Tavecchio rilancia: una Serie A a 18 squadre

Pubblicato il 19 settembre 2016 da ansa

Tavecchio rilancia: una Serie A a 18 squadre

Tavecchio rilancia: una Serie A a 18 squadre

ROMA. – “Ridurre le squadre di Serie A, dalle attuali 20 a 18, porterebbe un incremento del tasso tecnico del campionato, nuovo interesse e più pubblico perché, quando c’è lo spettacolo, la gente riempie gli stadi. Meno qualità vuol dire anche meno spettacolo, calo di presenze sugli spalti, maggiori differenze in classifica fra prime e ultime”.

Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, è andato al cuore del problema. Esponendosi in prima persona ha rilanciato l’idea finalizzata all’arricchimento tecnico del calcio italiano. Più qualità e meno quantità vuol dire risultati, per i club e la Nazionale, ma anche rinvigorimento di una passione antica che, negli ultimi tempi, si è annacquata, come conferma il dato incontrovertibile del calo degli spettatori negli stadi.

Unica eccezione il Derby d’Italia, che ieri sera a San Siro ha fatto registrare il pubblico dei tempi d’oro: circa 77 mila spettatori. La stagione 2015/16 si è chiusa con la seconda peggior media spettatori degli ultimi cinque anni (22.078 a partita) e un tasso d’accesso negli impianti in calo del 55,12%. Nello scorso campionato sono calati del 6% anche gli ascolti tv della Serie A rispetto alla stagione precedente, con un totale 19 milioni di telespettatori in meno.

I numeri delle prime giornate di campionato sono addirittura impietosi, con 699 spettatori in meno rispetto alla stessa giornata della passata stagione; -1.334 nella 2/a, -4.729 nella 3/a e -686 nella 4/a. Nel computo complessivo bisogna tenere conto dell’assenza del dato del Crotone, che attualmente non dispone dello stadio Ezio Scida e gioca le partite interne a Pescara; l’impianto calabrese, invece, garantirebbe fino a 15 mila spettatori in più.

I numeri sono allarmanti e le società, ora come ora, sono ridotte a fare i conti con questa fuga dagli stadi, una vera e propria emorragia. Inarrestabile. Club come Lazio, Palermo, Napoli, Inter e Milan, abituati a cifre piuttosto alte, hanno visto scendere a vista il numero degli abbonati.

E’ pur vero, ne è convinto Tavecchio, la Serie A ha bisogno delle grandi piazze, perché questo contribuisce ad aumentare il tasso di competitività. E’ chiaro che, con la diminuzione del numero delle squadre, va rivisto anche il format economico.

“Tutto si può migliorare e la Federazione deve intervenire – le parole del numero uno di via Allegri -: in settimana incontrerò le Leghe, darò l’ultimatum su un tema posto nella passata stagione e sul quale ancora nulla si è mosso. So che ci sono problemi economici e che non possiamo farcela in un anno. Tuttavia, con un piano triennale o quadriennale, si può. Sarebbe un bene anche per far giocare di più la Nazionale”.

Sui temi del campionato, Tavecchio è stato chiaro, ribadendo di avere sempre avuto una “simpatia per l’Inter”. “La vittoria di ieri sulla Juve? Sono contento, perché così il campionato torna interessante – ha aggiunto -. Mi sono divertito”.

Ultima ora

19:45Boldrini,per combattere davvero mafia serve progetto sociale

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Oltre alle buone leggi per il contrasto alle mafie "bisogna dare ai giovani una prospettiva, un lavoro, ridurre le disuguaglianze sociali e territoriali che dividono il Paese. Non si sconfiggono le mafie senza giustizia sociale: questo ci ha insegnato Pio La Torre". Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini all'incontro a Montecitorio nel novantesimo anniversario della nascita di Pio La Torre, il segretario regionale del Pci ucciso dalla mafia. Secondo Boldrini, "fare sul serio" nella lotta alla mafia significa "combatterla e proporre ai giovani un progetto di società che sia basato sulla pace e sulla giustizia sociale".

