Alitalia: confermato sciopero di piloti e assistenti di volo per il 22 settembre

Pubblicato il 19 settembre 2016 da ansa

L' aeroporto di fiumicino,  oggi 16 febbraio 2010, durante lo sciopero nazionale di 4 ore  proclamato dai piloti ed assistenti di volo di Alitalia aderenti a Filt-Cgil e alle associazioni del personale navigante Anpac, Ipa e Avia. ANSA / TELENEWS

L’ aeroporto di fiumicino, oggi 16 febbraio 2010, durante lo sciopero nazionale di 4 ore proclamato dai piloti ed assistenti di volo di Alitalia aderenti a Filt-Cgil e alle associazioni del personale navigante Anpac, Ipa e Avia. ANSA / TELENEWS

ROMA. – E’ scontro aperto tra Anpac e Alitalia. La sigla professionale dei piloti e assistenti di volo ha infatti confermato, insieme ad Anpav e Usb, lo sciopero di 24 ore del personale di volo della compagnia in programma il 22 settembre, mandando su tutte le furie l’amministratore delegato Cramer Ball, che ha bollato la decisione come “pura follia”, che “metterà a rischio il futuro sviluppo di Alitalia”.

Una mossa a sorpresa, dopo che i sindacati confederali hanno invece deciso domenica di revocare la loro protesta (in programma sempre giovedì), firmando l’accordo con la compagnia sulle problematiche del personale navigante. La decisione di Anpav, Anpac e Usb di confermare lo sciopero è arrivata nel corso del tavolo convocato in mattinata con i vertici di Alitalia. Un tavolo analogo a quello di domenica con Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt e Ugl trasporto aereo, conclusosi con la firma dell’intesa: un accordo con cui, secondo le sigle confederali, “vengono date le prime risposte ai piloti e agli assistenti di volo” della compagnia, oltre all’impegno “a risolvere problematiche sociali non di poca importanza”.

Il tavolo è invece saltato oggi con le sigle professionali che hanno confermato la protesta. L’Anpac, che rappresenta meno del 20% del personale navigante Alitalia, ha comunque indetto un referendum tra i propri iscritti: in serata l’esito del voto sembra propendere nettamente per il sì allo sciopero e per un ulteriore pacchetto di 72 ore di sciopero che la sigla è pronta ad annunciare dopo questa protesta.

Immediata la reazione dell’a.d. di Alitalia, che in una missiva ai dipendenti si dice “lieto” che nella maggior parte delle organizzazioni sindacali “alla fine abbia prevalso il senso di responsabilità per il bene di Alitalia”, ma anche “molto preoccupato” per la decisione dell’Anpac, sottolineando che questa azione “provocherà un danno economico molto rilevante” per la compagnia e “creerà gravi disagi a decine di migliaia” di clienti.

Per trovare una soluzione alla vertenza alla base dello sciopero, la compagnia ha esteso le concessioni di volo fino al 31 dicembre, ha deciso di introdurre tariffe da 1 e 2 euro a tratta più le tasse per lo staff sulle destinazioni italiane e la maggior parte di quelle europee, di assicurare che i naviganti pendolari vengano esentati dal pagamento delle tasse per i voli dalla residenza alla base sul network domestico, di garantire ai naviganti una procedura di imbarco semplificata: ma se su queste basi i sindacati confederali hanno siglato un accordo, “quelli dell’Anpac hanno detto che tutto questo non è abbastanza”, spiega Ball, per il quale questo atteggiamento è “del tutto incomprensibile considerando i nostri sforzi e la situazione del business”, con una compagnia che ancora perde 500 mila euro al giorno.

A tre giorni dallo sciopero, Ball ricorda quindi ai dipendenti come la collaborazione di tutti sia “un elemento imprescindibile in un momento così sfidante e complesso” per la compagnia e lancia un vero e proprio appello: “E’ il momento che vi facciate sentire, se non siete d’accordo con questo sciopero. Ci stiamo giocando una parte importante del nostro futuro, continuiamo a fare la nostra parte, tutti insieme come una sola squadra”.

(Di Enrica Piovan/ANSA)

Ultima ora

22:39Moda: Pitti Bimbo, Trussardi Junior partner di Brave Kid

(ANSA) - FIRENZE, 19 GEN - Debutta oggi a Pitti Bimbo 84 la prima collezione Trussardi Junior prodotta e distribuita in licenza mondiale da Brave Kid, azienda del gruppo Otb di Renzo Rosso. "Abbiamo trovato in Brave Kid il partner ideale in grado di rappresentare al meglio i valori Trussardi nell'ambito del kidswear", dice Tomaso Trussardi, Ad del gruppo. La collezione, da 4 a 14 anni, propone una versione mignon dei codici di stile dell'azienda fondata a Bergamo nel 1911: dettagli con l'iconico levrieo, stampe floreali, loghi all over. E' un total look completo, con cappottino, bomber in pelle, piumini bi-color, completi di felpa, gilet, giubboni di nylon, T-shirts.

