La Caracas Rock festeggia la 15esima edizione

Pubblicato il 13 settembre 2016 da redazione

La Caracas Rock festeggia la sua 15esima edizione

La Caracas Rock festeggia la sua 15esima edizione

CARACAS – Il prossimo 2 ottobre la capitale venezuelana sarà invasa dalla marea arancione della tradizionale Caracas Rock, che in questo 2016 giunge alla sua 15esima edizione.

Le principali strade del Municipio Baruta saranno il tracciato per i 26 mila corridori che si raduneranno la prima domenica del mese di ottobre per partecipare alla prova podistica che è diventata un must per gli appassionati del running in Venezuela.

“Con questa edizione della corsa più grande del paese, il marchio Gatorade ed Empresas Polar, vogliono festeggiare la quindicesima edizione consecutiva di questa prova offrendo ai venezuelani la possibilità di correre sull’asfalto capitolino con una corretta idratazione durante tutto il percorso e con un sottofondo musicale a base di rock e di adrenalina. La Caracas Rock è un evento di caratura internazionale ed i tempi qui stabiliti sono mondialmente riconosciuti” ha dichiarato Marlon Monsalve, gerente marketing sportivo di Pepsi-Cola Venezuela, durante la conferenza stampa.

La partenza è fissata per le 7 del mattino nelle vicinanze del centro commerciale Paseo Las Mercedes. La marea umana attraverserà la Prados del Este arrivando fino ai campi da tennis dell’Accademia de los Hermanos Coronado, per poi ritornare passando per l’Eurobuilding. Una volta giunti al noto albergo della capitale percorreranno tutta l’avenida Rio de Janeiro e giungeranno alla meta che è fissata nella Plaza Alfredo Sadel de Las Mercedes (ormai da tempo punto d’arrivo delle varie corse capitoline).

I punti di idratazione saranno postati ogni chilometro, nei km 2,5,6,7 e 9 i runners troveranno acqua mentre nel 4 e nell’8 ci sarà il Gatorade.

Questo tipo di prove possono essere l’occasione per vivere diversamente le strade della propria città ma anche per una trasferta in luoghi mai visitati prima. Solitamente la gara si svolge di mattina, quindi nella restante parte della giornata c’è tutto il tempo per dedicarsi al relax o godersi il concerto post gara che caratterizza il Caracas Rock.

Chi canterá alla fine… non si sa, sarà una sorpresa. Quello che possiamo dirvi sono i gruppi che a ritmo di rock e hip hop faranno da banda sonora alla gara, durante il percorso ci saranno: Rolo e banda, Bandreckless, Oeste Santo, InterZona e Strippers.

Come di consueto le categorie partecipanti saranno la juvenil, libre, submaster A, submaster B, master A, master B, master C, master D, master E e master F (over 65 anni). Poi ci saranno le categorie per le persone su sedia a rotelle e con mobilità ridotta ma senza carrozzina.

La gara avrà l’omologazione della IAAF, Association of International Marathons and Distance Races e la Federación Venezolana de Atletismo, i tempi registrati dai partecipanti serviranno come curriculum sportivo per l’atleta. I punti di controllo dei tempi saranno postati alla partenza, nel km 5 e nel tracciato.

I runners hanno iniziato il loro speciale countdown scaldando i muscoli per essere tra i protagonisti dell’edizione 2016 della Caracas Rock.

Ultima ora

18:30Femminicidio: Grasso, subito ok a ddl per orfani

(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Spero che si approvi al più presto il progetto di legge a sostegno degli orfani di femminicidio". E' questo l'auspicio che esprime il presidente del Senato Pietro Grasso intervenendo a "La vita in diretta". Il disegno di legge è attualmente all'esame della commissione Giustizia di Palazzo Madama.

