Sisma: domani tutti a scuola ad Arquata, ma in tenda

Pubblicato il 14 settembre 2016 da ansa

Scuola Amatrice 13 settembre 2016 a Amatrice ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Scuola Amatrice 13 settembre 2016 a Amatrice
ANSA/MASSIMO PERCOSSI

ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI PICENO). – Sarà una vera campanella a segnare domani l’inizio dell’anno scolastico nelle tensostrutture allestite a tempo di record a Arquata del Tronto, Acquasanta Terme e Montegallo, i tre Comuni marchigiani più danneggiati dal sisma del 24 agosto. “E’ un miracolo – si commuove Patrizia Palanca, la dirigente dell’Isc di Acquasanta che ‘governa’ i vari plessi scolastici del comprensorio -. Il 24 agosto non avevamo più nulla, né strutture, né personale e non sapevamo neppure se gli alunni erano vivi”.

I lavori sono stati completati nella mattinata di oggi, durante la giornata sono state allestite le ‘aule’ con i banchi e preparati i kit inviati dal Miur per accogliere i circa 300 alunni, dai 3 ai 14 anni, dalle scuole dell’infanzia alle medie, dell’istituto: zaino, libri, penne, quaderni. Due le tensostrutture su una superficie di mille mq ad Arquata, che ha contato 50 morti nel sisma: dentro ci sono una decina di tende adibite ad aule e sale insegnati.

Gli Alpini hanno montato la ‘scuola’ nell’area finora occupata dalla postazione dei vigili del fuoco che è stata smantellata. Più piccola la tensostruttura di Montegallo, che accoglie due pluriclassi e 11 bambini. Ad Acquasanta, un’altra tensostruttura da 1.000 mq è stata montata dalla Protezione civile nel campo sportivo della frazione di Arli: anche qui aule per i bambini della materna e delle elementari e due sale insegnanti.

Solo per 52 alunni (tre classi) delle medie di Acquasanta le lezioni si svolgeranno in una ‘vera’ scuola: la ‘Nicola Amici’ realizzata con elementi prefabbricati in legno, progettata prima del sisma. E’ stata inaugurata oggi dal presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, dalla vice presidente Anna Casini, dal sindaco Sante Stangoni, dal vescovo di Ascoli Piceno mons. Giovanni D’Ercole.

“E’ la scuola che desideriamo per tutti i nostri bambini”, ha detto Ceriscioli, osservando che “dall’energia dei bambini nasce la voglia di ripartire”.

Tensostruttura anche a Gualdo (Macerata) per 39 ragazzini dalla scuola dell’infanzia alle medie. Per le scuole provvisorie – saranno sostituite da moduli, in ordine sparso a partire dal 25 settembre – è stata una corsa contro il tempo per rispettare l’appuntamento del 15 settembre, ritenuto imperativo, in parte per dare un segnale di ripartenza, in parte per restituire un po’ di normalità ai giovanissimi traumatizzati dal terremoto.

Del resto “la scuola è il cuore vivo di ogni comunità”, secondo il direttore generale dell’Ufficio Scolastico regionale Marco Ugo Filisetti. Anzi “la scuola è tutto” per i piccoli centri montani che rischiano di spopolarsi, dice il sindaco di Gualdo Giovanni Zavaglini.

Ma anche i Comuni più lontani dal cratere debbono fare i conti con il terremoto: molte le scuole danneggiate, con spostamento delle lezioni in sedi e strutture alternative, mentre vengono effettuati interventi di somma urgenza o ulteriori accertamenti.

Ad Ascoli Piceno il sindaco Guido Castelli ha deciso che l’anno scolastico comincia il 19 settembre, mentre in altre città la situazione è a macchia di leopardo come a Macerata (dove 2 scuole ripartono il 23 settembre) e a Tolentino (tra il 19 e il 26 settembre). Tutto regolare invece per i bambini di Accumoli, ‘sfollati’ a San Benedetto del Tronto: domani saranno nelle scuole della città della Riviera delle Palme.

(di Alessandra Massi/ANSA)

Ultima ora

12:40Lavoro: M5S, Poletti inadeguato a fare ministro, si dimetta

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Le parole di Poletti sono vergognose e inqualificabili. Un personaggio maestro di gaffe è inadeguato a svolgere il ruolo di ministro del Lavoro. Andasse lui a giocare a calcetto, piuttosto che combinare disastri. Prima esulta per i giovani che emigrano, poi li invita ad andare sui campi di calcetto. Si deve dimettere". Così il capogruppo 5stelle alla Camera Vincenzo Caso. "Il comportamento del governo Renzi-Gentiloni dimostra una cosa: il merito non conta. E' questa la lezione che ci sta lasciando il renzismo", conclude Caso.

