Antinori viola obbligo di dimora, torna ai domiciliari

(ANSA) – MILANO, 19 SET – Per aver violato due volte in tre giorni l’obbligo di dimora a Sabaudia (Latina) ed essere stato sorpreso a Roma, una volta dalla Gdf e un’altra volta dalla figlia, Severino Antinori, imputato per un presunto prelievo forzato di ovuli a una donna, si è visto aggravare la misura cautelare ed è tornato agli arresti domiciliari nella sua casa sulla costa laziale. Lo ha deciso, su richiesta del pm Maura Ripamonti, il giudice dell’ottava penale del Tribunale di Milano, Luisa Ponti, davanti al quale si aprirà il processo al ginecologo.

Condividi: