Pakistan: kamikaze davanti a moschea sciita

(ANSA) – ISLAMABAD, 13 SET – Almeno 13 persone, fra cui due agenti di polizia, sono rimasti feriti in Pakistan quando un kamikaze si è fatto esplodere davanti ad una moschea nel distretto di Shikarpur (provincia meridionale di Sindh) dove centinaia di fedeli musulmani sciiti erano in preghiera in occasione della festività di Eid al-Adha. Un altro attentatore è riuscito a fuggire. Successivamente Jamaat ul Ahrar (JuA), gruppo scissionista radicale dei talebani pachistani, ha rivendicato l’attacco aggiungendo che “fa parte della nostra operazione Arr’ad che continuerà e sarà estesa a tutti gli angoli del Paese”. Un altro attentato, simile nella dinamica, è stato sventato all’ultimo momento nella sottodivisione di Khanpur, poco lontano dal luogo dove è avvenuto il primo. Uno dei due assalitori è stato ucciso dalle forze di sicurezza, ed il secondo arrestato.

Condividi: