Tenta investire ebrei, ucciso palestinese

(ANSAmed) – TEL AVIV, 16 SET – Un palestinese è stato ucciso vicino all’insediamento ebraico di Kiryat Arba (presso Hebron, Cisgiordania) dopo che – secondo il portavoce militare israeliano – aveva tentato di investire con la propria automobile alcuni ebrei in attesa di un autobus. Tre di loro sono rimasti feriti. Il portavoce ha aggiunto che l’immediata reazione a fuoco di soldati che erano sul posto ha provocato oltre alla sua morte anche il ferimento di un passeggero che viaggiava con lui. L’agenzia Maan precisa che si tratta di una donna, ritenuta in condizioni gravi. Nell’auto, secondo il portavoce militare, c’era un coltello con una lunga lama. In nottata, scrive Ynet, un palestinese ricercato dall’esercito è stato inoltre ucciso in un villaggio vicino a Hebron da militari israeliani in borghese. Oggi a Gerusalemme un cittadino giordano è stato colpito a morte dopo che, secondo la versione ufficiale, aveva cercato di assalire agenti. La polizia israeliana afferma che aveva addosso tre coltelli.

Condividi: