Nuoto: Lochte nuovi guai, aggredito in tv

(ANSA) – ROMA, 13 SET – Non finiscono i guai per Ryan Lochte. Questa volta, il 32enne nuotatore statunitense, squalificato per 10 mesi dopo la storia della falsa rapina subita a Rio – come riporta Usa Today – un’aggressione l’ha subita davvero, ma a Los Angeles. Due spettatori, mentre Lochte partecipava all’edizione americana di ‘Ballando con le stelle’, hanno tentato di colpirlo: l’atleta era al fianco della ballerina Cheryl Burke e con lei stava aspettando l’esito della votazione, dopo la performance. E’ stato a quel punto che il nuotatore è stato avvicinato da due persone, con addosso una maglietta ‘anti-Lochte’, che sono stati però immediatamente immobilizzati dagli uomini della sicurezza e portati via. Non esistono immagini dell’aggressione, visto che le telecamere della Abc hanno continuato a inquadrare i giudici. Il conduttore ha parlato di piccolo incidente, minimizzando l’accaduto.