Uccise pensionato con coltello e bastone,condanna a 20 anni

(ANSA) – TARANTO, 15 SET – La Corte d’Assise di Taranto, presieduta dal giudice Fulvia Misserini (a latere Benedetto Ruberto e sei giudici popolari) ha condannato a 20 anni di reclusione Angelo Semeraro, di 32 anni, accusato dell’omicidio del 69enne pensionato Martino Aquaro, avvenuto il 7 febbraio 2015 all’esterno della villetta della vittima, a Martina Franca (Taranto), in via Madonna Piccola. All’imputato, difeso dall’avv. Luigi Palmieri, era stata riconosciuta la seminfermità mentale. Anche il pm Ida Perrone, al termine della requisitoria, aveva chiesto la condanna a 20 anni. L’omicidio sarebbe avvenuto dopo una lite. Aquaro aveva scoperto Semeraro in un terreno di pertinenza della sua abitazione estiva. La vittima fu colpita con una serie di coltellate e il bastone spezzato di una scopa. (ANSA).

Condividi: