Venezuela: l’Opposizione ha protestato in tutto il Paese

Pubblicato il 16 settembre 2016 da redazione

Se nella capitale la manifestazione organizzata dal Tavolo dell’Unità si è svolta pacificamente nella provincia non sono mancati momenti di tensione, scontri con le forze dell’ordine e aggressioni da parte dei “colectivos”

Se nella capitale la manifestazione organizzata dal Tavolo dell’Unità si è svolta pacificamente nella provincia non sono mancati momenti di tensione, scontri con le forze dell’ordine e aggressioni da parte dei “colectivos”

CARACAS – La Polizia Bolivariana non ha permesso al corteo organizzato dal Tavolo dell’Unità, di raggiungere l’Av. Libertador. Anche così, e nonostante le tante provocazioni, la protesta nella capitale si è svolta in maniera pacifica. Gli esponenti dell’Opposizione, nell’evitare che gli animi potessero scaldarsi oltre il dovuto, hanno dimostrato serietà e buon senso.

I timori di scontri violenti tra fazioni opposte, questa volta, erano ben fondati. Un palco con simpatizzanti del Psuv era stato piazzato nell’Av. Libertador, di fronte alla sede dell’holding petrolifera Pdvsa. Questa volta, a differenza di quanto accaduto durante “La Toma de Caracas”, se si da credito al presidente del Parlamento, Henry Ramos Allup, ad attendere il corteo dell’Opposizione vi erano membri dei “Colectivos” (bande radicali e violente di motociclisti).

Durante la manifestazione, il segretario Generale del Tavolo dell’Unità, Jesús “Chuo” Torrealba, ha denunciato presunte trame del Consiglio Nazionale Elettorale per rendere difficile, se non impossibile, la raccolta del 20 per cento delle firme. Ad esempio, pare che l’organismo elettorale pretenda che la raccolta del 20 per cento delle firme si realizzi Stato per Stato e non considerando il paese come un’unica circoscrizione, disporre un numero di macchine scrutatrici molto di sotto a quello richiesto dalla Mud e piazzarle in quei seggi in cui storicamente l’Opposizione è sempre stata un’infima minoranza.

– Se gli annunci del Cne saranno rispettosi della Costituzione, celebreremo – ha detto il dirigente della Mud -. Se non lo fossero i venezuelani sapranno rispondere.

Torrealba si è anche chiesto perché l’organismo elettorale esita tanto nel dare la data della raccolta delle firme.
– Il Consiglio Nazionale Elettorale doveva annunciarlo oggi – ha affermato -. Ora annuncia che tutto è stato rimandato a lunedì. Di cosa ha paura? Quali sono i timori? Che cosa nasconde? Se il Consiglio Nazionale Elettorale insiste nel silenzio, incontrerà i cittadini in strada.

Se a Caracas la manifestazione, che non ha avuto forse l’affluenza che la Mud sperava, si è svolta in maniera pacifica, lo stesso non si può dire in altre province del Paese.

Stando alle numerose notizie che corrono lungo la rete, quindi da prendere con la consueta prudenza, nello Stato Portuguesa manifestanti e dirigenti di “Voluntad Popular” sarebbero stati aggrediti dalla Polizia con lanci di bombe lacrimogeni. Durante le scaramucce con le forze dell’Ordine, alcuni manifestanti sarebbero stati arrestati.

Nello Stato Trujillo, sempre dando credito ai social-network, uno dei manifestanti sarebbe stato raggiunto da un colpo di arma da fuoco. Alcuni “colectivos”, inoltre, avrebbero lanciato pietre contro la sede del Comune di Valera e altri, invece, sarebbero stati neutralizzati dei manifestati che avrebbero incendiato alcune moto. Nei social network sono state inserite presunte immagini di “colectivos” armati aggredendo manifestanti.

Per il presidente dell’An, Henry Ramos Allup, non ci sarebbero oggi le condizioni per sedere a un tavolo col governo.
– Ogni giorno che passa, cresce il numero dei prigionieri politici e aumenta la repressione – ha sostenuto durante la manifestazione organizzata dal Tavolo dell’Unità -. Si nega il referendum revocatorio e non si riconosce lo “stato di diritto”.

Per quel che riguarda la notizia delle “prove di dialogo” realizzate nei giorni scorsi, il dirigente politico ha detto:

– Nell’incontro avvenuto nella Repubblica Dominicana, non abbiamo partecipato e nel presunto incontro reso noto dal governo i delegati non si sono visti nemmeno in faccia.

Ultima ora

15:01Terremoto: camper Telefono Azzurro in partenza per Amatrice

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Il Camper Azzurro, un mezzo che agevolerà il supporto di Telefono Azzurro ai piccoli abitanti delle zone nel centro Italia vittime un anno fa del sisma, è in viaggio verso Amatrice, dove l'associazione è presente sin dallo scorso agosto. Il mezzo, presentato ieri sera al Giffoni Festival alla presenza della ministra dell'Istruzione Valeria Fedeli, consentirà all'associazione di rafforzare la sua presenza e il suo supporto ai bambini, offrendo sostegno educativo e psicologico attraverso attività ludico-ricreative impostate sull'importanza dell'ascolto, tema distintivo dell'attività trentennale di Telefono Azzurro. Le attività di Telefono Azzurro ad Amatrice proseguiranno nei prossimi mesi nelle scuole, ma anche all'interno di moduli prefabbricati, grazie al lavoro di operatori specializzati che si alterneranno per favorire il rafforzamento delle attività. (ANSA).