19:36Mose: Mazzacurati confuso e disorientato davanti a perito

(ANSA) - VENEZIA, 16 GEN - Giovanni Mazzacurati avrebbe manifestato una sostanziale incapacità di intendere e volere nel corso della perizia svolta nei giorni scorsi negli Stati Uniti, dove l'ex presidente del Consorzio Venezia Nuova risiede, ed effettuata nell'ambito del processo a carico di otto imputati nell'inchiesta Mose. La perizia è stata effettuata, per conto del Tribunale di Venexis, dal dott. Carlo Schenardi che presenterà l'esito dell'accertamento in aula il 26 gennaio. L'esame peritale si è svolto a La Jolla, in California, dove Mazzacurati abita, alla presenza del proprio legale di fiducia, Giovanni Battista Muscari Tomaioli, del prof. Pietro Pietrini, consulente di una difesa, e del giudice Massimo Manduzio, che si è recato negli Usa, a sue spese, per provvedere qualora fossero nati problemi sul fronte processuale con la giustizia americana. Secondo quanto si è appreso, Mazzacurati sarebbe apparso estremamente confuso e disorientato, tanto che a precise domande non avrebbe saputo dare adeguate minime risposte.

19:31Pugilato: Tricolore superwelter, c’è anche ricco sottoclou

(ANSA) - ANDRIA, 16 GEN - L'organizzazione Roundzero, in collaborazione con la Pugilistica Andriese e il Comune di Andria, sta lavorando per allestire al meglio la riunione pugilistica di sabato 21 gennaio al Palasport di Andria. Oltre al main event, la sfida per il titolo italiano dei pesi superwelter, che ora è vacante, tra i due pugliesi Francesco Lezzi, detto 'Il Gladiatore della libertà', e Felice 'Faccia d'angelo' Moncelli, in programma un ricco sottoclou, tra cui spicca il 'derby' tra due pesi medi laziali, Diego Di Luisa ed Alex Marongiu. Il vincitore combatterà per il titolo italiano.

19:29Maltempo: freddo record al Nord, disagi per neve al Centro

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - L'ondata di freddo polare che attanaglia lo Stivale non molla la presa: a Nord la colonnina di mercurio prosegue senza interruzioni la sua picchiata, con temperature quasi siberiane registrate sull'Altopiano di Asiago (-32 gradi); al Centro e in Sardegna la neve è caduta abbondante, costringendo molte amministrazioni a chiudere le scuole. I fiocchi sono caduti copiosi anche nelle zone terremotate, cosa che ha peggiorato ulteriormente la vivibilità degli sfollati ancora presenti nel cratere e allocati nelle tensostrutture. Massima attenzione poi dei Vigili del Fuoco e Protezione Civile sugli edifici pericolanti, resi ancora più fragili dal peso della neve. Nel frattempo le temperature artiche hanno prodotto un'altra vittima: a Canicattì, nell'Agrigentino, un senzatetto di 53 anni è stato trovato senza vita dai carabinieri.

19:17Grasso, modificare in tempi brevi codice antimafia

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - "Auspico che si dia corso immediatamente alla discussione delle modifiche al Codice Antimafia, che peraltro attengono anche proprio alla materia delle confische dei patrimoni illeciti, e alle riforme che riguardano il processo penale". Lo ha detto il presidente del Senato Pietro Grasso intervenendo all'incontro, a Montecitorio, per il novantesimo anno dalla nascita di Pio La Torre. Un appello in tal senso era stato poco prima lanciato dalla presidente della commissione Antimafia Rosy Bindi.

19:15Sci: Cdm donne, positiva verifica neve su Olimpia Cortina

(ANSA) - CORTINA D'AMPEZZO (BELLUNO), 16 GEN - I delegati e i tecnici della Fis hanno dato una valutazione positiva sullo stato dell'innevamento della pista Olimpia delle Tofane, a Cortina, dove si disputeranno due gare di Coppa del mondo di sci femminile il 28 e 29 gennaio prossimi. L'ispezione effettuata a partire da ieri, domenica, ha soddisfatto i requisiti di sicurezza e garanzia del regolare svolgimento delle competizioni del prossimo fine settimana. Cortina ospiterà la discesa libera il prossimo sabato 28 (partenza alle 10.30) e il Super G domenica 29 (start alle 11.30). Le prove della discesa saranno due e andranno in scena giovedì 26 e venerdì 27.

19:13Sci nordico: manca la neve, annullata la Millegrobbe

(ANSA) - TRENTO, 16 GEN - A causa della mancanza di neve, è stata annullata la Millegrobbe, una delle grandi classiche del calendario nazionale delle Gran Fondo. La decisione è stata presa oggi dal comitato organizzatore. La 35/a edizione, di 30 chilometri in tecnica classica, avrebbe dovuto svolgersi domenica 22 gennaio.

Archivio Ultima ora