Italia ferma da 15 anni, serve un patto per il Paese

Pubblicato il 15 settembre 2016 da ansa

Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia

Il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia

ROMA.- “Possiamo essere gli attori di una grande intesa per il Paese”. Il leader degli industriali, Vincenzo Boccia, rilancia così invito e disponibilità ad un “percorso di corresponsabilità”, “un patto della crescita e della stabilità” con Governo e parti sociali anche se “non un ritorno alla concertazione”.

La presentazione degli “scenari economici” di settembre del centro studi di Confindustria è tradizionalmente l’occasione per una fotografia della congiuntura economica dopo l’estate e per il pressing degli imprenditori prima della manovra economica. Le stime sulla crescita registrano ancora una limatura; La stoccata immediata del ministro dell’Economia non spiazza per nulla Boccia. Le stime del Governo saranno “migliori di quelle di Confindustria” dice Per Carlo Padoan sottolineando, dallo stesso palco, di accogliere l’analisi degli industriali non come “polemica” ma come “sollecitazione”.

Nessuna polemica garantisce Boccia: l’analisi del centro studi di Confindustria non è altro che la “constatazione delle condizioni date”, oggi, che in futuro “si potranno ribaltare in modo migliore o peggiore”: dipende dalle scelte che verranno fatte, dal percorso di riforme che “è vitale” portare avanti, dagli strumenti che verranno messi in campo.

In ogni caso il leader degli industriali non lascia spazio alle polemiche: “Io devo tifare per l’Italia”, “gli industriali italiani tifano per il Paese in cui investono”, così dice: “Spero che Luca Paolazzi (il direttore del Centro Studi Confindustria) abbia torto” e, se più ottimista, abbia invece ragione il Governo. Sull’occupazione il risultato “è stupefacente”, sottolinea Paolazzi (il picco di nuovi posti di lavoro è nel primo semestre 2016, poi “si smorzerà” per la frenata della crescita).

Per Confindustria il dato dimostra che quando le riforme “vengono attuate” (e il Jobs Act ne è “un chiaro esempio”) i risultati “non tardano a concretizzarsi”; così gli industriali ribadiscono anche il sostegno al referendum Costituzionale da cui, avvertono, “dipende” il futuro del processo riformista.

L’allarme che emerge dagli ‘scenari’ di Confindustria è per una Italia ferma da 15 anni: “Non riusciamo a schiodarci dalla malattia della bassa crescita” avverte Paolazzi: l’analisi del CsC mostra che “prima, durante e dopo la Grande Recessione (in Italia più intensa e più lunga) si è accumulato un distacco molto ampio” con altri Paesi Ue.

Tra 2000 e 2015 il Pil è aumentato in Spagna del 23,5%, Francia +18,5%, Germania +18,2%. In Italia è “calato dello 0,5%”; e “le dinamiche in corso sentenziano che le distanze stanno aumentando ancor più rapidamente”. Sul fronte della manovra, invece, a “preoccupare” gli industriali è il pressing di chi vorrebbe “aiutare la domanda e non l’offerta”.

“Dobbiamo decidere quale Paese vogliamo diventare” e “mettere al centro l’industria”, servono “misure mirate” incalza Boccia che auspica una linea di azione su “tre assi”: la produttività “è un punto fondamentale, non una moda di Confindustria”, poi sostegno agli investimenti privati ed una finanza innovativa che aiuti le imprese a crescere.

(di Paolo Rubino/ANSA)

Ultima ora

13:49Israele: ‘no indagini premier in carica’, infuria dibattito

(ANSAmed) - TEL AVIV, 23 OTT - Un progetto di legge su cui stanno lavorando deputati del Likud, che mira ad impedire lo svolgimento di indagini di polizia nei confronti di un premier in carica, è al centro oggi di forti polemiche nell'opinione pubblica e desta anche contrasti nelle istituzioni. Secondo il Likud questa legge favorira' la stabilità istituzionale visto che negli ultimi due decenni tutti i primi ministri - Ehud Barak, Ariel Sharon, Ehud Olmert, e adesso Benyamin Netanyahu - sono stati oggetto di indagini della polizia, cosa che li ha necessariamente distratti da incombenze piu' impellenti. Ma oggi il Consigliere legale del governo Avichay Mendelblit ha replicato che una legge così sarebbe "inaccettabile", in quanto "colpisce in maniera severa lo Stato di Diritto e la fiducia del pubblico nella eguaglianza dei cittadini di fronte alla legge". Sulla stampa quella che viene adesso bollata come "la Legge Bibi" e' oggetto di aspre critiche. "Non c'e' più vergogna" esclama il diffuso Yediot Ahronot.