18:29Calcio: Sarri, Feyenoord forte e pericoloso

(ANSA) - NAPOLI, 25 SET - Tra la Champions League e il campionato i giocatori del Napoli "potrebbero inconsciamente puntare sul campionato, e questo potrebbe essere anche legittimo visto che il Napoli non vince lo scudetto da trent'anni". Lo ha detto il tecnico del Napoli Maurizio Sarri alla vigilia della seconda giornata di Champions League contro il Feyenoord. "E' illogico farlo a questo punto della stagione - ha aggiunto - è un rischio che c'è e cerchiamo di combatterlo. Domani cerchiamo di arrivare a una prestazione e a un risultato, vediamo se riusciamo ad avere lo stesso livello di determinazione in coppa come in campionato, c'è da combattere con l'inconscio ma bisogna provarci". Sul Feyenoord, Sarri ha spiegato che "è una squadra forte, che lo scorso anno è arrivata davanti all'Ajax e ha un'intelaiatura con calciatori esperti e giovani di ottimo livello. Quando attaccano sono pericolosi, spero che il San Paolo ci aiuti, per noi dopo il ko in Ucraina questa è una partita non voglio dire decisiva, ma importante".

18:25Di Pietro, voto per Mdp-art.1, porto mia bandiera a Bersani

(ANSA) - CAMPOBASSO, 25 SET - "Certamente voterò per Mdp e mi porterò la bandiera". Lo dice Antonio Di Pietro in un'intervista a Telemolise. "Ho cominciato a fare politica nell'Ulivo e quindi resto con l'Ulivo e con Bersani: entrambi lavoriamo per ricostruire il nuovo Ulivo", aggiunge.

18:23Sport: inaugurato Centro Paralimpici

(ANSA) - ROMA, 25 SET - Dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al ministro dello Sport, Luca Lotti, quello della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, la sindaca di Roma, Virginia Raggi e il governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Sono le personalità politiche presenti alla cerimonia di inaugurazione del centro di preparazione olimpica del Comitato Italiano Paralimpico al Tre Fontane. A fare gli onori di casa il numero uno del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli, mentre in rappresentanza dello sport italiano è presente il numero uno del Coni Giovanni Malagò. L'apertura della Cittadella dello Sport è avvenuta grazie all'accordo recentemente sottoscritto tra Roma Capitale e Eur S.p.A.

18:16Germania: Gentiloni si congratula con Merkel

(ANSA) - ROMA, 25 SET - Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha avuto nel pomeriggio un colloquio con la cancelliera tedesca Angela Merkel con la quale si è congratulato, all'indomani del risultato elettorale, e ha fatto un giro d'orizzonte sulla situazione in Germania ed in Europa, alla vigilia del vertice di Tallinn.

18:13Calcio: Sarri, ko Milik? Quest’anno ha un impatto diverso

(ANSA) - NAPOLI, 25 SET - Parlando dell'infortunio di Milik, il tecnico del Napoli Maurizio Sarri ha risposto a chi gli chiedeva se non avesse rimpianti per le cessioni di Pavoletti e Zapata: "Vi pare - ha detto - che io sia il presidente o il direttore sportivo? Io non ho venduto né trattenuto nessuno. Ma la vera ipocrisia è far fare 70 partite a un giocatore e poi bloccare le liste Uefa a 21, se avessi avuto tanti giocatori comunque non li avrei potuti mettere in lista. Poi bisogna vedere con che testa rimangono ragazzi con la prospettiva di fare la terza punta per un posto solo". "Sono situazioni imponderabili e non è diverso in altri club: se si rompono Icardi o Higuain, anche Inter e Juve avranno problemi, ma mi auguro che non si infortunino mai. Rispetto all'infortunio di Milik dello scorso anno, però, la situazione è diversa: l'anno scorso il suo ko ci tolse un punto di riferimento, quest'anno abbiamo un punto di riferimento quindi con tutto il dispiacere per lui, penso che a livello collettivo la sensazione è diversa".

18:12Calcio: Montella, serve velocemente mentalità vincente

(ANSA) - MILANO, 25 SET - "Ci siamo confrontati con la società, con i calciatori e tutti insieme, siamo consapevoli che abbiamo bisogno velocemente di creare una mentalità vincente. Si costruisce nel tempo, a volte anche inciampando". Così Vincenzo Montella all'indomani del ko Milan con la Samp: "La società mi ha chiesto soltanto di intervenire per non ripetere più queste prestazioni. Non cerca di intervenire su moduli o calciatori, che sono di mia pertinenza. Roma e Inter? Sono partite con pressione ma come altre. E alle pressioni bisogna abituarsi. E' stata una mattinata di "analisi, confronto, presa di coscienza", ha spiegato a Milan Tv Montella cui "interessano soprattutto il modo e la linea su cui intervenire per migliorare le cose e non cercare un colpevole o più colpevoli".

Archivio Ultima ora