14:59Lancia acido addosso a moglie e fugge con i figli

(ANSA) - FORLÌ, 22 LUG - Al culmine di una lite ha aggredito la moglie con un coltello, ferendola leggermente, e poi le ha lanciato addosso una sostanza acida. Quindi è fuggito in auto, probabilmente con i due figli piccoli. Il fatto è successo a fine mattina in un appartamento di un condominio di via Salinatore a Forlì. La donna, albanese di 37 anni, è stata portata in ospedale e secondo le prime informazioni non sarebbe grave, anche se ha riportato ferite e ustioni. L'uomo, kossovaro, è attivamente ricercato. Probabilmente a limitare i danni alla donna è stato l'intervento di alcuni vicini, che hanno 'lavato' la pelle della donna dall'acido. I vicini hanno anche tentato di fermare l'uomo che però si è dileguato e in casa non ci sono più nemmeno i due figli piccoli. È intervenuta la polizia.(ANSA).

14:59Nautica: si è spento designer Versari, inventò moto d’acqua

(ANSA) - GENOVA, 22 LUG - Si è spento questa mattina all'età di 86 anni Giulio Versari, inventore e design papà di alcuni dei più famosi oggetti della nautica moderna. Versari era da tempo malato. Tra le sue invenzioni più famose la poltrona da combattimento per la pesca d'altura, la bitta a scomparsa e il primo prototipo di moto d'acqua. Proprio in questi giorni, fino a domani, alcuni suoi oggetti sono in mostra al Castello di Santa Margherita Ligure, materiale che lo stesso Versari, sammargheritese, ha donato al Comune e al neo nato Museo del Mare cittadino. I funerali si terranno lunedì alle 11:30 nella basilica di Santa Margherita. (ANSA).

14:30Migranti: nuovo sbarco di algerini nel sud Sardegna

(ANSA) - CARBONIA, 22 LUG - Nuovo sbarco di migranti nelle coste del Sulcis. Questa mattina un barchino con a bordo sei algerini è approdato lungo la spiaggia di Capo Sperone, a Sant'Antioco, sulla costa sud occidentale della Sardegna. Gli stranieri sono stati avvistati da un bagnante che ha fatto scattare l'allarme. Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato di Polizia di Carbonia. I migranti, tutti uomini, dopo le visite mediche e le operazioni di identificazione sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Assemini (Cagliari). (ANSA).

14:21Calcio: Real, la maglia n.10 a Luka Modric

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Il nuovo n.10 dei campioni d'Europa del Real Madrid è Luka Modric. Sarà il fuoriclasse croato, una delle stelle della squadra merengue, a ereditare la maglia più prestigiosa fino a poche settimane fa sulle spalle di James Rodriguez, adesso passato al Bayern Monaco. La scelta è stata ufficializzata dal club che ha pubblicato sul sito la nuova numerazione delle maglie per la stagione entrante. Un numero di maglia 'pesante' per il talento croato, che a Madrid ha giocato finora col numero 19, che indosserà la maglia che nel recente passato è stata sulle spalle di Robinho, Özil o del colombiano. Ovviamente scontati e confermati i numeri di maglia delle altre stelle della squadra, da C.Ronaldo (7) a Bale (11), da Benzema (9) a Kroos (8), da Ramos (4) a Marcelo (12), a Isco (22). I nuovi arrivati Theo Hernandez e Dani Ceballos avranno rispettivamente il 15 e il 24.

14:21Calcio: lampi di ‘euro’ Milan in Cina, 4-0 al Bayern Monaco

(ANSA) - MILANO, 22 LUG - Lampi di ottimo Milan in Cina. Con gli assist di Rodriguez, gli inserimenti di Kessié, una doppietta del giovane Cutrone e una prodezza di Calhanoglu i rossoneri hanno battuto 4-0 il Bayern Monaco nell'ultima partita della tournée cinese: a cinque giorni dal preliminare di Europa League, Vincenzo Montella può constatare passi avanti rispetto al ko con il Borussia Dortmund. In porta debutto stagionale per Gianluigi Donnarumma, con il fratello Antonio subentrato nel finale, e da subito si è fatto notare sulla corsia sinistra Rodriguez che al 14' ha servito a Kessié l'assist del vantaggio, e al 25' con una punizione mancina da trenta metri ha offerto una palla perfetta per l'incornata di Cutrone. L'attaccante classe '98 si è ripetuto al 42' finalizzando un perfetto contropiede milanista. I tedeschi di Ancelotti hanno sprecato un paio di chance nella ripresa, quando hanno debuttato in rossonero Biglia e Bonucci, accolto con un'ovazione dal pubblico di Shenzhen. A 5' dalla fine ha completato il poker Calhanoglu.

14:16Muore colpito da un toro nel suo allevamento

(ANSA) - ISERNIA, 22 LUG - Allevatore muore ucciso dal toro a cui stava dando da mangiare. Il 73enne Pasquale Forte di Sesto Campano (Isernia) è stato raggiunto a un fianco dal toro del suo piccolo allevamento. L'animale lo ha caricato colpendolo con le corna. Subito soccorso da operatori del 118, poi trasportato all'ospedale "Veneziale" di Isernia, l'uomo è morto qualche ora dopo il ricovero. Nell'allevamento i carabinieri stanno effettuando rilievi. (ANSA).

Archivio Ultima ora