Usa 2016: campagna Clinton, Trump incita ancora a violenza

(ANSA) – MIAMI, 17 SET – Donald Trump “incita la gente alla violenza. Sia che lo faccia per provocare i manifestanti a un comizio, per caso o anche solo per gioco, è una cosa inaccettabile per chiunque voglia diventare ‘commander in chief'”. Così il portavoce della campagna di Hillary Clinton, Robby Mook, dopo l’ennesima provocazione di Trump. Il candidato repubblicano, nel corso di un comizio a Miami, ha chiesto che gli agenti del Secret service della rivale democratica siano privati delle loro armi. ”Togliamo loro le armi, lei non vuole armi. Togliamole e vediamo cosa le succede”, ha detto Trump.

Condividi: