Calcio: Oddo, la Lazio? La storia non si dimentica

(ANSA) – ROMA, 16 SET – “La storia non si può dimenticare: ho passato 5 anni con la Lazio e sono stato capitano di quella squadra; c’è un legame, ma è inevitabile ed è chiaro che per me non è una gara come le altre”. La sfida alla Lazio del suo Pescara è decisamente particolare per Massimo Oddo. “Ma oggi – precisa il tecnico alla vigilia del match dell’Olimpico – sono allenatore del Pescara e ovviamente penso solo a far bene con il Pescara”. Fischi o applausi? “Quando sono tornato a Roma – ricorda Oddo – sono stato sempre accolto bene. Ho vissuto gli anni a cavallo fra Cragnotti e Lotito e i tifosi mi ricordano con affetto per quello che ho fatto, anche perché sono stato capitano e in un periodo non facile”. Quindi, sulla sfida di domani: “Dobbiamo renderla abbordabile così come abbiamo fatto nelle prime tre gare. Finora abbiamo incontrato squadre più forti, ma siamo stati bravi a giocare ad armi pari, lasciando poi sul campo dei punti per degli errori. La Lazio è la favorita, ma noi non dovremo modificare il nostro gioco”.

Condividi: