi rispettiamo le regole, siamo felici di farlo. Ma non è seria una regola che impedisce di investire sulla scuola: la stabilità dei nostri figli sta più a cuore di tutti i patti di stabilità del mondo. Abbiamo messo 4 mld, continueremo a farlo”.

Per Renzi una cosa è certa: è finita la stagione degli “sprechi di Roma”, ora si investe. E sul dopo sisma, Renzi ricorda che si apre anche la scuola di Amatrice: “E’ un piccolo passo… Bisogna ricostruire perbene, rapidamente e con la massima attenzione a come si spendono i soldi”.

Il ministro Stefania Giannini, da parte sua, ha ricordato che si lavora come sempre per una avvio in “regolarità”, anche se “sarà un anno di sfide importanti e grandi responsabilità. Le affronteremo con molti strumenti in più rispetto al passato, per fare della scuola il vero motore del cambiamento. Uno spazio da abitare non solo durante l’orario delle lezioni. Una scuola al centro di ogni comunità, aperta alle realtà che la circondano, alle famiglie, al territorio. Una nuova scuola, insieme”.

E per l’avvio ufficiale, Renzi ha scelto una scuola primaria del casertano, in Campania, mentre la Giannini domani andrà ad inaugurare la scuola provvisoria, realizzata ad Amatrice dal Trentino. Non mancano, però, le proteste. Gli studenti già si preparano ad una mobilitazione per il prossimo 7 ottobre, “contro l’abbandono scolastico e l’incertezza e precarietà a cui vanno incontro i giovani”. Per questo la Rete degli Studenti medi ha inscenato nella notte un’azione dimostrativa davanti al Miur.

I sindacati, invece, continuano la loro lotta per avere “chiarezza e ripristinare il principio di trasparenza amministrativa” per l’assegnazione delle sedi ai docenti, che tante proteste ha provocato quest’anno anche per l’utilizzo da parte del ministero di un “algoritmo” per gestire la mobilità: la Gilda, in particolare, ha annunciato che giovedì andrà a Viale Trastevere perché ha avuto “accesso agli atti proprio dell’algoritmo: “finalmente potremo conoscere la famigerata formula matematica che ha deciso le sorti di migliaia e migliaia di docenti generando numerosi errori in parte ammessi dallo stesso Miur che ha avviato una serie di dubbie conciliazioni”.

Di “caos” ha parlato l’Anief, sottolineando come “a 14 mesi dall’approvazione della Legge 107/2015 non abbiamo visto approvata neanche una delle undici leggi delega”. Replica il ministro: “”Il piano di mobilità straordinaria quest’anno ha interessato 207mila insegnanti”. Nel sistema che ha assegnato la destinazione non ci sono stati “bug, perché altrimenti sarebbe saltato”.

La procedura di conciliazione – ha aggiunto – ha “riguardato il 2,5% del totale, oltre 3mila persone”. E sul concorso ribadisce: “lo ha superato chi ha meritato, e tutti i vincitori saranno assunti entro il triennio”. Sul versante politico, la Lega segnala che la “buona scuola riparte senza prof”, con Matteo Salvini che chiede “concorsi su base regionale. Non si possono sradicare le persone. La Buona scuola di Renzi è una boiata pazzesca”. Da parte sua M5s, chiede al premier: “basta bugie da marinaio, ora serve serietà”.

Ultima ora

18:59Attacco Londra: Masood non legato all’Isis o Al Qaida

(ANSA) - LONDRA, 27 MAR - Scotland Yard ribadisce che l'attentatore di Londra Khalid Masood non era legato all'Isis o ad Al Qaida. Per la polizia di Londra inoltre, non è stato radicalizzato quando nel 2003 si trovava in carcere ma aveva un generico "interesse per la jihad".

18:46Spara e uccide padre, domani udienza per figlio 16enne

(ANSA) - PADOVA, 27 MAR - E' in programma domani l'udienza di convalida del fermo per omicidio volontario del 16enne che venerdì scorso nella sua abitazione di Selvazzano (Padova) ha fatto fuoco con un fucile contro il padre, Enrico Boggian, 52 anni, uccidendolo. Il giovane inizialmente aveva raccontato di essere tornato a casa e di averlo trovato privo di vita, ma dopo 16 ore di interrogatorio era crollato ammettendo di aver fatto fuoco contro il padre. Ai carabinieri ha raccontato però di essere andato a prendere il fucile custodito poco lontano, a casa dei nonni, "per fare uno scherzo", ovvero per spaventare il padre che stava riposando sulla poltrona della taverna. Il nonno del ragazzo è stato denunciato per omessa custodia dell'arma.

