Terrore in centro commerciale Lecce,arrestati due rapinatori

(ANSA) – LECCE, 15 SET – Panico nel centro di Lecce dove due giovani malfattori, arrestati poco dopo un inseguimento, col volto coperto da passamontagna, armati di pistole cal.7,65, hanno fatto irruzione nella gioielleria Prisma, nella galleria commerciale “Centrum”, tra via De Gasperi e Giovanni Paolo II, al cui interno erano presenti numerosi clienti. Si tratta di un leccese di 20 anni, Antonio Gabellone e di un albanese di 22, Roland Karaj. I due, dopo aver arraffato preziosi per oltre 150 mila euro, sono fuggiti a piedi: un passante ha dato l’allarme e un rapinatore è stato bloccato mentre si dirigeva a piedi verso un distributore di benzina. Il secondo malfattore ha tentato di nascondersi in un condominio di via De Gasperi dove, sparando tre colpi di pistola, ha cercato di scardinare la porta di accesso al piano superiore della palazzina. Un colpo è stato sparato contro un poliziotto impegnato nell’inseguimento; il giovane ha poi consegnato la pistola ai poliziotti che lo hanno arrestato.

Condividi: