Giustizia:Mattiello (Pd), prosegue vacanza latitanti a Dubai

(ANSA) – ROMA, 15 SET – E’ passato un anno dall’accordo siglato dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando con le autorità emiratine in materia di cooperazione giudiziaria e di estradizione, “ma del Trattato non c’è traccia. La vacanza dei latitanti purtroppo non è finita”. A ricordarlo è il deputato del Pd Davide Mattiello. “Un anno fa – scrive – sembrava che Italia ed Emirati avessero intrapreso un percorso volto a sanare una insopportabile smagliatura nei rapporti tra i due Paesi, che sono ottimi partner commerciali. Invece no: il 3 Marzo del 2016 l’accordo si è affacciato al Consiglio dei Ministri per ottenerne l’approvazione ma il punto venne fatto saltare e il Trattato rimandato per approfondimenti. Da allora è scomparso. Spiace d’avvero: le autorità giudiziarie italiane hanno segnalato più volte come gli Emirati siano un porto franco per latitanti italiani e riciclatori internazionali, non è quindi solo il caso dell’ex parlamentare di FI Amedeo Matacena, che pure resta il più offensivo per la credibilità dell’Italia”.

Condividi: