Maltempo e disagi nelle zone colpite dal sisma

Pubblicato il 16 settembre 2016 da ansa

(ANSA) - ANCONA, 16 SET - Sisma: maltempo, tendopoli con ombrello.

(ANSA) – ANCONA, 16 SET – Sisma: maltempo, tendopoli con ombrello.

RIETI. – Il maltempo nelle zone colpite dal sisma è arrivato e con esso anche i primi disagi, in particolare durante la notte e questa mattina, per quasi tremila persone ancora alloggiate nelle 22 tendopoli laziali e marchigiane e nelle 6 umbre. La pioggia, da allerta arancione, con pochi istanti di tregua, ha messo a dura prova per diverse ore le già precarie condizioni in cui si trovano gli sfollati di Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto, Acquasanta Terme, Montegallo e nel resto delle frazioni.

Il peggio si è temuto nel versante marchigiano del sisma, dove è piovuto in modo più intenso. Una situazione che ha costretto la sala operativa della Protezione civile delle Marche a pianificare in fretta un’eventuale evacuazione per trasferire in “zone sicure” chi è ospite nei campi di Montegallo, Acquasanta Terme, Arquata e nelle frazioni Pescara del Tronto, Pretare, Colle e Spelonga.

Per proteggere le tende dalla pioggia, la protezione civile e i vigili del fuoco hanno steso grandi teli di plastica, mentre, già nei giorni scorsi, era stato distribuito nelle tendopoli un vademecum con le misure da adottare in caso di maltempo.

In tarda mattinata è tornato un po’ di sole, ma la preoccupazione e l’allerta, per quello che potrà accadere quando le condizioni meteorologiche torneranno a peggiorare, è palpabile tra gli sfollati. “Siamo in allerta arancione, con precipitazioni abbondanti che da stanotte stanno investendo i territori colpiti dal terremoto”, ha detto in mattinata il capo del Dipartimento di Protezione civile, Fabrizio Curcio, ai microfoni di Radio1 Rai.

“Gli assistiti nelle tende sono ancora più di 3000 – ha aggiunto – e ovviamente le condizioni meteorologiche aggravano i disagi di chi ha subito un evento così grave. Noi stiamo spingendo la gente ad abbandonare le tende per usufruire delle altre strutture disponibili ma ovviamente dobbiamo rispettare la volontà delle persone e il loro radicamento al territorio. Il tutto in attesa della costruzione delle casette, che ovviamente darà luogo a una situazione più semplice”.

Stesso scenario anche nel versante Reatino. Ad Amatrice e frazioni la notte nei campi è stata altrettanto difficile, anche se non si sono registrati particolari criticità. Le previsioni per i prossimi giorni non promettono nulla di buono, già da domenica, compreso un brusco calo delle temperature che in queste zone vuol dire nottate molto rigide anche in autunno. Una situazione che potrebbe accelerare ulteriormente la chiusura delle tendopoli.

La Protezione civile tiene costantemente sotto osservazione l’evolversi delle condizioni meteorologiche. Nelle zone del disastro la terra continua a tremare: sono state finora più di 9.500 le repliche della scossa di magnitudo 6,0 delle 3:36 italiane del 24 agosto registrate dalla rete sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

Dal 12 settembre all’ultimo aggiornamento, riferito alle 11:00 di oggi, sono stati rilevati 10 terremoti di magnitudo maggiore o uguale di 3.0, per la maggior parte avvenuti nella provincia di Perugia, soprattutto nella zona di Norcia. Di queste scosse le più forti sono state le due di magnitudo 3,9 e 3.7,registrate a pochi chilometri a Sud-Est di Norcia ieri, 15 settembre, a pochi minuti di distanza l’una dall’altra.

La Protezione Civile sta continuando le verifiche sull’agibilità degli immobili colpiti dal sisma. Fino a ieri sono stati eseguiti 4111 sopralluoghi. Per quanto riguarda gli edifici privati, sono finora 3367 le schede di valutazione compilate e acquisite, che indicano 1664 edifici dichiarati agibili (circa il 50%) e 188 che, pur non essendo danneggiati, risultano inagibili per rischio esterno.

Sono 1070, invece, gli esiti di inagibilità (più del 30%) mentre 445 sono gli immobili temporaneamente o parzialmente inagibili. Il bilancio complessivo delle vittime è salito oggi a 297. Le prefetture di Ascoli Piceno e Rieti hanno comunicato il decesso di due persone che erano ricoverate in ospedale in gravi condizioni. Si tratta di Umberto D’Angelo, 77 anni, di Amatrice (Rieti), e di Giuseppe De Angelis, 90 anni, di Pescara del Tronto.

(di Fabrizio Colarieti/ANSA)

Ultima ora

19:22Trump e Melania sono arrivati a Roma

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - Il presidente Usa Donald Trump è giunto a Roma. Il suo aereo, l'Air Force One, è atterrato sulla pista 3 di Fiumicino. Trump si è affacciato dal portellone dell'aereo salutando a più riprese, con ampi gesti della mano, tutti i presenti. La coppia presidenziale è stata accolta dal ministro degli Esteri Angelino Alfano. Un paio di minuti dopo è stata la volta della figlia Ivanka e del genero Jared Kushner. Anche loro, mano nella mano, si sono intrattenuti con le autorità presenti. Subito dopo il presidente ha lasciato l'aeroporto con un lungo convoglio di auto per dirigersi a Villa Taverna, residenza dell'ambasciatore americano a Roma. Oltre 70 le auto del corteo, scortato da guardie del corpo e forze dell'ordine.

19:16Calcio: nuove maglie Inter, design asimmetrico

(ANSA) - MILANO, 23 MAG - Rivoluzione Inter anche per le maglie della prossima stagione: non più strisce nere e azzurre di egual misura, il nuovo design sarà asimmetrico. Le divise 2017-2018, già in prevendita sul sito della Nike così come quelle della Roma 2017-18, saranno presentate giovedì nello store ufficiale del centro di Milano. Le strisce azzurre saranno più larghe, mentre quelle nere saranno di diversa dimensione, da sottili a più spesse. Le nuove maglie potrebbero debuttare già nell'ultima partita di campionato, domenica sera contro l'Udinese a San Siro. I primi cento tifosi, fa sapere l'Inter, che si presenteranno giovedì mattina nello store di Milano per acquistare la nuova divisa, potranno chiedere foto e autografi a Ivan Perisic e Danilo D'Ambrosio.

19:11Corea sud: Park in aula in manette

(ANSA) - PECHINO, 23 MAG - L'ex presidente sudcoreana Park Geun-hye è comparsa oggi dinanzi alla Corte centrale distrettuale di Seul nel processo a suo carico dove deve rispondere di 18 capi d'accusa, tra cui corruzione, abuso di potere e divulgazione di segreti di stato, cinque di più di quelli che le furono contestati a fine marzo quando fu arrestata, appena due settimane dopo il via libera all' impeachment convalidato dalla Corte costituzionale. Park è giunta in mattinata in aula, scortata dalla polizia e con le manette ai polsi, indossando la divisa blu carceraria su cui si leggeva chiaramente il numero 503. L'ex presidente si è trovata in aula per la prima volta faccia a faccia con Choi Soon-sil, la 'sciamana', come è stata rinominata dai media, l'amica di vecchia data che aveva accesso a informazioni riservate e da cui è scoppiato lo scandalo fino all'impeachment e alla decadenza di due mesi fa. Park e Choi hanno respinto ogni addebito.

19:06Calcio: Raggi e Zingaretti invitati a Roma-Genoa

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - La Roma ha formalmente invitato la sindaca della capitale, Virginia Raggi e il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, alla partita di domenica col Genoa, probabile addio di Francesco Totti alla squadra giallorossa. Intanto, nonostante il sold out annunciato, continuano ad arrivare alla Roma richieste di acquisto biglietti e di accredito da tutto il mondo. Tutto esaurito anche in tribuna stampa. E in occasione della partita con il Genoa, la squadra giallorossa vestirà la maglia che indosserà il prossimo anno.

18:39Manchester: Conte, rabbia e dolore

(ANSA) - ROMA, 23 MAG - "Un concerto, come una partita, è un' occasione di festa e di gioia e non mi rassegno ad accettare che possa diventare un simbolo di odio". Sono un misto di dolore e rabbia le parole di Antonio Conte sull'attentato di Manchester. Il tecnico del Chelsea, neo vincitore del titolo in Premier League, ha sottolineato in un post sul suo profilo social che "le vite di tanti giovani non possono essere spezzate dal gesto di un terrorista. Da padre - continua Conte - mi stringo forte alle famiglie delle vittime e ai tanti feriti di Manchester". Il Chelsea, durante l'allenamento in vista della finale della Coppa d'Inghilterra, si è stretto in cerchio in campo osservando un minuto di silenzio.

18:38Ciclista morto nel vicentino, indagini per omicidio stradale

(ANSA) - VICENZA, 23 MAG - I carabinieri di Bassano (Vicenza) configurano l'ipotesi di reato di omicidio stradale e fuga a seguito del sinistro per la morte di Roberto Brotto, 54 anni, dirigente dell'Ulss di Cittadella (Padova), di cui non si avevano più notizie da ieri. L'uomo è stato trovato morto questa mattina, a fianco della sua bicicletta, in una scarpata dell'Altopiano di Asiago (Vicenza) nel territorio di Conco. "Gli indizi a carico del soggetto, in fase di rapida identificazione - scrivono in una nota i militari -, sono gravi e concordanti nell'individuarlo quale materiale autore del decesso" del ciclista. I militari nel corso di una rapida indagine hanno trovato sui resti della bicicletta segni riconducibili ad un tamponamento mentre altri elementi, secondo quanto si è appreso, sarebbero stati dati da dei segni sul guard-rail e dal ritrovamento dei resti di uno specchietto d'auto. Il corpo del ciclista è stato recuperato dagli uomini del soccorso alpino ed è già stata disposta l'autopsia.

18:37Falcone: Sangiorgi dei Negramaro canta davanti all’Albero

(ANSA) - PALERMO, 23 MAG - Giuliano Sangiorgi dei Negramaro ha voluto ricordare Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e i ragazzi della scorta morti nella strage di Capaci con la canzone "Lo sai da qui", intonata davanti all'Albero Falcone, il ficus davanti all'abitazione del magistrato, in via Notarbartolo, a Palermo. "E' una grande emozione essere qui oggi - ha detto Sangiorgi - Voglio onorare la memoria di Falcone e delle vittime di Capaci e via D'Amelio con questa canzone dedicata a mio padre".

Archivio Ultima ora