13:49Referendum: Zaia, io premier? Resto in Veneto

(ANSA) - VENEZIA, 23 OTT - "Cacciari fa ancora dichiarazioni? Non esiste, soprattutto davanti a un voto come questo bisogna stare qui in Veneto e fare presidio". Lo dice il governatore del Veneto Luca Zaia commentando le dichiarazioni del filosofo veneziano che lo indica come futuro premier.

13:39Cacciatore uccide per errore fungaiolo nel savonese

(ANSA) - BARDINETO (SAVONA), 23 OTT - Un uomo di 59 anni, Roberto Viale, di Diano Marina (Imperia) è stato ucciso per errore da un cacciatore mentre cercava funghi nei boschi di Bardineto (Savona) insieme alla fidanzata. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri il cacciatore, Luigi Maule, 25 anni, avrebbe esploso un colpo contro un cinghiale, mancandolo: il proiettile ha invece raggiunto in pieno petto Viale, a circa 70 metri di distanza. La compagna dell'uomo ha immediatamente gridato per dare l'allarme, ed è stato lo stesso cacciatore il primo a raggiungere il ferito e a tentare, inutilmente, di tamponare il sangue. Il proiettile ha raggiunto gli organi vitali ed i soccorritori giunti poco dopo sul posto non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Il cacciatore ora è indagato per omicidio colposo. Secondo i primi rilievi dei militari si tratterebbe di una tragica fatalità: la vittima si trovava a grande distanza e non era visibile dal punto in cui è stato esploso il colpo.

13:34Calcio: serie B, Sacchi arbitra Cittadella-Venezia

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Questi gli arbitri designati per le partite dell'undicesima giornata di Serie B in programma domani martedì 24 ottobre alle ore 20.30. Ascoli-Spezia: Balice; Avellino-Pro Vercelli: Rapuano; Brescia-Bari (stasera ore 20.30): Pinzani; Carpi-Palermo: Di Paolo; Cittadella-Venezia: Sacchi; Empoli-Pescara: La Penna; Entella-Cremonese: Baroni; Foggia-Parma: Piccinini; Frosinone-Ternana: Giua; Novara-Salernitana: Ghersini; Perugia-Cesena: Fourneau.

13:27Calcio: Benevento, la delusione dei tifosi

(ANSA) - BENEVENTO, 23 OTT - "Dalle stelle alle stalle". E' il commento più diffuso tra i tifosi del Benevento all'indomani della nona sconfitta consecutiva della squadra, ancora a quota zero in classifica. "Non siamo la 'Cenerentola' del campionato - dice un tifoso - ma la 'Bella addormentata'". Opinione diffusa tra i sostenitori del club sannita è che i calciatori in campo non fanno gruppo, dimostrano di non avere attaccamento per la maglia e non sono dei veri lottatori come i "gladiatori Sanniti" della storia. I tifosi del Benevento criticano duramente la dirigenza della società, i calciatori ed anche l'allenatore Marco Baroni. "Se a giugno siamo balzati agli onori della cronaca nazionale per la scalata del Benevento dalla Lega Pro alla serie A in due anni - dice un esponente del tifo organizzato - oggi siamo la barzelletta in Europa". In queste ore il presidente Oreste Vigorito starebbe vagliando l'ipotesi di sostituire l'allenatore, forse già prima della sfida di mercoledì contro il Cagliari.

13:23Referendum: Salvini, nessun problema a linea Lega

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - "Gli alleati del centrodestra sappiano che il tema posto dai referendum diventa centrale". Lo ha detto il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini, nella conferenza stampa in via Bellerio. "Quelli che dicevano che la linea nazionale della Lega avrebbe trovato problemi al Nord non hanno capito un accidente. Richieste di autonomia hanno convinto 5,5 milioni persone a votare, e Maroni e Zaia avranno mandato pieno mandato a trattare", ha aggiunto.

13:21Basket: Nba, Belinelli non basta, Atlanta perde a Brooklyn

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Una buona prova di Marco Belinelli (19 punti per lui) non basta agli Atlanta Hawks che vengono sconfitti in casa dei Brooklyn Nets per 116-104. Miglior realizzatore dell'incontro la guardia dei Nets Allen Crabbe con 20 punti. Per Atlanta si tratta della seconda sconfitta su tre partite. Negli altri due match della notte Nba da segnalare la vittoria per 115-113 dei Minnesota Timberwolves in casa degli Oklahoma City Thunder. Decisivo un canestro da centrocampo sulla sirena di Andrew Wiggins, miglior realizzatore dell'incontro (27 punti) insieme a Karl Anthony Towns. Successo esterno anche per i New Orleans Pelicans che trascinati da Anthony Davis (27 punti) violano per 119-112 il parquet dei Los Angeles Lakers.

Archivio Ultima ora