12:36Massacrato da branco: Pm, indagini difficili, anche omertà

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "Molti sono stati ascoltati, alcuni sono stati reticenti, omertosi, altri solo suggestionati dal fatto gravissimo e confusi e ciò può avere determinato ricordi attendibili". Così il procuratore capo di Frosinone Giuseppe De Falco ha spiegato la "difficoltà delle indagini che sono alla fase iniziale e proseguono: il fatto si presta a letture sociologiche ma l'autorità inquirente deve attenersi alla valutazione delle emergenze istruttorie - ha aggiunto il magistrato - e non possiamo farci condizionare da affermazioni tipo pestaggio di gruppo, dobbiamo valutare la posizione di tutti".

12:28Massacrato da branco: Emanuele aggredito più volte

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - "I due fermati sono gli autori dell'aggressione letale che ha causato le lesioni al capo mortali". Così il Procuratore capo di Frosinone Giuseppe De Falco sui fermi per la morte di Emanuele Morganti. "Una volta fuori da locale e in posti diversi ci sono state più aggressioni da parte di alcune persone, aggressioni con modalità diverse ed intensità diverse", ha aggiunto. "Sono stati ravvisati indizi gravi nei confronti di due persone che sono state fermate a Roma - ha detto ancora -. Sono quelle nei cui confronti alla luce della ricostruzioni ci sono indizi univoci sulla condotta violenta nella fase terminale".

12:26Calcio: cantiere Arsenal, 12 sono in scadenza di contratto

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - L'era di Arsène Wenger volge al termine e molti calciatori, come l'allenatore francese, potrebbero lasciare l'Arsenal. La squadra londinese, in vista del futuro, è un cantiere aperto, come conferma il dato relativo ai contratti di 12 giocatori, che scadranno a giugno o l'anno prossimo. Il primo contratto in scadenza saranno quelli di Santi Cazorla e Yaya Sanogo. Al centrocampista spagnolo, che in questo momento è infortunato, non dispiacerebbe tornare nella Liga. Gli altri 10 'gunners' sono legati al club fino al 2018, tra loro anche Alexis Sanchez e Mesut Ozil: il primo sembra intenzionato a tornare in Serie A, mentre il fantasista tedesco ha recentemente dichiarato di "trovarsi bene", a Londra. Anche i vari Ramsey, Oxlade-Chamberlain, Gibbs, Mertesacker e Jenkinson hanno i contratti in scadenza 2018, come Jack Wilshere, Wojciech Szczesny e Joel Campbell, attualmente in prestito al Bournemouth, alla Roma e allo Sporting Lisbona. Il loro futuro dipenderà dalla scelta dell'allenatore.

12:24Aeronautica: Mattarella a Gioia del Colle per 94/o Arma

(ANSA) - GIOIA DEL COLLE (BARI), 28 MAR - Il presidente della Repubblica e Capo delle Forze armate, Sergio Mattarella, è arrivato all'aeroporto 'Antonio Ramirez' di Gioia del Colle dove poco fa è iniziata la cerimonia per il 94/o anniversario della fondazione dell'Aeronautica militare e per il centenario della costituzione dei primi cinque gruppi 'caccia'. Alla cerimonia partecipano, tra gli altri, il presidente del Senato, Pietro Grasso, la vice presidente della Camera dei deputati, Marina Sereni, il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il Capo di Stato maggiore della Difesa, gen. Claudio Graziano, il Capo di Stato maggiore dell'Aeronautica, gen. Enzo Vecciarelli, e il comandante del 36/o Stormo dell'Aeronautica militare, di stanza a Gioia del Colle, col. Bruno Levati. Nel corso della cerimonia Mattarella consegnerà cinque onorificenze al valore aeronautico e due al merito aeronautico a sette militari dell'Arma distintisi in complesse operazioni di servizio.

12:23Senato: arrivata lettera dimissioni Minzolini

(ANSA) - ROMA, 28 MAR - Augusto Minzolini ha presentato in mattinata al Senato la sua lettera di dimissioni da parlamentare. Ora le sue dimissioni dovranno essere accettate o meno dall'Assemblea di Palazzo Madama. "Oggi mi sono dimesso. Sono andato stamattina e ho presentato la lettera. Perché sono una persona seria e non prendo lezioni da altri. La lettera l'ho presentata alla Presidenza del Senato", ha detto poi Minzolini a L'aria che tira su La7.

12:23Garlasco: archiviata a Pavia inchiesta bis su Sempio

(ANSA) - MILANO, 28 MAR - Il gip di Pavia Fabio Lambertucci ha archiviato l'inchiesta su Andrea Sempio, il giovane finito indagato per l'omicidio di Chiara Poggi in seguito al deposito al pg di Milano di indagini genetiche commissionate dai legali di Alberto Stasi, l'ex fidanzato della giovane che sta scontando una condanna definitiva a 16 anni di carcere. Il giudice di Pavia con un provvedimento depositato oggi ha accolto l'istanza del procuratore aggiunto Mario Venditti e del pm Giulia Pezzino.

Archivio Ultima ora