18:45Falso cieco condannato a 5 anni, guidava anche il trattore

(ANSA) - FIRENZE, 27 MAR - Cieco per l'Inps, ma vedente per ospedali e ambulatori Asl dove andava per i controlli medici, così per un decennio ha continuato a percepire due assegni, uno per la cecità, l'altro come invalido civile anche per il diabete e l'obesità. Il tribunale di Firenze ha condannato un 70enne a 5 anni per reati di falso e truffa. Nelle indagini della tenenza della Gdf di Borgo San Lorenzo coordinate dal pm Paolo Barlucchi venne pure filmato mentre guidava con perizia un trattore a Vicchio, reato poi depenalizzato, e coglieva ciliegie. Il condannato 'giocava' su una reale 'retinopatia proliferante, poi curata con successo in modo risolutivo già dal 2001. Tuttavia alle commissioni mediche dell'Inps sosteneva di non essere in grado di vedere e veniva classificato come cieco. Condannato a sei mesi per falsa attestazione un parente, che talvolta lo accompagnava.

18:35Uccide figli e si suicida, forse motivi economici

(ANSA) - TRENTO, 27 MAR - Ci sarebbero difficoltà economiche alla base del gesto di Gabriele Sorrentino, l'uomo di 45 anni che a Trento ha ucciso due dei suoi tre figli - la terza era in gita scolastica - e poi si è tolto la vita lanciandosi da una roccia. L'uomo, hanno spiegato gli inquirenti, svolgeva delle attività finanziarie, lavorava in casa ed era normalmente in casa con i figli quando la moglie non c'era. I rapporti con la moglie erano ottimi. La donna avrebbe riferito che questa mattina la coppia avrebbe dovuto firmare il rogito per l'acquisto di un appartamento. Lei ad un certo punto sarebbe uscita ed avrebbe lasciato il marito a casa con i due figli; quando è rientrata, ha scoperto che i due bimbi erano stati uccisi. L'auto di Sorrentino è stata ritrovata dalle forze dell'ordine nel parcheggio di un albergo a Sardagna, una località sulla collina che sovrasta Trento; all'interno della vettura, un costoso suv, sul sedile posteriore erano fissati i seggiolini per i piccoli.

18:22Juve: Allegri twitta, complimenti a Sarri

(ANSA) - FIRENZE, 27 MAR - ''Sinceri complimenti all'amico Maurizio per la Panchina d'oro, risultato che premia il lavoro quotidiano sul campo!''. Questo il tweet che Massimiliano Allegri ha postato per rallegrarsi con Sarri fresco vincitore del riconoscimento assegnato oggi dai colleghi a Coverciano. Il tecnico della Juventus, che ha vinto questo premio negli ultimi due anni, è stato battuto per tre voti (25 a 22) dal collega del Napoli. I due si affronteranno al San Paolo domenica prossima per il campionato e mercoledì 5 aprile per la semifinale di ritorno di Coppa Italia.

18:21Nato: venerdì ministeriale esteri, prima volta di Tillerson

(ANSA) - BRUXELLES, 27 MAR - La ministeriale esteri della Nato, inizialmente prevista per la prossima settimana (5-6 aprile), è stata anticipata a venerdì 31 marzo. Lo ha reso noto l'ufficio stampa dell'Alleanza Atlantica. Alla riunione parteciperà per la prima volta anche il nuovo Segretario di Stato Usa, Rex Tillerson, che nei giorni scorsi aveva fatto sapere di avere altri impegni per le date iniziali. L'anticipo della data permetterà quindi un confronto diretto, in una riunione in cui - a quanto si apprende - il focus principale sarà la preparazione del vertice straordinario della Nato che si terrà il 25 maggio a Bruxelles con la presenza di Donald Trump. In particolare, uno dei temi sarà il criterio di valutazione della partecipazione alle missioni e operazioni della Nato nell'ottica del 'riequilibrio degli oneri' e dell'aumento delle spese per la difesa, col ritorno al livello del 2% del Pil, chiesto con forza dall'amministrazione Usa agli alleati europei e al Canada.

18:19Calcio: Figc, Sibilia e Ulivieri vicepresidenti

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Il Consiglio federale della Federcalcio, riunitosi a Coverciano, ha eletto vice presidenti della Figc Cosimo Sibilia e Renzo Ulivieri. Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, in qualità di vice presidente più votato, assume la carica di vicario. Il consiglio ha votato all'unanimità la decadenza degli organi della Lega di serie A, presidente, vicepresidente e consiglio di Lega.

Archivio Ultima ora