22:11Poliziotto cede mitraglietta a pregiudicato, due in carcere

(ANSA) - LECCE, 19 GEN - Un poliziotto in servizio alla Questura di Lecce è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, trasferito in carcere e sospeso dal servizio per aver rubato un'arma da guerra, una pistola mitraglietta Beretta M12, custodita nell'armeria della Questura, cedendola ad un pregiudicato di Merine, frazione di Lizzanello (Lecce), arrestato per detenzione illegale di arma da guerra. La mancanza dell'arma è stata scoperta durante una verifica in armeria e l'indagine interna è scattata immediatamente. L'agente sospettato ha subito ammesso le proprie responsabilità e di aver ceduto l'arma ad un pregiudicato di Merine, nella cui abitazione è stata trovata. Il poliziotto dovrà rispondere di furto e detenzione illegale di arma da guerra. Il questore di Lecce, Pierluigi D'Angelo: "E' un episodio di estrema gravità che ci addolora profondamente, ma è significativo che a portarla alla luce ed a sventare il tentativo siano stati altri poliziotti e che la struttura sia stata in grado di reagire tempestivamente".

22:11Polemica su spettacolo transgender, Arcigay invita assessore

(ANSA) - VENEZIA, 19 GEN - Ha scatenato una polemica in Veneto la programmazione il 7 marzo prossimo al teatro Astra di Vicenza dello spettacolo "Fa'afafine-Mi chiamo Alex e sono un dinosauro", lavoro del regista siciliano Giuliano Scarpinato il quale racconta la storia di un bambino che non ha ancora deciso se essere maschio o femmina, o meglio, vorrebbe essere tutti e due. L'Arcigay di Vicenza ha ringraziato l'assessore regionale veneto Elena Donazzan (Fi), che ieri aveva inviato una lettera al ministro dell'istruzione, Valeria Fedeli, chiedendole di non consentire alle scuole di proporre lo spettacolo sul bambino transgender. "Ringraziamo l'assessore regionale Elena Donazzan per la notevole visibilità offerta a "Fa'afafine-Mi chiamo Alex e sono un dinosauro'" scrive l'Arcigay, che invita l'esponente regionale a vedere assieme lo spettacolo, disposto ad offrirle il biglietto di ingresso. (ANSA).

22:01Terremoto: Salvini, ho riportato voci dei sindaci arrabbiati

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - "Polemiche sul terremoto? Io ho riportato la voce dei sindaci e dei cittadini arrabbiati. Se la Boldrini dice che è grave il ritardo dei soccorsi, è un richiamo delle istituzioni, ma se lo dice Salvini scoppia la polemica...". Così il leader della Lega Nord Matteo Salvini, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7. "La nomina di Errani a comandante in capo per la ricostruzione, è una nomina politica per un organismo che è tecnico e secondo me non è una cosa buona. Renzi - conclude - aveva bisogno di sistemare una casella politica".

21:59Terremoto: domani in cdm estensione stati di emergenza

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - Il consiglio dei ministri, a quanto si apprende da fonti di governo, dovrebbe domani mattina alle 11 procedere, con provvedimenti fuori sacco, con l'estensione degli stati di emergenza nei territori colpiti negli ultimi giorni da nuove scosse di terremoto e dai danni dell'eccezionale ondata di maltempo. Saranno aumentati, a quanto si apprende, gli interventi sui territori colpiti senza allargare il cratere dei comuni colpiti già definiti nei mesi scorsi.

21:48Hotel Rigopiano: Curcio, finora due vittime

(ANSA) - PENNE (PESCARA), 19 GEN - Finora dall'hotel Rigopiano "sono state estratte due vittime": lo ha detto a Penne il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio. "I numeri li da' la prefettura, che qui ha parlato di due vittime e quindi io mi attengo a questo numero", ha aggiunto Curcio, a margine del vertice sui soccorsi all'Hotel Rigopiano. "Si continuerà a lavorare tutta la notte, compatibilmente con le esigenze di sicurezza degli operatori, tenendo presente che si tratta di un'operazione molto complicata - ha aggiunto Curcio - sono all'opera 135 persone, con più di 20 mezzi". Curcio ha rimarcato: "Ci sono persone che stanno lavorando al limite del possibile e che stanno svolgendo il proprio compito con grande professionalità e passione. È un lavoro di soccorso, in una situazione difficile".

21:44Terremoto: Salvini, ho riportato voci sindaci arrabbiati

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - "Polemiche sul terremoto? Io ho riportato la voce dei sindaci e dei cittadini arrabbiati. Se la Boldrini dice che è grave il ritardo dei soccorsi, è un richiamo delle istituzioni, ma se lo dice Salvini scoppia la polemica...". Così il leader della Lega Nord Matteo Salvini, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7. "La nomina di Errani a comandante in capo per la ricostruzione, è una nomina politica per un organismo che è tecnico e secondo me non è una cosa buona. Renzi - conclude - aveva bisogno di sistemare una casella politica".

Archivio Ultima ora